Diteci la vostra

Uno spazio dedicato agli appassionati per discutere di tutto ciò che ruota attorno al Città di Messina.

1.749 Commenti in “Diteci la vostra”

  1. Elisabetta scrive:

    A distanza di un anno si riconferma la bravura e la professionalità degli Juniores … Complimentissimi a tutti voi e al vostro Mister !!!

  2. dalla tribuna scrive:

    Toto’Cocuzza pezzo di XXXXX!!!! 19 01 2014 la serie d e’ la tua dimensione per quello che hai fatto sei da 1 categoria.

  3. miki scrive:

    Nulla. Il silenzio tombale.

  4. Elisabetta scrive:

    17/06/2012: Una giornata indimenticabile racchiusa in 66 scatti … ma chi era presente sa che non basterebbero 10, 100, 1000 scatti per descrivere quelle forti emozioni … che sono racchiuse nei nostri cuori e nelle nostre menti. Grazie a quella spettacolare impresa, ancora oggi, noi sostenitori del CdM siamo pronti a vivere un’altra impresa … che vedrà, ancora una volta, i nostri ragazzi protagonisti del loro futuro e dei risultati ottenuti. A tutti loro va la mia gratitudine e l’esortazione ad essere sempre e costantemente fieri della maglia che indossano perchè in essa è racchiusa un modo di vivere e di pensare che fa la netta differenza!

  5. miki scrive:

    Se non si incorre in lesa maestà, da riferire a uso del forum e a squadra regina, sarebbe anche interessante discutere sulla questione campo.
    Questione che in queste ultime ore sembra prendere corpo.

  6. zefiro scrive:

    Buongiorno,
    complimenti per i successi con le squadre giovanili: mi sembra il dato più incoraggiante in assoluto di quest’annata, forse anche più dell’ottimo campionato disputato in serie D (ma che ancora, però, potrebbe regalarci altre piacevoli sorprese).
    Ripropongo un tema che avevo già accennato qualche tempo fa: avete preso in considerazione di allestire una compagine per il torneo di calcio femminile?

  7. ilmiomessina scrive:

    SARA’ SOLO UN ARRIVEDERCI CARO ENZO BERTI.RIMARRAI NEI NOSTRI CUORI. R.I.P.

  8. Elisabetta scrive:

    Bravi Juniores … oggi gemme preziose, di un vivaio giallo-rosso, che domani saranno frutti di un albero maestoso …

  9. Grecanico scrive:

    Non vorrei sbagliarmi, ma l’anno scorso, Citro, su 11 reti, di cui una su rigore, 5 o 6 le ha segnate negli ultini minuti regolamentari.

  10. Re60 scrive:

    Dimenticavo …..sono molto orgoglioso di questa squadra daranno molta soddisfazione in futuro.
    Se qualcuno si sente mortificato si faccia un bagno di umiltà.

    • ilmiomessina scrive:

      Cioè fammi capire oltre a essere preso a pallonate,mortificato dal risultato dove sarebbe la superbia……,umiltà non significa essere fessi ma ben altro

    • Re60 scrive:

      Qui c’è gente che si è montata la testa.
      Cerchiamo di volare bassi.
      E incoraggiamo questi ragazzi.
      per una partita andata male cualcuno sicuramente vorrebbe mettere la testa sotto la sabbia.
      La testa deve essere sempre alta…….dopo una brutta caduta c’è sempre una grande ripresa.

    • Re60 scrive:

      Scusa sicuramente non capisci di calcio senza che ti offendi.
      Devi sapere che nel calcio si può perdere anche 6-0 l’importante e non abbassare la testa piangendosi addosso come probabilmente fai tu.

    • Re60 scrive:

      mi piacerebbe sapere il ben altro che significa…….

  11. Re60 scrive:

    Vedendo Inter Lazio e Juve sapete che dico?forza ragazzi sono cose che possono succedere.
    Mi meraviglio come si può vergognare per così poco, noto molta presunzione in qualche personaggio speriamo che torni umile.

  12. ilmiomessina scrive:

    Che vergogna, subire 5 reti è umiliante.Basta

  13. miki scrive:

    Dopo questa moffa a mano piena in faccia (5 g. subiti) mi vien da dire solo 2 cose:
    - si può sbagliare partita, ma non in questo modo, non contro il Cosenza, non ad ogni possibile ns. rilancio,
    - ci si rivede al Celeste, una settimana di silenzio.

  14. Il conte Ugolino scrive:

    *** AVVISO PER L’UFFICIO STAMPA ***

    La data dell’amichevole con il Taormina, di cui è stato fornito comunicato in home page, è errata: il 17 febbraio è domenica e si viaggia alla volta di Cosenza…

  15. michele scrive:

    Se io scrivo un commento è ovvio che mi metto in gioco, come è ovvio che ci sia qualcuno che possa dissentire dal mio ragionamento, quindi, niente dispiacere, ci mancherebbe altro. Però, voglio ribadire quando già detto e rimarcato: il tifo è una questione assai complessa, dalle mille sfaccettature, con tutto il carico di negatività o positività che esso comporta. Per dirtene una. E’ notizia di questi giorni che un gruppo di tifosi del fallito U.s. Avellino 1912, ne stiano per comprare il titolo e la denominazione e partire l’anno prossimo dalla Terza Categoria ignorando, l’attuale A.s. Avellino 1912, che milita in Prima divisione.Ma, ci sono molti altri esempi, come credo che tu sappia, di altre società, anche blasonate, che fallite, i nuovi proprietari si sono affrettati a recuperare loghi e denominazioni per non perdere parte importante del tifo. Certo mi rendo conto che ci sono tifosi, come già scritto nel precedente commento, che per mille ragioni sono propensi ad abbracciare le nuove realtà calcistiche sposandone progetti e quant’altro, senza guardare al passato, passando sulla storia e le tradizioni delle società che comunque per decenni avevano occupato il cuore di quei tifosi. Con questo non sto affatto giudicando quale delle due tifoserie ha ragione o torto, ma sto semplicemente prendendo atto dei fatti che sono sotto gli occhi di tutti. E non mi riferisco solo alla situazione che sta vivendo, calcisticamente parlando Messina, ma al tifo più in generale. Semplicemente era questo che volevo esporre nel mio precedente commento. E non certo per assolvere o colpevolizzare qualcuno…

  16. Wlamessinesità scrive:

    Per Michele,
    mi dispiace dissentire dal tuo ragionamento, probabilmente hai poca memoria. Gli ultras di cui tu parli passarono, senza grandi rimpianti, dal defunto ACR alla Peloro, altro che “amore eterno”.
    Ritengo invece che, come ha già detto Alberto (e anche io tanti mesi addietro), mancano all’appello migliaia di tifosi (20mila?) che probabilmente, stufi di essere presi in giro e stanchi di queste categorie, attendono di vedere quale squadra messinese li possa finalmente rappresentare. Qualcuno ha già fatto la scelta, altri no…

    Rispondi

  17. miki scrive:

    Concordo con quanto detto da Alberto, una maggiore elasticità sempre nel rispetto delle parti non farebbe male.

  18. Alberto scrive:

    I miei messaggi vengono ancora pubblicati con riserva di approvazione da parte del responsabile del sito, in quanto alcuni niei ragionamenti di fine estate erano considerati da alcuni soci del cdm fonte di contrapposizione con i sostenitori dell’acr.
    Forse oggi si può capire meglio quel’era ed la mia preoccupazione.
    Criticare infatti l’atteggiamento di chiusura di certi ambienti rispetto ai competitor non acuisce le divisioni ma evita che si impedisca la libera circolazione delle idee e la crescita delle persone, con il risultato di considerare poi normale che il dirigente di una delle due società pretenda il diritto di impedire all’omologo dirigente dell’altra società di esprimere liberamente il proprio desiderio di aspirare a traguardi ambiziosi per la propria squadra, considerando ciò offensivo per i più.
    Degenerazione culturale consumata sotto gli occhi di giornalisti (o presunti tali) che del diritto alla competizione ed alla libera espressione, nei limiti della correttezza e dell’educazione, dovrebbero essere i primi paladini.

  19. michele scrive:

    Per Alberto, al di la dei numeri, devi considerare che il tifo è una questione molto complessa che, in estrema sintesi si può dividere in due categorie che sono: i tifosi e gli Ultras. I primi, sempre semplificando al massimo la questione, sono disponibili ad innamorarsi di una squadra in basa ad un istinto, a un progetto, a delle opportunità più svariate e per altri mille motivi. Sempre semplificando al massimo, gli ultras, al contrario, questi rimangono fedeli alla loro squadra comunque vada a finire, sono indisponibili a qualsiasi altro “innamoramento”. Sono disposti fino “all’estremo sacrificio” cioè scomparire, disertare la stadio per sempre se la loro squadra dovesse, per mille ragioni scomparire. Per cui a limite qualche tifoso (quelli che io definisco “andiamo allo stadio solo quando la squadra vince”) possono passare da una parte all’altra. Gli altri, quelli no, non cambiano per nulla al modo. E’ per queste ragioni che a Messina si avranno sempre due tifoseria quelli che cambiano a secondo della direzione del vento e, gli altri che rimarranno sempre fedeli a una squadra a prescindere. Comunque ribadisco che la questione tifo, per quanto mi riguarda, rimane semplicemente complessa. Ad è giusto che sia così. Nello sport il “campanile” rimane ancora una questione dal sapore antico, in un mondo follemente globalizzato che corre all’impazzata senza sapere dove e perché. Nel rispetto delle due tifoseria…un saluto.

  20. miki scrive:

    Caso esemplare è stato uno spettatore seduto accanto a me nella partita del “derby” – per quanto qualcuno possa dire che non lo sia stato per un ragionamento logico molto strano – il quale venuto per la prima al campo voleva ammirare l’acr. Ha pure tifato anche se timidamente l’acr per una parte del primo tempo, perchè riteneva giusto che fosse così, si trattava dell’acr, la squadra di Messina, la squadra principe.
    Peccato che già all’inizio del secondo tempo mi elogiava la bravura dei giocatori del cdm, ed alla fine era dispiaciuto per la sua non vittoria sulla carta meritata.
    Mi ha salutato con un arrivederci. Un arrivederci al Celeste per rivedere il CdM.
    Che significa? Che forse qualcuno che fino ad ora è stato lontano dai nostri campi perchè disgustato dalle notorie vicende, sentendosi quasi obbligato a tifare per l’acr non ha visto nel gioco espresso fino a questo punto, l’interesse per andarlo a seguire in diretta.
    Nel calcio ci vuole anche il gioco ed il piacere di vedere una partita dalle trame, dagli spunti, dai pali e dalle traverse, dalla sofferenza, da quello insomma che deve essere il calcio.
    Il CdM nel suo piccolo questo lo ha creato.

  21. Alberto scrive:

    Proviamo a fare un ragionamento sull’articolo di “5righe” sul S.Filippo e sulla scarsa affluenza di pubblico alle partite dell’ACR.
    L’autore dell’articolo ne rintraccia la causa appunto nel S.Filippo, dando come prova, a suo avviso, la cornice di pubblico della stracittadina.
    Dimentica però che anche la partita di andata fece registrare una buona presenza di spettatori e si giocò proprio al S.Filippo.
    Allora, a richiamare il pubblico non è il fatto che si giochi al Celeste, ma è la stracittadina.
    E perchè?
    Non sarà magari che quando le due squadre giocano fra di loro si muovono quelli che del progetto acr non sono convinti o che non hanno molta simpatia per Lo Monaco, ma non se la sentono di abbracciare il progetto CDM perchè hanno paura di essere additati come traditori e quindi non se la sentono di prendere posizione come quei 2.000 ormai fissi (1.500 acr, 500 cdm)?
    Non sarà questa parte di tifoseria a far paura ai fondamentalisti più del progetto CDM e delle esternazioni del suo patron?
    Non sarà questa buona fetta di sostenitori potenziali che assomigliano tanto agli indecisi dei sondaggi elettorali perchè potrebbero spostare pericolosamente gli equilibri?

  22. antonino scrive:

    Complimenti alla vostra squadra, avremmo meritato di perdere, Elio Conti Nibali,che mi ha rabbrividito nel sentirlo gridare con rabbia ed emozione verso Rando di essere lui in numero 1, ( al cospetto del suo collega dell’ACR , tanto di cappello!!) oggi se fosse finita 3-0 avremmo avuto la giusta lezione.
    ps La stampa sia piu’ coerente e non faccia da paraxxxx ora che il Messina sta vincendo il campionato, siate obbiettivi nel dire che oggi il Messina meritava la sconfitta, non EVIDENZIATE OGNI VOLTA che ha resistito la sua difesa ( ci hanno salvato i pali e Lagomarsini!!)
    da tifoso Acr ma anche di un uomo legato alla citta’ , vi auguro buona continuazione di stagione, tra 2 settimane chi vi ha fischiato vi esultera’ se ci regalerete un risultato positivo .
    Per qualche tifoso dell’ACR che non condividera ‘ il mio commento, consiglio di pensare col cervello non sempre con l’amore verso la squadra, un pizzico di verita’ non guasta, cerchiamo di costruire, non denigrare i sacrifici e la passione di questa societa’ non si tratta di voler creare per escludere, ma per dare un’alternativa in modi , luoghi e contesti diversi , gli ultras rimangano gli ultras, gli sportivi invece sono quelli che hanno la facolta’ di scegliere di vedere sia l’una che l’altra o entrambe,SONO Messinese e me ne vanto, nel derby volevo la vittoria del Messina per una questione di classifica, ma da questa sera Messina ha le 2 sue squadre che proseguiranno con i loro obbiettivi, e la prossima partita del cdm sara’ anche quella che guarderemo da vicino, e per per loro potremmo esultere. LA GUERRA DEI POVERI ( IN CASA??) SEMPRI STRAZZATI RISTAMU! FORZA ZANCLE!

    • Messina scrive:

      E perchè non si deve condividere?
      Il Messina oggi ha giocato male, il CDM meglio.
      Ma anche oggi si è dimostrata la netta differenza tra le due squadre:
      Una gioca bene e non riesce a vincere, l’altra gioca male e riesce a non perdere.
      Questo è il succo, questo è il motivo per cui una è prima e l’altra quinta.
      Semplice, la forza di una squadra sta anche nel non perdere le partite, non solo nel vincerle.
      I 16 punti di distacco ci stanno tutti.

  23. Matteo scrive:

    Il Citta’ di Messina, oggi meritava ampiamente la vittoria.
    Messina brutto, ma per merito del CDM.
    Complimenti per la vostra bella squadra.
    Infine,ribadisco, spero che negli anni,il Derby si consolidi
    perché’ Verona si e Messina no?
    Ripeto, De Leo e soci…non mollate.
    Auguri

  24. miki scrive:

    Quella musica a ritmo di samba non tanto in sottofondo al colore di un prepartita pieno di aspettative e di felicità per una giornata di calcio di altri tempi, rappresentava in pieno la tristezza mista a gioia, proprie del samba, di quello che poteva essere e purtroppo non è.
    Ma tralasciando i se ed i ma alla storia, devo dire che la partita è stata veramente vissuta dalle due compagini.
    Da una parte la brillantezza del gioco e l’inventiva, dall’altra la solidità e la sicurezza.
    Un pareggio, forse il più giusto per i media e per gli esili equilibri sociali, ma che ha dimostrato le grandi potenzialità del cdm e la non imbattibilità dell’acr.
    Guardiamo subito alla prossima partita, quella del Cosenza, obiettivi vittoria.

  25. michele scrive:

    La squadra c’è. La legge dei grandi numeri è con il C.d.M., perché, prima o poi, l’acr Messina una partita dovrà pur perderla ed è parecchio appunto, che non ne perde una. Avrei da mandare solo un piccolo messaggio a chi di dovere…abbiamo un centrocampo solido e un attacco che racchiude la sintesi del calcio moderno: velocità, opportunismo e fantasia, ognuno dei nostri attaccanti possiede, chi più e chi meno, una di queste caratteristiche. Sfruttiamole senza dare punti di riferimento alla difesa avversaria, come spesso è avvenuto, e domani sono sicuro che ne vedremo delle belle. Che vinca il migliore…”Speremo de no” (speriamo di no) come risponderebbe, il “paron” Nereo Rocco, l’allora allenatore del Milan.

  26. MATTEO scrive:

    Una domanda al presidente De Leo, da un tifoso del Messina.Gradirei conoscere gli obiettivi, futuri, della Società’.Mi spiego, si aspira alla 2 div., alla 1 div., alla serie Bo addirittura alla A.
    Chiedo questo,in quanto,la presenza di due squadre,a certi livelli,darebbe solo benefici ad una Citta’,da anni
    morta….
    In caso di risposta positiva, crede che sussista la struttura, economica, organizzativa, ecc., tale da poter raggiungere gli obiettivi, nella considerazione che,allo stato attuale,gran parte di chi segue il calcio, in questa Citta’, segue il Messina? Tale ultimo riferimento, potrebbe scoraggiarvi?
    Nell’attesa di una sua risposta, alle mie curiosità’, porgo cordiali saluti.

    • MATTEO scrive:

      ne prendo atto e spero che anche il Cdm, possa raggiungere,categorie piu’ prestigiose.
      L’unica perplessita’ mi sorge, nell’osservare lo stato comatoso in cui versa la nostra Citta’, sia dal punto di vista politico, ma sopratutto dal punto di vista economico
      (alias, inesistente progetto di sviluppo e relativo incremento dell’occupazione, anzi continuiamo a perdere posti di lavoro..)e quindi mi chiedo..
      Possibile che questa Citta’..possa permettersi il lusso di due squadre a certi levelli..?Io me lo auguro, perche’ porterebbe solo benefici alla Citta’ (una stracittadina e’ sempre una stracittadina, perche’ Verona si e noi no?).
      Saluti e forza De Leo e soci, non mollate..

  27. Ivo Ficarra scrive:

    Tengo a precisare che se domenica prossima assisterò alla stracittadina con l’Acr Messina, ciò avverrà soltanto grazie alla sensibilità ed all’intelligenza di Mister Pasquale Rando, ma e soprattutto nel rispetto della di lui persona, ancor prima che del tecnico.
    Grazie, Mister!

  28. Elisabetta scrive:

    Giovanissimi Complimentissimi!

  29. Elisabetta scrive:

    Forza Ragazzi … anche senza il nostro supporto ce la farete, perchè siete impavidi condottieri … … … fate vedere a tutti il vostro valore.

  30. Pippo scrive:

    PATRON DE LEO PORTACI IN SERIE A!

  31. miki scrive:

    Visto il divieto di accesso a Licata, ora diventerebbe imbarazzante per la RTP non trasmettere la partita, oppure se proprio ancora ci dobbiamo credere, che il Prefetto non imponga la diretta alla RTP.

  32. Wlamessinesità scrive:

    Promozione diretta, play-off, titoli sportivi…piaccia o no, nell’estate del 2014, ne sono certo, ai nastri di partenza della terza serie ci saranno due squadre messinesi. E lì inizierà il vero divertimento…

  33. Alberto scrive:

    Ho sbagliato!
    Non si citano mai le persone con il solo nome di battesimo perchè si possono indurre equivoci e malintesi.
    Ho ricevuto numerosi messaggi privati di sedicenti Pippo che ritengono di essere il Pippo da me ringraziato e che a loro volta mi ringraziano per averli citati…

  34. Pippo scrive:

    Grazie Patron De Leo per i suoi messaggi di stima e incoraggiamento. Sicuramente è il nostro Cicerone, il nostro mentore, il nostro faro…e un plauso anche alla nostra guida: l’ottimo mister Rando che ci ha fatto esultare domenica!

  35. Alberto scrive:

    Voglio ringraziare due persone che costantemente riportano su altri siti i messaggi del Patron De Leo.
    Messaggi sempre molto corretti ma capaci di mantenere alta la nostra determinazione e la nostra convinzione nel sostenere il Città di Messina.
    Massimo Mastronardo, che li riporta sul suo blog, e un certo Pippo, che li riporta su forum in gran parte frequentati da sostenitori acr, il che non può che farci piacere.

    • Re60 scrive:

      Con Tiscione e la difessa attuale il città diventa molto pericoloso con cualsiasi squadra.
      Io penso che Tiscione e il fiore all occhiello del città di messina.

  36. michele scrive:

    Da domenica il Mister avrà un bellissimo dilemma, che tutti gli allenatori verrebbero avere cioè, con il rientro dell’ottimo Tiscione, si troverà a gestire la linea offensiva del C.d. M., forse tra le più forti in circolazione, azzardo: forse, farebbe invidia a più di qualche squadra di categoria superiore. Infatti, non a caso, anche senza Tiscione, l’attacco ha funzionato benissimo con un attivo in tre partite di otto reti. Non male, mi pare. Sono curioso di vedere come il Mister sbroglierà la situazione. La fantasia non gli manca, (vedi l’inserimento a sorpresa di un difensore in attacco, per dare più centimetri al reparto. Chi se lo sarebbe aspettato?), la competenza non mi sembra che gli faccia difetto, staremo a vedere… domenica non è molto lontana.

  37. Elisabetta scrive:

    Antonino dimentichi che il CdM, sostenuto da un capanello di tifosi, è entrato, ha vinto e ne è uscito indenne dal temerario Stadio Piccirillo contro il Gladiator.
    Anche, allora, ci avevano consigliato di starcene a casa, ma, come vedi, siamo ancora qua, tutti sani, a sostenere la nostra squadra senza ultras.
    La gente ostile la trovi dappertutto, l’importante è sapersi comportare con civiltà e rispetto, sia quando si perde, sia quando si vince.
    In quanto al veto sulla trasferta di Licata, ancora non ne sono sicura, di certo la differenza fra noi e voi sta proprio nel fatto che noi non abbiamo gli ultras mentre voi si!

  38. antonino scrive:

    Elisabetta scrive:
    22 gennaio 2013 alle 13:20
    Già da domenica se va bene la squadra puo’ strappare un pari a Licata, un campo dove se non e’ capace la squadra locale e’ tutto il contorno che porta tutto a favore dei gialloblu,( a buon intenditore…)
    Scusami, Antonino, ma non ho capito cosa intendi, puoi essere più chiaro?

    AMBIENTE OSTILE, DALLO SPOGLIATOIO ALLE TRIBUNE, DALLA DIRIGENZA AI TIFOSI..NON CI VUOLE TANTO PER CAPIRE… A LICATA E’ COSI’.. SARA’ DURA ANCHE PER IL MESSINA, SE NON VINCONO USANO LA VIOLENZA.
    VI CHIEDETE IL PERCHE’ E’ STATA VIETATA LA TRASFERTA A VOI CHE NON AVETE UN GRUPPO ULTRAS??

  39. Buongiorno a tutti,
    noto con interesse che il nostro futuro è attenzionato da molte persone amiche e non, le quali si pongono il problema di eventuali ripescaggi, o se si abbiano i requisiti nesessari ed altro.

    Ritengo prematuro parlare di questi problemi essendo il campionato ancora in corso.

    La nostra attenzione va rivolta al conseguimento del risultato partita per partita, indipendentemente dalle squadre che andremo ad affrontare.

    Noi non abbiamo avversari, lottiamo contro noi stessi, quindi dobbiamo mantenere alta la concentrazione e la determinazione fino alla fine del campionato, dimostrando le qualità e la professionalità che ogni componente della ”rosa” possiede.

    La nostra compagine nella sua interezza non ha niente da invidiare a nessuno, quindi andiamo avanti per la nostra strada, con carattere e sicurezza, e nessun traguardo ci sarà precluso.

    Il nostro obiettivo è vincere .

    Non smetterò di dire che bisogna crederci fino alla fine.
    ”NOI CI CREDIAMO”.

    Grazie a tutti

    I N S I E M E V I N C E R E M O

  40. Elisabetta scrive:

    Grazie, ora, ho capito.

    Adesso la nostra priorità è una sola: giocare bene, puntare a vincere e raccogliere punti sopra punti.

    Il domani è ancora da vivere.

  41. Alberto scrive:

    Comunque al momento sono tutti discorsi inutili.
    Sono d’accordo con Myki, nei prossimi dieci giorni ci aspettano due finali molto impegnative e facendo sti discorsi si rischia di fare qualche frittata…

  42. Alberto scrive:

    Scusami Antonino, ma non ti capisco.
    Perchè la lega dovrebbe privilegiare città come Ancona, Teramo, Foggia, Taranto e Trieste ad una città come Messina?
    E non mi rispondere per favore che lo farà perchè Messina avrà già un’altra squadra nei professionisti…

    • Messina scrive:

      Perchè Messina avrebbe una squadra già nei professionisti, e perchè il CDM può vantare come “meriti sportivi” due anni di eccellenza e uno di D. Contro società che vantano migliaia di spettatori e trascorsi di C e B.
      E’ semplice, “ai punti” non si raggiungerebbero i requisiti a confronto con squadre come ancona, teramo, foggia ecc.

  43. Elisabetta scrive:

    Già da domenica se va bene la squadra puo’ strappare un pari a Licata, un campo dove se non e’ capace la squadra locale e’ tutto il contorno che porta tutto a favore dei gialloblu,( a buon intenditore…)

    Scusami, Antonino, ma non ho capito cosa intendi, puoi essere più chiaro?

  44. antonino scrive:

    Ciao Alberto, se il tuo parere e’ da tifoso e’ un conto, da realista un altro.
    tu pensi che il Messina possa perdere 4 partite e il Citta’ di Messina vincerle tutte??, gia da domenica se va bene la squadra puo’ strappare un pari a Licata, un campo dove se non e’ capace la squadra locale e’ tutto il contorno che porta tutto a favore dei gialloblu,( a buon intenditore…)
    Sognare giustamente non costa nulla, numeri alla mano potrebbe essere possibile,ma e’ il possibile nell’impossibile.
    I PLAY OFF?? non servono a nulla , anche in vista di una prossima riforma dei campionati, e ti diro’ come accaduto al Cosenza lo scorso anno, la lega ripescerebbe il CDM o eventualmente grosse realta’ come ANCONA, TERAMO, FOGGIA , TARANTO, TRIESTINA,.. credo che punterebbe a qualcosa di diverso che non sia ancora una squadra di Messina.

  45. miki scrive:

    Calma e piedi per terra, lo stesso discorso di sogno e realtà.
    Giochiamo partita dopo partita per vincere, che poi mi sembra l’unica nostra possibilità, perchè appena ci sediamo, riflettiamo, attendiamo, facciamo le frittate.
    Domenica il Licata. Obiettivo quindi è il Licata e speriamo bene.

  46. Il conte Ugolino scrive:

    Io non so se riusciremo a vincere il campionato, come si auspica il Presidente De Leo. Quello che so è che, quand’anche non si riuscisse nell’intento – statisticamente improbabile più che aritmeticamente impossibile – il mio posto, il prossimo anno sarà al “Celeste”.

  47. Alberto scrive:

    Caro Antonino, condivido il tuo apprezzamento per De Leo e per il suo amore per la città, ma ti chiedo, perchè dovremmo puntare al 3°posto?
    Nel girone d’andata abbiamo avuto un periodo nero proprio perchè pensavamo di puntare al 3° posto ed eravamo convinti di averlo già a portata di mano.
    Le squadre che viaggiano nelle prime posizioni di classifica hanno tutte IL DOVERE di puntare al 1° posto!
    Poi, se non dovessero farcela, ci si può accontentare anche del 2° e puntare ai play-off, ma farlo oggi, con mezzo campionato ancora da disputare, sarebbe da imbecilli!

  48. antonino scrive:

    Complimenti per il vostro bel campionato, vi seguo dall’esterno con simpatia e mi fa piacere quando vincete, ovviamente non ve lo auguro alla 4 giornata!
    il 3 posto potrebbe essere vostro, se in trasferta avrete continuita’.
    DE LEO , SEI L’UOMO VENUTO DA LONTANO, CON UN GRANDE AMORE PER LA CITTA’. ti apprezzo!!

  49. zefiro scrive:

    Presidente, ha mai valutato la possibilità di creare anche una squadra di calcio femminile?
    Io credo che, a fronte di un impegno poco gravoso per i primi tempi (fino alla serie C le trasferte sono a tiro di schioppo e da lì si viene promossi direttamente in A2) potrebbe avere moltissimi vantaggi.
    L’utenza giovanile verrebbe quasi raddoppiata: genitori che potrebbero aggregare le sorelline, squadre maschili che, fino ai giovanissimi, potrebbero essere integrate dalla ragazze più promettenti, in genere un’ambiente più vivo eterogeneo ed accogliente. Tutto questo potrebbe tradursi in un apporto di tifosi o quanto meno di simpatizzanti della prima squadra, costituito da genitori e parenti e, col passare del tempo esteso anche ai fidanzati oltre che alle fidanzate. Scherzi a parte, se è vero che lei ha piantato radici e guarda lontano, non potrà non ritenere questa una ghiotta opportunità.
    Credo che attualmente in provincia le squadre più titolate si trovino a Giammoro e a Capo d’Orlando e militino in serie C. In sicilia le punte di diamante sono invece Acireale e Palermo, entrambe in A2.
    Insomma è un terreno fertile ma poco battuto, che potrebbe completare ed integrare il vostro progetto.

  50. miki scrive:

    Squadra, quella della Cavese, veramente massiccia, forse non merita l’attuale classifica. Citro in forte crescendo sta diventando partita dopo partita elemento fondamentale della squadra.
    Andiamo al prossimo esame, sarà duro ma non impossibile.

  51. Elisabetta scrive:

    Il CdM non corre … … … vola!

  52. Elisabetta scrive:

    Non solo, Miki, ma lo stesso giornalista ha concluso il suo intervento con un’ultima freddura:

    “De Leo come Martin Luther King!”

    Vi sembra roba da poco?

  53. miki scrive:

    Mi sembra di aver capito dalle parole del giornalista RTP a commento dell’intervista rilasciata da De Leo a fine gara, una certa ironica sorpresa, perplessità, sul concetto chiaramente espresso: “puntiamo a vincere il campionato”.
    Onestamente non vedo nulla di male, la stessa cosa la pensano i dirigenti del Cosenza, come quelli dell’ACR, ma anche in fondo quelli della Gelbison, ma sicuramente tutti i dirigenti di società che ritengono di aver allestito una discreta squadra e confortati da bilanci societari in ordine.
    Mi sembra quanto mai normale, solo solo per caricare i propri giocatori e sfruttare il momento favorevole.
    Il campionato è lungo e tutto può succedere, come anche vedere il CdM ricadere facilmente fuori casa.
    Nulla toglie che si deve puntare sempre al massimo sempre con i piedi per terra, ossia meno sogni più realtà.

  54. Elisabetta scrive:

    Lucio Battisti cantava: “… tu chiamale se vuoi EMOZIONI …” ed io, oggi, grazie ai ragazzi del CdM le ho provate, vissute e non ve le posso nè descrivere, nè trasmettere perchè sono solo mie, ma credetemi ne è valsa veramente la pena viverle in una manciata di minuti! Grazie raga’ per questa botta di adrenalina pura ed unica e per le lacrime spontanee … liberatorie … di gioia … versate in quel del D’Ippolito. Una giornata indimenticabile, splendida, eccezionale.

  55. Alberto scrive:

    Continuiamo cosi!
    Leviamoci…molte soddisfazioni.
    I conti poi si faranno alla fine…

  56. Elisabetta scrive:

    Grinta e tenacia … Forza Ragazzi!

  57. Elisabetta scrive:

    Quando si sogna da soli è un sogno, quando si sogna in due comincia la realtà.
    (cit. Ernesto Che Guevara de la Serna)

    Condivido, in pieno, questo pensiero … e ritengo che
    il CdM sia una bella realtà messinese alla portata di tutti … di chi è dentro e la vive pienamente con entusiasmo e allegria e di chi è fuori e la osserva, compiacendosene … … … i tanti.

  58. miki scrive:

    Ciò che distrugge, annienta, stronca un sogno è la dura realtà.
    Noi – ossia i pochi intimi degli spalti, voi – ossia la suqdra e le sue componenti, dobbiamo essere la realtà e convincerci di questo.

  59. Il 2013 è arrivato AUGURONI a TUTTI nessuno escluso, BUON ANNO.

    Si ricomincia , e chi comincia bene è a metà dell’opera , diceva mia madre.

    Cosa ci porterà calcisticamente parlando il 2013, nessuno lo può sapere, ma conosco quali sono le nostre aspettative

    Abbiamo ” UN SOGNO”, e fortunatamente nessuno può toglierci la voglia di sognare e di lottare per realizzarlo.

    Il grande Martin Luther King diceva :

    ”I SOGNI NON SEMPRE SI REALIZZANO
    MA NON PERCHE’ SIANO TROPPO GRANDI O IMPOSSIBILI
    MA PERCHE’ NOI SMETTIAMO DI CREDERCI”

    Ed io ”CI CREDO”, anzi noi tutti dobbiamo crederci, la squadra deve crederci, l’importante è essere convinti delle proprie capacità ed essere determinati a raggiungere gli obiettivi, ambiziosi.

    I momenti di crisi che noi abbiamo avuto possono capitare anche agli altri , quindi nessuna meta ci è preclusa, lo sapremo solo a fine campionato, crediamoci.

    Vi ricordo che la vostra vicinanza e il vostro sostegno,la vostra convinzione nel crederci, saranno determinanti ogni domenica per dare la carica alla nostra squadra.

    Sono sempre più convinto che INSIEME VINCEREMO ……….
    ”IO CI CREDO” e ” NOI POSSIAMO FARCELA”

    Un saluto a tuuti

  60. Alberto scrive:

    13 punti molto difficilmente si possono recuperare, soprattutto se gli…altri non dormono, e a quanto pare non dormono…
    Comunque intanto bisogna puntare il terzo posto, poi si vedrà che succede…

  61. Wlamessinesità scrive:

    13 punti ???

  62. Una delle esperienze più adrenaliniche per un appassionato di calcio è sicuramente la rimonta.Nel Calcio tutto è possibile! Forza Città di Messina

  63. Il CDM è tornato, obiettivo 13 punti! Nothing is Impossible!!! In questa rosa ci sono giocatori che possono fare la C2 a occhi chiusi! Dobbiamo provarci dando il tutto per tutto fino all’ultima giornata, come se fossero tante finali, dobbiamo gettare anche il sangue se ce ne fosse bisogno. Abbiamo una buona ossatura per giocare l’anno successivo in un buon torneo di Lega Pro. IO CI CREDO…INSIEME VINCEREMO. W il Città di Messina

  64. Elisabetta scrive:

    L’ho avuta anch’io, ma Mister Rando ha una rosa di giocatori validi e tirandoli tutti in gioco può trovare la combinazionie più idonea per centrare l’obiettivo.
    Ben fatto ragazzi, ben fatto Mister … il sassolino è stato ampiamente tolto ….
    VOLERE E’POTERE, RAGAZZI (non lo dimenticate mai) il potere di saper dominare, creare e vincere come avete fatto oggi! BRAVI TUTTI!

  65. Miki scrive:

    E lo hanno dimostrato.
    Un dubbio sulla disposizione in campo ad inizio gara mi rimane, ma spero di essere al più presto smentito.

  66. Elisabetta scrive:

    E’ vero che all’andata si sono persi dei punti che avrebbero fatto dormire sonni tranquilli, ma voi ci avete abituato alle grandi rimonte e alla voglia di riscatto …
    Quindi in questo girone di ritorno, mettetecela tutta per accaparrarvi punti sopra punti, utilissimi per conquistare il posto degno della squadra che siete e che rappresentate …
    Di sicuro sarà una grande battaglia, domenica dopo domenica, ma la guerra (si sa) la vincono i più forti e i più temerari.
    Allora si deve proseguire questo cammino con determinazione, coraggio e, sopratutto, con la consapevolezza di essere una forte squadra capace di dare filo da torcere a tutte le altre.
    VOLERE E’ POTERE, RAGAZZI … … … DIMOSTRATELO!!!

  67. alberto2 scrive:

    …. insieme !!

  68. alberto scrive:

    sempre avanti così ………faremo strada ||

  69. Alberto scrive:

    Non molliamo, certo, ci mancherebbe altro!
    Ma aver buttato per strada, nel corso del girone d’andata, quei 5/6 punti che oggi farebbero la differenza, ci costringe a ripartire male, nel senso che ci costringe a dover vincere per forza.
    E quando si deve vincere per forza si rischia molto.
    Speriamo che il girone di ritorno cominci con un bel filotto che avrebbe un’importantissima funzione psicologica sulla squadra e sull’ambiente.

  70. Il conte Ugolino scrive:

    Buon Anno a tutti e… NON MOLLIAMO!

  71. Alberto scrive:

    Grazie (come sempre!) Presidente De Leo!!!
    Il suo messaggio è una…iniezione di fiducia di cui avevamo disperatamente bisogno.

  72. Elisabetta scrive:

    I N S I E M E V I N C E R E M O!
    Era ora, Dottor De Leo, finalmente, l’ha scritta … la sua famosa frase augurale che ci mancava tanto … auguriamoci che, con questo suo motto, insieme vinceremo nella vita, così come nello sport.

  73. FELICE NATALE a tutti Voi ed alle vostre famiglie,
    che sia foriero di serenità e prosperità.

    Grazie a Voi di averci costantentemente seguito in questa avventura.

    FELICE NATALE a tutto il nostro staff, a tutta la squadra, ed a tutti i nostri collaboratori.

    Sicuramente le aspettative che avevamo sono state deluse, non tanto nei risultati, ma nella capacità di esprimere determinazione e concretezza per tutto l’arco della gara , partita dopo partita.

    Ma questa situazione deve darci la forza di reagire e crederci fino in fondo , in quanto la squadra ha un tasso di professionalità elevato che potrà garantire grandi soddisfazioni, ed i conti li faremo alla fine del campionato. IO CI CREDO

    Un grazie particolare va a tutti i Soci , che con il loro determinante contributo, hanno permesso e permettono alla società di ottemperare puntualmente gli impegni presi, senza nessun aiuto da parte delle istituzioni(mai chiesto) che in questo momento hanno problemi ancor più gravi da risolvere , come pagare lo stipendio a tanti lavoratori, ai quali va il nostro pensiero ed augurio che il tutto possa risolversi per il meglio.

    Siamo si delusi dei risultati ottenuti, ma siamo orgogliosi di quello che abbiamo fatto e di quello che stiamo facendo.

    Siamo nati in un momento drammatico per Messina calcistica, dove le iniziative intraprese sono state fallimentari, qualcuno ama dire che siamo nati per contrastare l’ACR Messina, niente di più falso , e chi lo dice mente, sapendo di mentire.

    Invece ci prendiamo il merito di avere risvegliato, anche se per invidia, quell’orgoglio sopito per molti anni lasciando ad altri l’iniziativa .
    Abbiamo rivegliato l’interesse intorno all’Acr, di realtà serie e professionali.

    Sicuramente più spirito collaborativo, meno invidia, e identiche prospettive, senza mire di protagonismi personali, avrebbero sicuramente portato obbiettivi più immediati.
    Comunque va bene cosi.

    Nel nostro piccolo abbiamo reso disponibile il Campo Giovanni Celeste, con ingenti investimenti, direttamente pagati dalla nostra bistrattata Società,ma passato o sottovalutato , come se tutto quello che facciamo è poca cosa confrontata con altre iniziative similari, ma ora al centro dell’attenzione per le qualità della struttura.

    Nel panorama calcistico dilettanti ci siamo distinti per la nostra organizzazione e professionalità, e puntualità nel rispettare gli impegni.

    Abbiamo continuato e rinforzato il settore giovanile, con risultati esaltanti, che ci riempiono di gioia, grazie al valido contributo di tutto lo staff tecnico.

    La scuola calcio ha avuto il boom delle adesioni, riconoscendo alla nostra organizzazione certezza di continuità e serietà. Un ringraziamento particolare va alle famiglie di questi splendidi bambini, che ci hanno rinnovato la fiducia.

    Siamo stati e siamo nel nostro piccolo vicini al Sociale, contribuendo ad alcune iniziative meritorie di attenzione, in questo particolare momento, ultima in ordine di tempo a favore della MENSA DI SANT’ANTONIO.

    Quando ho iniziato a scrivere questo pensiero, ero un pò……….. come dire senza quel mio solito entusiasmo, ma riflettendo sul nostro progetto, sulle amicizie che si sono create, sulle conoscenze che si sono attivate, su quel movimento che siamo riusciti a creare grazie alla vostra partecipazione , mi convince sempre più che la strada intrapresa sia quella giusta, e che comunque , in ogni caso …… I N S I E M E V I N C E R E M O

    BUON NATALE A TUTTI

  74. Elisabetta scrive:

    Nel gioco del pallone non è il singolo giocatore che ottiene il risultato ma la compattezza, la complicità, lo spirito di sacrificio di tutti i giocatori che insieme raggiungono l’obiettivo fissato … la vittoria!

  75. Elisabetta scrive:

    Quoto Miki e aggiungo … il nostro gioco-forza nasce dall’unione e dalla collaborazione di tutta la squadra e per tutta la squadra, intendo dire che:

    <>

    Solo con questo presupposto possiamo pensare di andare avanti a testa alta con grande dignità e non dover uscire a testa bassa come è accaduto diverse volte, pur sapendo di essere una grande squadra con potenzialità superiori rispetto ad altre squadre.

    Vi Auguro di cuore un Santo Natale a Voi tutti e alle Vostre Famiglie e prego che ognuno di noi abbia, nel proprio cuore, un posticino speciale per il piccolo Bambinello.

  76. zefiro scrive:

    Non è tempo di polemiche. Le aspettative sono andate deluse, ma è il primo anno di serie D e, se si escludono casi eccezionali come quello del Milazzo di qualche stagione fa, non sono molte le squadre che sono riuscite a sbrigare la pratica in una sola stagione. I due ultimi pareggi sono comunque un segnale incoraggiante (il Palazzolo è andato a vincere a Paola). Recuperare umiltà, concentrazione, determinazione e consapevolezza del proprio valore e giocarsela domenica per domenica. Sono certo che qualche soddisfazione ce la toglieremo ancora. La squadra sta cambiando faccia: adesso pensiamo a consolidarla. Per il resto chi vivrà, vedrà. E tanti auguri

  77. Miki scrive:

    Non capisco. Le squadre che affrontiamo sembrano veramente ben poca cosa e questo sicuramente merito della nostra squadra che ha sicuramente un tasso tecnico e di gioco superiore, ma come tanti ragazzini ogni tanto perdiamo di mira l’obiettivo facendoci danno con le nostre stesse mani.
    E’ finito l’anno, chiudiamo questo girone sotto non tanto le nostre aspettative, ma quanto sotto le nostre reali potenzialità.
    Il prossimo anno ogni partita deve essere come quella contro il Cosenza, dove a prevalere deve essere l’istinto della vittoria, non possiamo rallentare il ritmo non è nelle nostre corde.
    E come ha detto il magnate in una intervista rilasciata a fine partita, ci dovete credere, ma soprattutto dovete credere in voi stessi.
    Buon Natale.

  78. Elisabetta scrive:

    Peccato! Un grande peccato!

  79. Elisabetta scrive:

    Ragazzi siete la “fine del mondo!”

    Tirate fuori coraggio, grinta, lucidità e determinazione e così darete prova, a tutti, di quanto siete forti!

  80. Re60 scrive:

    buon divertimento amici miei.
    http://youtu.be/r7ZUs3IV4ys

  81. Wlamessinesità scrive:

    Non bisognava rivoluzionare nulla, sarebbe bastato continuare a fare lo stesso tipo di gioco offensivo acquistando però,entro settembre, un ottimo portiere under e 1-2 centrali difensivi di spessore.

  82. zefiro scrive:

    Il fatto è che l’ACR ha rivoluzionato la squadra ad agosto e la sta puntellando a dicembre. Noi abbiamo fatto il contrario e non è un buon segno.

  83. Alberto scrive:

    Secondo me, gli arrivi sono di buona qualità (anche se di categoria) e sono gli innesti giusti anche per caratteristiche, nel senso che vanno a coprire le attuali evidenti lacune. Il problema se mai è un altro e sta nel colpevole ritardo con cui queste lacune sono state individuate e certificate.
    Ritardo che rischia di essere molto pesante sia per la squadra che per la società…

  84. Peppe scrive:

    Da quando la Serie D equivale alla C1? Mi sono perso qualcosa?

  85. Elisabetta scrive:

    In bocca al lupo e buona fortuna a tutti voi ragazzi: per chi lascia e per chi inizia l’avventura nel CdM …!

  86. Re60 scrive:

    un grande in boccalupo per i ragazzi che ci lasciano.

  87. Re60 scrive:

    Signori,oggi la serie d equivale alla C1 quindi certe decisioni vanno prese,concordo con la società del rinnovamento parziale bravi.

  88. Alberto scrive:

    Un saluto, un ringraziamento e l’augurio di trovarsi bene nelle nuove destinazioni a tutti quelli che stanno lasciando il Città di Messina. Però era inevitabile questo rinnovamento. La D vista dall’eccellenza può apparire un traguardo e questo andava evitato. Non so se adesso i risultati saranno migliori, ma andava fatto… Ora proviamo a ripartire!

  89. Elisabetta scrive:

    Dalle ultimissime: uah …. uah …. uah …. uahooo!!!!

  90. Alberto scrive:

    ok……………..

  91. Elisabetta scrive:

    Saraniti non è un calciatore da sottovalutare ha delle grandi risorse e, sopratutto, è uno tosto e non si farà, certamente, scoraggiare se la sfera tonda non ne vuole sapere di entrare in porta … l’importante è che continui con caparbietà e naturalezza a tirare calci in porta, come sa fare solo lui, e, dai dai, prima o poi il suo micidiale tiro sfonderà la rete!

    Ci sono giocatori che vanno verso il pallone: quasi tutti. E ci sono palloni che vanno dai giocatori.
    Succede solo ai giocatori più bravi. (cit. Nils Liedholm)

    Andrea, è uno di questi ….!

  92. Miki scrive:

    Eravamo pochi al campo, assenti giustificati dal tempo, ma abbiamo assistito ad una caparbietà e ad una ritrovata vena ispiratrice da parte di Tiscione. Reti e pali. La sua presenza è fondamentale.
    Un encomio anche al lavoro splendido di Cucè, essenziale e bravo per il lavoro svolto.
    Mi rattrista invece, vedere Saraniti che in campo difende e conquista palloni, ma quest’anno sembra proprio difficile trovare facilmente la rete.
    La partita comunque ha dimostrato che se sono in giornata è difficile resistergli.

  93. ilmiomessina scrive:

    Ma Massimo Mastronardo che fine ha fatto……….sono serenamente preoccupato

  94. Elisabetta scrive:

    Il gelo schiarisce le idee e infiochetta una bellissima domenica … 3 punti meritatissimi riscaldano i cuori.

    Orsù si va avanti! Consapevoli che ad ogni caduta ci si può rialzare più forti di prima!

    Bravi Ragazzi … e Complimenti al Mitico Mister Rando.

  95. Wlamessinesità scrive:

    In tempi non sospetti avevo detto che insistere sulla Coppa Italia sarebbe stata una buona pista in ottica play-off (si accedeva direttamente alle semifinali) considerato pure la scarsa qualità delle squadre rimaste. Un’occasione persa non averci creduto.

  96. Pietro scrive:

    Oggi per curiosità ho letto come sarà articolata la riforma di lega pro,ho scoperto che gli organici di lega pro per il prossimo anno rimarranno uguali,con lo stesso numero di squadre di quest’anno,e caso mai ci fossero defezioni ci sarà l’inserimento di società ripescate,poi ho letto i criteri di ripescaggio,i paletti economico e strutturale delle società che avrà diritto al ripescaggio,letto tutto ciò ,e inutile negarlo tutto fa presupporre che il cdm ha tante possibilità di ripescaggio,non è un utopia,ma le condizioni ci sono tutte,struttura di gioco,bilanci equilibrati,il tutto nel rispetto del fair play finanziario,a questo punto bisogna puntare più in alto possibile,anche una vittoria nei play off ci potrebbe portare in lega pro.

  97. Miki scrive:

    Ma perchè, non ci dovevamo più credere?
    Un attimo di appannamento ci può stare, è normale che sia così. Anche lo scorso anno ci fu.
    Calma e sangue freddo, anzi cinico durante le partite.
    Ecco quello che ci vuole.

  98. Elisabetta scrive:

    E’ chissà che le ali di un Angelo ci possano aiutare a spiccare il volo e iniziare la risalita verso l’alto. Speriamo bene … Intanto, Benvenuto Angelo!

  99. Pietro scrive:

    Anche se siamo rimasti in pochi a credere in questo progetto,io ci credo,ma anche se è a lungo termine,oggi si costruisce per il futuro a lungo termine,chi non ha visione delle cose nel loro complesso non può capire,ma il prossimo anno una lega lega pro con molte retrocessioni non è un obbiettivo molto allettante ,una cosa partecipare a un campionato con sole tre retrocessioni ,una è partecipare a un campionato con almeno sette o otto retrocessioni,un a cosa è vincere un campionato con quattro ragazzini,un altra è galleggiare in un campionato più competitivo,dove per fare una squadra mezza discreta si sfiorano un milione di euro ma con sette retrocessioni non è detto che ti salvi,ora bisogna avere calma ,costruire per il futuro una formazione forte per il prossimo anno,che possa puntare alla promozione alla lega pro,che fra due anni sarà l ex c1,io ci credo!!!

  100. Elisabetta scrive:

    Complimenti vivissimi ad Andrea SARANITI per il suo premio. Andrea, un calciatore da OSCAR!

    Grandissima soddisfazione e merito ai Juniores, agli Allievi e ai Giovanissimi … senza dimenticare di dare forza e coraggio alla nostra Prima Squadra.

    Forza Ragazzi …”Ha da passà ‘a nuttata!”

  101. Miki scrive:

    2 espulsioni. Una entrata assurda di Bombara. Un calcetto su giocatore a terra di Camarda. Queste sono espulsioni da non poter accettare. Nei momenti di difficoltà della squadra l’elemento in meno non può far altro che acuire le difficoltà. La maturità passa anche da questi fatti.

  102. Alberto scrive:

    Ho sempre dichiarato eterna riconoscenza nei confronti di De Leo e della Società e la confermo. Però qualche errore secondo me l’hanno commesso. Può succedere, ma credo che sia stato commesso in particolare l’errore di non esplicitare gli obiettivi, continuando a cavalcare la versione del buon campionato e temo che la squadra, una volta raggiunti i primi posti, abbia perso concentrazione, convinta di aver già ottenuto quello che le era stato chiesto dalla società.
    Se questo non si può dire, cancellate pure anche questo messaggio, ma, credetemi, non è mettendo a tacere le critiche che si risolvono i problemi.

  103. Miki scrive:

    Il colpaccio ci fu, un tantino forte proprio sulla testa.

  104. Alberto scrive:

    Se non succede il miracolo nel secondo tempo, temo che si tratti del…colpaccio della strega…!

  105. Miki scrive:

    Oggi sento aria di colpaccio

  106. Wlamessinesità scrive:

    Ma secondo voi il possibile ritorno di Raimondi potrà risolvere i problemi in difesa?

  107. Alberto scrive:

    Presidente De Leo.
    Le crediamo!
    Non potremmo non credere a chi ci ha ridato la speranza quando ancora il Messina si chiamava Di Mascio…
    Comunque vada avrà sempre la nostra riconoscenza, anche nei momenti di delusione!

  108. Certamente gli ultimi risultati ottenuti dalla nostra squadra non sono stati esaltanti.

    Sicuramente il carattere e la concentrazione ,che hanno caratterizzato la prima parte di campionato sono venuti meno.

    La nostra posizione in classifica , con le ultime sconfitte si è notevolmente ridimensionata.

    Leggendo queste mie considerazioni, qualcuno potrebbe pensare che le nostre ambizioni si siano ridimensionate, invece posso assicurarVi che lotteremo fino in fondo per attuare e realizzare i nostri programmi.

    La società, i soci , lo staff, e la squadra tutta , daranno il massimo affinchè i nostri sogni si realizzino.

    Certamente dobbiamo molto attenzionare le problematiche che hanno determinato queste prestazioni, ed apportare i giusti correttivi.

    Il campionato è lungo e riserverà tante sorprese, in quanto è difficile mantenere alta la concentrazione.

    Posso garantirVi che la Società tutta, farà di tutto affinchè la squadra nel suo complesso possa raggiungere quella tranquillità per potersi esprimere al meglio.

    E’ importante ,in questo delicato momento, essere vicini alla squadra e continuare a crederci sempre con maggiore convinzione, anche se a volte è difficile accettare le sconfitte.

    Son ancora convinto che con il vostro supporto , ……..
    I N S I E M E V I N C E R E M O

  109. pietro scrive:

    due mesi fa parlavo di intervenire sul mercato degli svincolati per rafforzare la difesa e puntellare il centrocampo,ma onestamente forse era troppo presto per fare dei correttivi,anche perchè smembrare una squadra fresca vincitrice di un campionato non era giusto.
    il campionato è ancora lungo ora c’è questa finestrella di mercato che potrebbe cambiare i rapporti di forza in questo campionato,proprio in questo momento bisogna dare una svolta ,e credo che la società stia lavorando in questo senso,dalle sconfitte si può imparare molto,e trovare le giuste soluzioni,io ancora ci credo,come penso che ci creda la società!!

  110. miki scrive:

    Quando si vince ogni squadra ha l’intesa, lo spirito di sacrificio, l’amalgama, tutto quello che volete, ma anche tutto questo è possibilmente mascherato o nascosto dai risultati.
    Quando non si vince manca l’unità, lo spogliatoio e tutto il resto. Questo è normale, la storia ce lo insegna.
    Se contro il Ribera avessimo vinto, come ai punti meritavamo, questa ultima sconfitta non sarebbe divenuta così indigesta.
    Al momento non tirerei addosso a nessuno, invece auspico che a breve la società faccia chiarezza degli intenti che vuole perseguire e registrare la difesa che rappresenta il vero punto debole, ma non per tutti gli elementi dove anzi abbiamo valore e spessore.

  111. Wlamessinesità scrive:

    Se di errore vogliamo parlare diciamo che a fine settembre, quando la società si è resa conto che la squadra poteva giocarsela alla pari con tutte le migliori, non ha pensato di mettere subito una pezza in difesa (unico settore debole) acquistando, tra gli svincolati di lega pro, un centrale di spessore. Non facendo questo il Mister si è trovato costretto, secondo me, a snaturare il gioco spiccatamente offensivo della squadra.
    Adesso, tornati con i piedi per terra, possiamo puntare ai play-off, traguardo che comunque all’inizio dell’anno, forse, avremmo sottoscritto considerando il nostro ruolo di matricola.

  112. Elisabetta scrive:

    Già! si è rotto qualcosa, non vedo più l’intesa che c’era prima … e questo, secondo me, è un problema che esiste all’interno dello spogliatoio …
    Mi auguro che qualche giocatore non voglia fare, a tutti i costi, la prima donna penalizzando l’intera squadra e creando malumori. Mah, vedremo cosa succederà.

  113. Alberto scrive:

    Caro Miki, alle…stelle purtroppo ormai non ci siamo da tempo, quindi non c’è pericolo.
    Personalmente ho perso le tracce del nostro Città di Messina dalla partita del S.Filippo.
    Dopo quella partita ne abbiamo vinto tre consecutive, ma non abbiamo più convinto, è come se si fosse rotto qualcosa nella convinzione dei giocatori.

  114. miki scrive:

    Ma perchè abbattersi ad ogni sconfitta?
    Il campionato è lungo. Certo una differenza rispetto a prima la si è notata: prima facilmente segnavamo, ora sembra essere diventato più difficile.
    Non facciamo i classici tifosi, quelli dalle stelle alle stalle e poi smentendo quanto precedentemente detto o fatto, di nuovo alle stelle.

  115. Alberto scrive:

    O si riesce a cambiare completamente pagina nei prossimi giorni (cosa molto ma molto difficile) o possiamo abbandonare i sogni di gloria e…luvarici manu!

  116. Alberto scrive:

    Ripartiamo!
    Una sconfitta in casa può deprimere ma può anche dare la rabbia giusta per ripartire.
    L’imperativo categorico oggi è non perdere contatto.
    I campionati si decidono in primavera e se non si perde contatto, tutto è ancora possibile!

  117. Wlamessinesità scrive:

    Proprio adesso che si ricomincia a parlare di possibili ripescaggi siamo usciti fuori dalla Coppa Italia.
    Speriamo di fare 4 punti nelle prossime due trasferte altrimenti l’unico obiettivo raggiungibile resterà il quinto posto per i play-off.

  118. Elisabetta scrive:

    La sentivo nell’aria questa sconfitta che domenica ci ha trafitto, ma già, con l’Agropoli e prima ancora con l’Acireale, avevo percepito che qualcosa di strano stava accadendo … !!!
    E’ mai possibile che l’assenza di uno o due elementi (a questo punto determinanti … senza voler fare nomi) castri il bel gioco che, domenica dopo domenica, la nostra bella squadra ci ha abituati a vedere?
    E’ mai possibile che in alcune partite non riescano a trovare tra loro un’intesa che gli permetta di tessere un buon gioco?
    E’ mai possibile che dopo aver sofferto, come cani, per 60 minuti si riesca, solo alla fine, creare un sacco di palle goal per non averci creduto prima?
    E’ mai possibile che questa squadra non abbia la grinta giusta e necessaria, nonché un pizzico di cattiveria (che non guasta) e scendere in campo con la convinzione di vincere a tutti i costi, costi quel che costi?
    Scusatemi per lo sfogo, ragazzi, ma voglio la mia SQUADRA … la rivoglio indietro … pretendo quegli 11 LEONI che conosco e che rappresentano il CITTA’ di MESSINA e sapete perché li rivoglio?
    Li rivoglio perché, QUANDO VOGLIONO SONO CAPACI DI TUTTO:
    - di reagire e ribaltare le sorti di una partita;
    - di non darsi per vinti fino all’ultimo respiro;
    - di affondare l’anima in un gioco che non dà tregua;
    - di dare tutto per quei “3 punti” che rappresentano l’impegno costante, il duro lavoro, la gratificazione personale e la soddisfazione di poter guardare in alto …
    Quindi FORZA RAGAZZI al lavoro! La mia non vuole essere una critica, né tantomeno un rimprovero, ma uno stimolo, un’esortazione in più, un andare a rivedere e ad analizzare attentamente quegli errori, perché è sugli errori fatti che si può diventare … e si deve diventare GRANDI … anche se, per me (nel mio piccolo), GRANDI già lo siete, che questo, però, resti fra noi!
    Un in “bocca al lupo” per questa triade di partite che vi vedrà lontani dal Celeste ma vicini nei cuori di chi vi sostiene.
    Al Mitico Mister Rando dico solo:
    “Complimenti Mister, il suo lavoro lo svolge egregiamente … e soprattutto Lei è un gran Maestro di musica … e come tale quando si accorge che uno strumento non è accordato con gli altri lo cambia! Bisogna avere buon orecchio per la musica e Lei ce l’ha!”

  119. miki scrive:

    Dal mio post ante partita, era chiara una mia preoccupazione. La partita mi dava sensazioni non belle e così è stato. Non riesco neanche a criticare i giocatori, la volontà c’è sempre, la lotta fino al fischio finale c’è sempre, a mio modo di vedere manca un po’ di lucidità mentale in ogni reparto, perchè sono i piccoli errori che stanno facendo la differenza.

  120. Wlamessinesità scrive:

    Questa sconfitta non ci voleva proprio. Se non ci sarà un’inversione di marcia rischiamo, tra due settimane, di ritrovarci con 10-12 punti di distacco dalle prime posizioni ovvero nel gruppo di squadre di metà classifica. Sarebbe un brutto colpo anche in vista della prossima campagna acquisti di dicembre.

  121. Alberto scrive:

    Questi ragazzi meritano stima ed apprezzamento per quello che hanno fatto fino a quì, ma non è possibile dover sempre rincorrere gli avversari, nove volte può andare bene, ma alla decima trovi una una giornata storta, come è successo con Acireale e ACR, un palo maligno o un portiere in stato di grazia e viene fuori la frittata.
    Credo che ormai la società questa situazione ce l’ha chiara, speriamo solo che i rimedi non arrivino troppo tardi…

  122. Alberto scrive:

    Prima o dopo doveva succedere.
    Ora facciamoci ste due trasferte e dopo,guardiamo la classifica e la società decida cosa vuole fare da…grande…

  123. miki scrive:

    Domenica. Ribera.
    Sarà una partita tosta, dura, difficile, dove la lucidità mentale nell’arco dei 90 minuti sarà l’arma vincente.
    Questa sarà una partita importante: ormai ci conoscono e ci temono, di contro noi non saremo più con la testa libera da pressioni di classifica e questo potrebbe essere un elemento a sfavore.
    Quindi grosso respiro, massimo ossigeno al cervello, voglia di giocare per stupire, questo è il vostro obiettivo, il resto viene da sè.

  124. Buongiorno a tutti,
    oggi riprendono gli allenamenti , per la praparazione della gara di Domenica.

    Accantonata la trasferta campana, con il pareggio conquistato dai nostri ragazzi, ci aspetta una partita impegnativa dove la concentrazione e determinazione saranno indispensabili per imporre il nostro gioco.

    E’ importante in questo momento della stagione, far sentire il nostro appoggio ed il nostro entusiamo e fiducia alla squadra nel suo complesso.

    I N S I E M E V I N C E R E M O

  125. pedrazzini scrive:

    complimenti all’amministratore del sito ,pure le foto di tutti i ragazzi del settore giovanile , complimenti .

  126. Alberto scrive:

    Le prossime quattro partite ci diranno che cos’è veramente il Città di Messina e, soprattutto, ci diranno cosa potrà essere…nei prossimi mesi…

  127. Domenica si avvicina, e la tensione per la difficile trasferta si fa sentire.

    Questa attenzione è salutare, perchè ci mette nelle condizioni ottimali per affrontare la gara, con la giusta preoccupazione, e tanta voglia di far bene.

    La concentrazione e la determinazione saranno elementi essenziali per ottenere una prestazione vincente.

    Sono convinto che la nostra squadrà saprà affrontare la gara con la giusta mentalità.

    Da parte nostra sarà necessario anche a distanza far sentire la nostra vicinanza ed il nostro sostegno, che domenicalmente si manifesta al Celeste.

    Forza ragazzi, e sempre più convinti che …………..

    I N S I E M E V I N C E R E M O

  128. Wlamessinesità scrive:

    Sig. Presidente…quando arriverà un forte difensore centrale?

  129. Buongiorno a Tutti,
    sicuramente il nostro umore è cambiato , il risultato ottenuto ci da sicurezza e ci fa guardare con ottimismo alle prossime partite.

    La squadra ha dimostrato di esserci , però come al solito ci fa soffrire, ma quando finisce come ieri possiamo dire che ” BELLA SOFFERENZA”.

    Le successive partite saranno molto importanti, e se sapremo essere determinati e convinti delle nostre potenzialità , riusciremo ad ottenere ottimi risultati.

    E’ importante essere sempre fiduciosi sul lavoro che la Società e tutto lo staff stanno svolgendo.

    In questo momento è fondamentale credere nel nostro gruppo e nei nostri ragazzi , che sicuramente sapranno ripagarci della fiducia loro accordata.

    Massima attenzione e non abbassare la guardia .

    Con la convinzione che …………………………….
    I N S I E M E V I N C E R E M O

  130. Il conte Ugolino scrive:

    Dissento, Alberto.
    Secondo me, l’unica cosa in comune che hanno Rando e Zeman, è la quantità di gol che scaturisca da ogni partita, ma mentre la filosofia del boemo è giocare per divertir-e/si, quella di Rando è giocare per vincere. E non è poco! ;-)
    Preferisco il mio concittadino…. :-)

  131. ‎”A cursa longa lu bon cavaddu pari”. – (Nella corsa lunga il cavallo si manifesta). Un buon modo di dire da utilizzare per il Città di Messina in questa annata magica

  132. Alberto scrive:

    Massimo, sono d’accordo con te.
    Non a caso abbiamo gli stessi problemi della Roma…che, se riesce a tenere la concentrazione per tutti i 90 minuti come ieri sera, non ce n’è per nessuno…!
    Abbiamo il vantaggio, rispetto alla Roma, che la differenza di valori nel nostro campionato è più evidente e, alla lunga, sono sicuro che “Zemanrando”, riuscirà a trovare i giusti equilibri, sia tattici che…psicologici

  133. pietro scrive:

    Ieri mi è piaciuto il centrocampo con giardina e camarda insieme nello stesso momento,camarda con i suoi lanci e giardina con i suoi inserimenti continui negli spazi ,sono stati la chiave tattica della partita,questa è un arma in più nell’arco di questa squadra,anche perchè nel 4-3-3 bisogna avere un centrocampista con queste caratteristiche ,e ieri giardina ha interpretato quel ruolo in modo magistrale.
    Per quanto riguarda i gol subiti,alla fine sono stati frutto del caso ,alla fine il noto ha fatto un solo tiro davanti al portiere,cioè il rigore regalato dall’arbitro,o rivisto le immagini è scandaloso fischiare il nulla ,assenzio davanti che tenta di rinviare la palla e l’avversario che arriva da dietro ,come faceva assenzio a vedere l’avversario dietro di lui,insomma una follia dare un rigore del genere.
    Abbiamo sofferto per modo di dire,la squadra alla fine ha tenuto la partita in pugno anzi a rischiato di segnare ancora.
    Poi da sottolineare la partita di cucè,ha giocato con ordine e precisione,ieri veramente si è visto la bontà di questa squadra in tutti i suoi elementi,insomma si vince insieme !!!
    Forza ragazzi avanti tutta.

  134. Elisabetta scrive:

    Bravo Alberto! Lo spirito è quello giusto.
    Potessero “altri” (affacciati alla finestra) avere il tuo stesso spirito … … il Celeste farebbe faville!!!

  135. Tutto ok, anche il turn over che ci può stare, bene Dombro che mi sembra ormai recuperato al 100%, qualcosina meno bene, ma me la tengo per me. Per il resto ripeto continuiamo così tranne questi cali di tensione che non sono normali, ci può stare prendere un goal, ma in certi momenti addormentarsi letteralmente no! Il CdM vinceva per 3-0 in scioltezza tant’è che sembrava un allenamento e per quello che le due squadre esprimevano in campo era palese la differenza e la caratura tra le due compagini, se pareggiavamo era solo colpa nostra. La distanza tra il Città di Messina e il Noto era così evidente che anche gli ultras avversari se ne sono andati incazzati come le belve e disgustati. A mio avviso dobbiamo un po’ attenzionare queste cose perché se oggi non c’era il Noto non so come andava a finire. Ripeto sono contento, fiducioso e sono sicuro che andremo lontano perché abbiamo una società, una dirigenza ed uno staff tecnico di qualità che controllano le minuzie e l’imprevedibile, ma non sottovalutiamo questi blackout improvvisi e lavoriamoci tanto. Forza Ragazzi…INSIEME VINCEREMO!

  136. Alberto scrive:

    …e poi c’è la classifica che sorride!
    ed è la migliore posizione in classifica in cui si poteva sperare ad inizio campionato, a ridosso delle prime con pochi punti di distacco.
    Posizione perfetta per non essere nel mirino ma per essere lì, pronti…
    Ci metterei una firma per questa classifica a fine dicembre…

  137. Alberto scrive:

    No, no, Niki, di cosa ti vuoi preoccupare?!
    Va bene così!
    Anzi, va benissimo.
    Ormai è chiaro che questa squadra è così, sia per l’assetto tattico, sia per la caratteristica degli uomini di cui dispone.
    Lasciamo perdere i risultati striminziti e divertiamoci.
    Questo tipo di gioco presuppone massima concentrazione e in una partita è difficile mantenerla per tutti i 90 minuti.
    Per cui godiamoci spettacolo e risultati.

  138. Elisabetta scrive:

    Questo è un girone difficile e spigoloso, il cammino è ancora lungo, pieno di imprevisti ed ostacoli; Mister Rando conosce bene i suoi ragazzi e noi dobbiamo riporre in loro massima fiducia.
    UNICO IMPERATIVO: “Non abbassare mai la guardia!”
    Forza Ragazzi, Forza Mitico Mister Rando, Forza CdM!

  139. miki scrive:

    CdM – Nissa
    CdM – Noto
    Troppe analogie.
    Ci dobbiamo preoccupare?

  140. Elisabetta scrive:

    Forza Ragazzi, andiamo avanti con grinta e con la voglia di giocare per vincere …!!! Forza Mitico Mister Rando, lo spogliatoio è tutto suo!

  141. Domenica sarà una partita vera , è importante mantenere alta la concentrazione.

    Il mese di Novembre sarà impegnativo su tutti i fronti, Campionato e Coppa Italia.

    Le trasferte in Campania saranno particolarmente difficili
    ed impegnative, dove i risultati spero positivi, faranno la differenza durante il campionato.

    E’ importante che tutti noi, già da Domenica facciamo sentire la nostra fiducia nel gruppo , sostenendo il loro impegno con la nostra vicinanza e partecipazione.

    L’entusiasmo deve accompagnarci sempre, con la convinzione
    che ………………………………………………
    I N S I E M E V I N C E R E M O

  142. Sicuramente la sconfitta di Acireale ha creato una certa delusione.

    E’ importante calarsi nella realtà della serie D , dove nessuna partita è facile , e diventa difficile mantenere la giusta concentrazione per molte gare.

    Mi ripeto, gli esami fino alla fine del campionato saranno tanti, e necessita mantenere una media alta, dove eventuali risultati negativi devono dare la carica a migliorarsi e raggiungere quella consapevolezza dei propri mezzi , senza mai sentirsi appagati, in quanto le singole vittorie danno soddisfazione ma sarà il risultato finale che darà il verdetto.

    Ho la convinzione che abbiamo un organico di valore e ci darà grandi soddisfazioni.

    Quindi carichiamo i nostri raggazzi affinchè sappiano reagire , e con il vostro sostegno possano esprimersi al meglio.

    Sempre più di prima ……………………………….
    I N S I E M E V I N C E R E M O

  143. miki scrive:

    Parere personale: la sconfitta non cambia nulla rispetto agli obiettivi fissati ad inizio campionato.
    Ma non cambia nulla anche rispetto agli obiettivi in itinere.
    Massima fiducia nella squadra. Una giornata storta può andare.
    Ma che sia l’ultima!!!

  144. Nonostante la sconfitta con l’Acireale ci credo più di prima, lasciamo lavorare il Mister e la squadra che non tarderanno a darci le giuste soddisfazioni. Così come non ci carichiamo in maniera esagerata quando vinciamo più partite consecutivamente, allo stesso modo non buttiamoci giù per questa bruciante sconfitta perché certamente il campionato non finisce qui. Il torneo è ancora molto lungo e pieno di insidie per tutte le pretendenti e fino alla fine regalerà parecchie sorprese. E come disse Franco Scoglio qualche decennio fa: “Io non cambierei mai i miei uomini con nessun altro di qualsiasi altra squadra”. Ecco che guardando i ragazzi del Città di Messina negli occhi oggi gli direi la stessa cosa! Forza che è ancora tutto da giocare questo fantastico girone I di serie D, guai a chi molla! I più forti sono quelli che dopo una caduta hanno la forza di rialzarsi, i più forti sono quelli che sanno resistere alle forti sberle. Forza Città di Messina…Forza Ragazzi, Forza Leoni! Forza appassionati di questa magica creatura!

  145. Amici, domani altro incontro importante dove la nostra squadra saprà dimostrare tutto il suo valore.

    La vostra presenza è stata preclusa per problemi strutturali dell’impianto, ma sono sicuro che il vostro pensiero sarà sempre vicino a tutto il nostro staff ed alla squadra.

    E non dimentichiamoci che la strada è lunga e che noi ….

    I N S I E M E V I N C E R E M O

  146. Scusate ma non posso non pensare al nostro militare ucciso mentre compiva il suo dovere , ed immagino il dolore dei familiari.

    Mi turba pensare come stiamo abituandoci a queste notizie come se non ci appartenessero, mentre ci riguardano direttamente.

    L’impegno di questi ragazzi deve inorgoglirci , sacrificano la loro vita per difendere quei valori umani calpestati, dove il rispetto del’ altro e’ utopia.

    Sono certo della vostra condivisione e vicinanza ai familiari del caduto e a tutti i militari che stanno svolgendo missioni umanitarie all’estero ed ai loro parenti.

    Grazie

  147. Alberto scrive:

    Dopo i fatti di Livorno-Verona non si può più accettare che ancora ci sia gente che va allo stadio per ragioni diverse dall’assistere ad una partita di calcio.
    Cari amici, diffondiamo la cultura del Città di Messina, fuori dagli stadi tutti quelli che non sono…spettatori!

  148. Amici , desideravo attirare la vostra attenzione sulla meravigliosa cornice che i nostri ragazzi dela Scuola Calcio hanno fornito alla gara di ieri.

    Tale presenza è motivo di orgoglio della nostra Società , in quanto tanta gioventù , e le tante famiglie che hanno sposato tale progettualità, ci danno la carica necessaria a continuare la strada intrapresa. GRAZIE A VOI

    Un grazie particolare va a tutta l’organizzazione ,a tutti i collaboratori, a tutti gli istruttori che con impegno e professionalità portano avanti tale attività, inculcando loro i principi di lealtà , rispetto ed un sano agonismo.

    E ritengo che sia estensibile anche a loro il nostro slogan , anzi sono parte integrante ……………..

    I N S I E M E V I N C E R E M O

  149. Amici, ieri è stata una giornata particolarmente importante, abbiamo incontrato la Nissa, una squadra meritevole di attenzione, la classifica non rispecchia i reali valori di questa squadra.

    Per noi non è stata una bella partita, ma ci stà , il calcio è fatto anche di questi episodi.

    La squadra , la settimana trascorsa ha disputato tre partite e sicuramente tale situazione ha influito.

    Comunque era una partita difficile , mantenere la concentrazione ed ottenere tre vittorie consecutive è un risultato importante che ci fa ben sperare, l’importante è mantenere il giusto equilibrio e non perdere la determinazione ed il sacrifio necessari per affrontare il prosieguo del campionato che sarà sempre più duro.

    La vostra presenza è stata e sarà sempre determinante per dara la carica necessaria alla nostra squadra, GRAZIE
    e ricordatevi che il nostro slogan è sempre più attuale

    I N S I E M E V I N C E R E M O

  150. Quando la Nissa ha preso quell’incrocio a portiere battuto ho visto come in un flash tutto il campionato dello scorso anno e questo. Per me la gara di oggi è un segnale di non poco conto. Le grandi stagioni passano anche da questi apparenti e banali aspetti. E’ come se qualcuno che ci vuole bene da lassù non vuole che perdiamo queste gare. Ecco perché penso che se riusciamo a vincere e a ottenere in classifica i 3 punti in gare come quella di oggi, secondo me continuando a lavorare così con umiltà senza snobbare nessuno e con la consapevolezza dei nostri mezzi alla fine come ci ricorda senza stancarsi mai il Vicepresidente De Leo: INSIEMEVINCEREMO.

  151. Elisabetta scrive:

    Scusatemi ma dimenticate una cosa molto importante,a parer mio, i ragazzi hanno vissuto una settimana stratosferica … un pò di stanchezza e stress ci sta … ma fortunatamente il guizzo del goal c’è sempre!
    Bravi Ragazzi a me state bene così!
    Rilassatevi, riposatevi, rinfracatevi e preparatevi per la prossima … FORZA CdM!!!!!!

  152. Il conte Ugolino scrive:

    Cerco di rimanere sempre obiettivo: oggi, non mi sono divertito, ma se incameriamo tre punti anche giocando male, credo sia un segnale non indifferente!

  153. pietro scrive:

    Il calcio è strano,fino a qualche settimana fa parlavamo della difesa come un reparto quasi colabrodo,nelle ultime partite ho visto invece una difesa ben organizzata che ha sbagliato poco ed ha sbarazzato con tempismo gli attacchi degli avversari,oggi per esempio il reparto che secondo me è stato al di sotto delle proprie possibilità è il centrocampo,non voglio essere pesante ma a tratti è stato nullo,non ha contrastato e rilanciato l’azione in nessun modo,per questo dico che oggi la difesa ha fatto gli straordinari per evitare il gol,sporcando le azioni degli avversari che in molte circostanze si era fatta insistente e pericolosa,gli attaccanti hanno giocato poche palle,le uniche che hanno toccato hanno portato al gol e qualche altra azione pericolosa ,a centrocampo forse mancava un pò di dinamismo e freschezza nei tre centrocampisti,che si sono fatti molte volte sopraffare dagli avversari,certo un elemento come giannuzzi è mancato,troppo compassato e lento per contrastare l’avanzata dei giocatori della Nissa.
    Comunque anche in una giornata poco positiva a livello di gioco si è riusciti a vincere,una partita sottotono può capitare in torneo lungo 34 partite,ora speriamo che si recuperano le energie per la prossima partita contro l’acireale,bisogna continuare con questo trend,AVANTI TUTTA RAGAZZI!!!

  154. miki scrive:

    Mi sorge un dubbio:
    ma per divertirci bisogna incassare goals?
    partita onestamente brutta, fortunata, ma va bene anche così, altri 3 punti in cascina.

  155. Alberto scrive:

    Capisco che gli esteti non saranno d’accordo, ma a me due 1-0 consecutivi piacciono molto.
    Sono una prova di maturità.
    Avanti!

  156. Alberto scrive:

    Giornalisti, non rompete…con questa storia del sorpasso!!!!!!!
    Noi oggi dobbiamo solo pensare a…noi!
    Concentrazione e determinazione massime!
    Dopo, se riusciremo a vincere, guarderemo anche gli altri risultati e se………, la festa sarà doppia!

  157. Elisabetta scrive:

    In bocca al lupo Ragazzi …
    In bocca al lupo Mister Rando … AVANTI TUTTA!!!!!

    Oggi è d’obbligo fare un regalino ….

  158. Elisabetta scrive:

    Benvenuta Michelle … Affettuosi Auguri a mamma e papà.

  159. miki scrive:

    Al momento c’è euforia, ma il campionato è lungo per cui confido nella capacità di tutte le componenti la squadra per continuare con atteggiamento umile e rispettoso nell’affrontare squadre che finchè non sono battute devono essere considerate alla nostra pari.

  160. Alberto scrive:

    Erano anni (forse 5) che non sentivo così la…vigilia!

  161. pietro scrive:

    Giustamente l’amico alberto,ha paura che questa coppa italia porti via energie,ma caro alberto oggi ho visto la partita ed ho visto giocare un ragazzino del 95,che se curato per bene è un investimento per questa società,e come lui ce ne sono altri nelle giovanili,ben vengano partite di questo genere che possano mettere alla prova ragazzini validi in partite vere.
    Parlando della partita ho notato in questa squadra una nuova mentalità,una nuova consapevolezza dei propri mezzi,non hanno giocato i titolari ,ma nella rotazione della squadra oggi ho visto una squadra viva e determinata in tutti i suoi elementi anche quelli che giocano poco,ho notato un dombrovoschi che gioca da giocatore navigato ed esperto,e nell’economia di questo campionato avere un giocatore under di questo livello porterà solo benefici,in costante crescita munafò,giardina ormai specializzato in punizioni precisi che se non prende il bersaglio o prende il palo o porta il portiere avversario a fare grandi interventi.
    L’identità della squadra è ben marcata,gioca a memoria e sempre con la stessa intensità come giocano i titolari,questo è sintomo di un buon lavoro fatto dallo staff tecnico che è riuscito a inculcare una mentalità di gioco ben definito in tutti gli elementi della rosa.
    Ora ci aspettano altre battaglie da combattere ,io ho fiducia e ci credo,avanti ragazzi a tutta birra fino alla fine del campionato.

  162. Elisabetta scrive:

    Alberto, tranquillo, non ci danneggerà … anzi, al contrario, tutta la rosa si potrà mettere in bella mostra e fare un bel figurone come hanno fatto oggi.

    Onore agli “under”, a lor supporto c’era Di Dio.

    Ragà sono stati bravi, bravi per davvero!

    W I W A I L M I T I C O M I S T E R R A N D O

    … un collante perfetto …

  163. Il conte Ugolino scrive:

    E’ un continuo immenso godimento vedere giocare questa squadra. Le parole sono superflue, i fatti parlano chiaro: a tenere alto il nome di Messina, ci pensano Pasquale Rando e il suo manipolo di campioni! Ho visto ragazzi, oggi, in tribuna, soffrire e con la faccia tirata per essere stati messi fuori, tale e tanta è la voglia che ciascuno di loro, ha di giocare!
    Questo, è il CITTA’ DI MESSINA!

  164. Alberto scrive:

    Ma quale arrabbiato!
    Hai letto nel mio animo cara Elisabetta.
    Sono contento, ci mancherebbe.
    Spero solo che questa competizione alla lunga non ci danneggi…

  165. Elisabetta scrive:

    Alberto sei arrabbiato?
    Spero di no, spero che in cuor tuo tu gioisca, anche se ho capito bene che vorresti risparmiare la squadra per il campionato.
    Ma al prestigio di questa squadra ci hai pensato?
    Finirà se dovrà finire, altrimenti, si andrà avanti e Mister Rando, secondo me, ci sa fare, cavolo se ci sa fare. Dà lezioni di calcio a tutti, gratuitamente, quindi massima fiducia al Mitico Mister Rando e ai suoi Ragazzi. Forza Ragazzi! siete una gran bella squadra, continuate a divertirvi e a farci divertire.

  166. Seguire la partita da Padova è uno strazio, anche oggi la squadra al completo ha dato prova di grande maturità, a tutto lo staff tecnico va il plauso per come riescono a motivare il gruppo, facendo in modo che tutti gli elementi dell’organico si facciano trovare pronti alla chiamata del mister Rando.

    Ora il pensiero si sposta già a Domenica ,dove dovremo disputare una partita difficile, e non bisogna perdere la concentrazione.

    Vi aspetto numerosi al Celeste , in quanto ad appuntamenti importanti ,bisogna rispondere con una presenza importante, dando la carica necessaria al nostro gruppo.

    La squadra, sono sicuro , darà prova di grande maturità e professionalità , con la consapevolezza che squadra ,staff tecnico, dirigenti,collaboratori , soci amici parenti affini e simpatizzanti e tifosi ………………………………………..

    I N S I E M E V I N C E R E M O

  167. zefiro scrive:

    Stiamo parlando di 5 partite spalmate più o meno in altrettanti mesi. Invece della partitella di metà settimana una partita di coppa può fornire indicazioni molto più certe sull’impiego di giocatori che non trovano spazio in campionato.
    Oggi, ad esempio, vedremo quasi sicuramente all’opera Dombrovoschi secondo me.
    No, no: bisogna vincere.

  168. Wlamessinesità scrive:

    Vincere la Coppa Italia di serie D, oltra a rappresentare comunque un trofeo, permette di accedere direttamente alle semifinali play-off e giocarsi così eventualmente la vincita dello stesso.
    Pur essendo bloccati i ripescaggi esiste la possibilità che, come ogni anno, in lega pro falliscano un numero imprecisato di squadre con il rischio di scendere sotto le 60 partecipanti. Perchè non giocarsi anche questa carta?

  169. pedrazzini scrive:

    non mi arrabbio anzi concordo .

  170. Alberto scrive:

    Se scrivo che sarei contento se, alla fine di una bella partita, cavalleresca, si vada ai rigori e ne segni…uno di più il Ragusa…,vi arrabbiate?

  171. Wlamessinesità scrive:

    Grande CdM, questa volta siamo stati più fortunati in difesa e meno in attacco, ma la sostanza non cambia.
    La nostra è un’ottima squadra di categoria così come lo erano gli anni passati il Milazzo, l’Ebolitiana e l’Hinterreggio…
    Dobbiamo crederci!
    Forza CdM

  172. Oggi all’Rtp grandissimi sia il Patron De Leo che il direttore La Rosa le loro dichiarazioni mi hanno fatto emozionare e tornare indietro nel tempo……….GRAZIE!!!

  173. Condivido ogni parola di Pietro….e soprattutto lasciamo lavorare tranquilli Mister e Gruppo che ne vedremo delle belle…..continuiamo così: bravi ad imparare dagli errori e consapevoli dei nostri mezzi. Forza Città di Messina … INSIEMEVINCEREMO

  174. pietro scrive:

    Finalmente non abbiamo preso gol,forse la squadra comincia ad entrare nella mentalità giusta in questo campionato,vincere a ragusa campo difficile,contro una squadra ostica è sintomo che la squadra comincia a maturare una nuova consapevolezza dei propri mezzi,un attenzione che è sintomo di grande squadra,ora viviamo questo campionato giornata per giornata,ma la sensazione che potremo vivere un campionato straordinario sono tante,forza ragazzi!!!

  175. Elisabetta scrive:

    … … S T R A F E L I C E … …

    ROTTO L’INCANTESIMO “TRASFERTE”: 3 PUNTI D’ORO CI PIAZZANO NEI PIANI ALTI DELLA CLASSIFICA …
    E ALLORA ANCHE NOI POSSIAMO … ANCHE NOI ABBIAMO UNA BUONA STOFFA E UN ABILISSIMO SARTO … BISOGNA SOLO CUCIRE UN VESTITO D’ALTA CLASSE!

  176. Oggi a Ragusa abbiamo superato un esame importante, la nostra prima vittoria fuori casa.

    La squadra di settimana in settimana , riesce a trovare la giusta concentrazione per affrontare con determinazione le squadre avversarie.

    Anche oggi , molti amici hanno seguito la nostra squadra ,facendosi sentire vicini ed incitandoli nei momenti cruciali, Grazie di cuore.

    Certamente la settimana che verrà , sarà importante in quanto disputeremo due gare in quattro giorni, e la nostra squadra saprà sicuramente dare il massimo per il superamento di queste gare.

    Come ho già detto più volte ,il campionato è lungo e dobbiamo mantenere la giusta concentrazione , e superare di volta in volta gli ostacoli che si presenteranno, ed avere la convinzione che stiamo tutti facendo il possibile per far bene, e non dimentichiamoci che ……

    I N S I E M E V I N C E R E M O

  177. miki scrive:

    Costretto a seguire la partita tramite radio con le rarissime informazioni oltre che tardive rispetto agli eventi, segno questo ancora una volta di esplicita faziosità giornalistica e redazionale dei media di Messina, mi son goduto come non mai or ora le immagini regalateci da rtp.
    Si conferma come under non da scartare il ns. portiere.
    Si conferma un tridente d’attacco forte, ma anche sciupone. Ma oggi, va bene anche così.
    Si conferma la grande capacità di sofferenza da parte di tutta la squadra.
    La classifica comincia a prendere forma e noi ci siamo.

  178. Il conte Ugolino scrive:

    Non c’è prezzo a pagare, questa vittoria vale doppio e non la vivo assolutamente con sentimenti di vendetta sportiva. Sono strafelice perché la squadra, pian pianino, và assimilando, ogni giorno che passa, il credo di un tecnico che con la sua umiltà e con spirito di sacrificio sono certo la porterà lontano!
    Intanto, cominciamo a mettere la freccia, domenica prossima…

  179. Alberto scrive:

    E VAAAIIIIIII!!!!!!
    Grande spettacolo con i 3-2, ma aspettavo con ansia una vittoria 1-0, specialmente fuori casa!!!!!!
    GRAZIE!!!!!!
    Grazie alla Società, grazie ai giocatori, grazie a Rando!
    CHE GODURIA!!!!!!
    GODO COME UN RICCIO!!!!!!!

  180. Elisabetta scrive:

    Toh! Guarda chi si vede? L’altra matricola …
    Ci conosciamo già … ma è sempre un piacere giocare con Voi. Buon divertimento e vinca il migliore.

  181. Domenica saremo a Ragusa , certamente sarà una sfida all’insegna della sportività.

    Il fatto che entrambe le squadre , matricole di serie D si stanno comportando in modo egregio, testimonia che l’anno scorso effettivamente hanno meritato la promozione.

    Lo spettacolo non mancherà , egoisticamente spero che sia a nostro favore, e se la squadra riuscirà ad esprimersi come sa, non ci saranno problemi.

    Capisco che la trasferta è problematica, ma certamente la vostra presenza ,e o anche la vostra vicinanza saranno di aiuto. Saluti a tutti

    I N S I E M E V I N C E R E M O

  182. Amici, credo sia importante valorizzare i risultati del settore Giovanile.

    Un grazie a tutto lo staff tecnico e dirigenziale, che con impegno e professionalità sta seguendo i nostri ragazzi nei rispettivi campionati.

    Il nostro settore giovanile e la nostra scuola calcio, sono due attività di estrema importanza sociale ed educativa, ed inoltre è basilare per il nostro progetto, dove il messaggio di sportività , rispetto ed abnegazione , sono le basi di qualsiasi attività sportiva.

    Un grazie particolare alle famiglie che hanno riposto in noi e nei nostri tecnici la fiducia, affidandoci i loro figli, speriamo di non deluderVi , faremo del nostro meglio.

    Un grazie a tutti i collaboratori nessuno escluso, in quanto l’attività e l’impegno di tutti è determinante per la funzionalità dell’attività.

    Sono sicuro che quest’anno otterremo ottimi risultati, e vorrei estendere anche al gruppo giovani lo slogan che abbiamo adottato per la prima squadra …….

    I NS I E M E V I N C E R E M O

  183. ‎Roberto Assenzio (intervista rilasciata all’RTP): “Abbiamo dimostrato ancora che abbiamo carattere, per l’ennesima volta ci siamo rialzati dopo una brutta sconfitta, comunque la nostra partita non è solo quella con l’Acr, dobbiamo andare avanti per il nostro campionato e puntare sempre al massimo. Noi siamo una squadra che altri dicono essere una matricola, ma non ci dobbiamo nascondere, siamo un ottimo gruppo che viene dall’eccellenza, ben organizzato, compatto e con ottimi giocatori. Abbiamo fatto degli acquisti giusti secondo me ed è stata brava la società e penso che potremo dimostrare tantissimo in campionato, lo abbiamo fatto oggi battendo la capolista, questo non dobbiamo scordarcelo perché è importante. Il mister prova tante soluzioni, il nostro modulo iniziale è il 4-3-3 e con questo ci riusciamo ad esprimere bene perché giochiamo quasi a memoria e sappiamo tutti i movimenti. Ma le squadre cominciano a conoscerci e allora dobbiamo provare anche altro per diventare più imprevedibili perché le squadre ci seguono e ci temono e questa è una cosa che ci riempe d’orgoglio, dobbiamo continuare solo così!

    Parole da grande capitano, parole da calciatore che dimostra di avere grande autorità e carisma…orgoglioso di avere uno come Roby, capitano di questo grande Messina. Che carisma e che consapevolezza dei propri mezzi sprigionano queste parole…grande lo ripeto, grande Roby

  184. Vorrei dire solo una cosa: abbiamo una grande squadra, grande per davvero, lasciamo lavorare mister Rando e i ragazzi e continuiamo tutti così su questa strada intrapresa. Forse nessuno ha ancora ben compreso la reale portata della vittoria di Domenica. Abbiamo battuto la squadra più forte del campionato, la più attrezzata del torneo. Questa gara servirà ai ragazzi e al mister per acquisire consapevolezza nei propri mezzi e nella propria reale forza. Ripeto se continuiamo così, correndo su tutti i palloni, senza sentirci arrivati, con grande umiltà, senza mollare mai e restando umili andremo molto, ma molto lontano. Quindi restiamo tutti belli compatti, lasciamo lavorare mister e ragazzi che sono sicuro ne vedremo delle belle! E come dice il Vicepresidente De Leo: INSIEME VINCEREMO

  185. miki scrive:

    Sono ancora afono, ma ciò non mi impedisce di poter digitare.
    La partita ci ha regato emozioni, sicuramente positive per la vittoria che ne è conseguita, ciò non toglie che anche questa volta sia gli aspetti positivi che quelli negativi che la squadra manifesta in campo sono sempre quelli.
    Se i risultati sono come quelli fin quì conseguiti, ce ne faremo una ragione piacevole e divertente.
    Dato certo è che Rando è riuscito a mettere in campo al momento giusto gli elementi giusti, dimostrando questi di non essere per nulla da meno di quelli già in campo.
    Non possiamo conoscere quale sarà il nostro risultato finale alla fine di questo campionato, una cosa è certa: rispetto ad altre squadre, la nostra è piena zeppa di gente umile e con un gran cuore ed è per questo che ancor di più tifo CdM.

  186. Per me Tiscione rende meglio e diventa inafferabile quando ha alle spalle Giardina

  187. Elisabetta scrive:

    Dal sito: http://www.nuovacosenza.com/sport/12/calcio/ott/cmessina.html

    Sezione calcio – titolo

    Tre sberle del Messina ad un Cosenza vanesio

    Un interessante e, altrettanto, eloquente articolo sportivo che fotografa la partita di ieri al Celeste.

  188. Vorrei spendere una parola anche per Rol, come lo chiamo io, Giannuzzi per tutti gli altri. A un certo punto della gara, sul finale, il dolore lo stava tramortendo, ma siccome avevano palla gli avversari ed erano in fase d’attacco ha stretto i denti come un leone e ha continuato a pressare ugualmente l’avversario, fin quando l’azione è stata interrotta ed è caduto a terra come una belva ferita che non è mai doma. Nonostante tutto è tornato sul terreno di gioco come se nulla fosse successo. Questo è sudare la maglia, questo è avere giocatori con anima e personalità, questo è avere grinta, questo è non mollare mai, questo è dare l’anima. Per questi motivi questo gruppo è speciale, perché ha un’anima ed un gioco ed ecco perché quando dicevo che contro l’Acr non riconoscevo i miei ragazzi sapevo quel che dicevo….perché loro sono quelli della vittoria contro il Licata, sono quelli della magica vittoria contro il Cosenza e non aggiungo altro!

  189. Ieri al Celeste abbiamo assistito ad una bella festa di sport.

    Il Cosenza ha dimostrato di essere una grande compagine , meritando il primato in classifica.

    La nostra squadra , il nostro staff tecnico, hanno dimostrato di esserci, con carattere , determinazione, orgoglio e voglia di vincere, è stata una grande prova,
    GRAZIE.

    A voi che avete assistito alla partita emozionante di ieri, va il plauso per aver incoraggiato i nostri ragazzi con entusiasmo, ma il plauso tributato anche ai giocatori del Cosenza, è un gesto di grande sportività e rispetto per la grande prova data sul campo, UN GRANDE GRAZIE

    Vi chiedo di essere fiduciosi del lavoro che la Società , la squadra e tutto lo staff stanno facendo, è difficile vincere sempre, si verificheranno (speriamo poche volte)
    altre situazioni dove il risultato non sarà quello sperato, ma non dobbiamo perdere la nostra fiducia in questo grande gruppo che abbiamo creato, con la convinzione che ………………………………….

    I N S I E M E V I N C E R E M O

    PS: Ci leggeremo Venerdi per altre considerazioni Saluti

  190. Wlamessinesità scrive:

    Bellissimo l’articolo su MessinaOggi…
    “Due squadre forti, fortissime fino all’ultimo minuto si sono date battaglia con lo stile dei campioni e dei ragazzi per bene. Mai un minuto di noia. Niente veleni, niente furbizie da cortile,niente offese e ingiurie fra tifoserie. Ha parlato solo il campo”.

    Qualche pseudo-giornalista dovrebbe farsi un esame di coscienza e provare a comprendere quanto sia inutile e squallida la sua “astiosa faziosità”.

    Forza CdM

  191. Wlamessinesità scrive:

    Non c’è bisogno di attendere dicembre. Gli svincolati, e sembrano ancora tanti in terza e quarta serie quelli che non si sono ancora sistemati, possono arrivare subito…tra due mesi i migliori saranno stati già presi.
    Dipende dalle reali ambizioni della società.

  192. Alberto scrive:

    Aggiungi, caro Pietro, che, a voler essere obiettivi, la sconfitta con il Gelbison, seppur arrivata in modo ingiusto, è stata all’esordio in campionato, e per una matricola ci può stare benissimo. Quella con l’acr era carica di suggestioni emotive forse eccessive per i giocatori e per l’allenatore del CDM.
    Quindi, se vogliamo, fino ad oggi, l’unica trasferta “normale” è stata quella di Cava dei Tirreni, per altro con una squadra di tutto rispetto. Vediamo perciò cosa succederà nelle prossime due/tre trasferte.
    Anche se i due goal a partita che abbiamo preso fino ad oggi non possono non preoccupare.

  193. Io sono per il “Tutti sono utili e nessuno è indispensabile!” ma quando abbiamo giocato con la seguente formazione (che tra poco trascriverò) e non credo che sia il frutto del caso, perché nel calcio il caso non esiste, sembravamo il Real Madrid della serie D.

    Taranto
    Cappello, Munafò, Frassica, Mondello
    Giannuzzi, Assenzio, Giardina
    Citro, Saraniti, Tiscione

    Ripeto con questa formazione a prescindere dalla vittoria del Gruppo perché è stata la vittoria del GRUPPO non ce n’è stato per nessuno. Sembravamo di un’altro pianeta. Ma vogliamo parlare di quel Giardina entrato nella ripresa. Tutti parlano di Tiscione come è giusto che sia, ma avete idea che quel Giardina lì è da categoria superiore. Stratosferico oggi al Celeste, mi ha emozionato come pochi calciatori che ho visto in vita mia. Tocco di gran glasse e visione di gioco da fare impressione, chi non vede questo è cieco. E quando entrerà in completa forma Dombro che è un 93 rideremo tutti….

  194. pietro scrive:

    Aspettando dicembre,quando si potrà intervenire sul mercato,certo con più esperienza in difesa,si potranno evitare partite come quelle di sabato scorso,dove una esperienza maggiore avrebbe evitato una sconfitta,insomma analizzando queste prime partite,e dopo aver incontrato molte big del campionato,possiamo dire che siamo li,CAVOLO GIOCHIAMOCELA QUESTA PROMOZIONE!!!
    FORZA RAGAZZI!!!

  195. Wlamessinesità scrive:

    Alberto, condivido in pieno il tuo pensiero…in fin dei conti, come dici tu, abbiamo perso (non meritatamente) solo contro l’attuale capolista e contro l’acr (fosse entrato quel tiro di Assenzio…)
    A questa squadra manca solo un forte centrale in difesa, un elemento che porti esperienza e centimetri lì in mezzo. Tra gli svincolati probabilmente ci sono ancora elementi di questo spessore.
    Caro Presidente, un piccolo sforzo?

  196. Alberto scrive:

    ” Vi abbiamo raccontato solo le impressioni di stile, lealta’ sportiva e correttezza che questa partita ci ha lasciato, la cronaca e le immagini ve le proporremo in altre pagine. A noi e’ bastato aver visto vincere, paradosso dei paradossi, due squadre e due tifoserie in una stessa partita.”

    Tratto da MessinaOggi.

    COMPLIMENTI A TUTTI!!!

  197. Alberto scrive:

    Se avessimo pareggiato con il Gelbison e se sabato scorso fosse entrato il tiro di Assenzio, saremmo ad un punto dalla vetta della classifica ed avremmo un punto in più dell’acr.
    Ma con i se e con i ma non si costruisce nulla.
    Per cui, pur con grande entusiasmo e goduria per lo spettacolo ammirato, non possiamo non constatare che per vincere abbiamo sempre bisogno di segnare tre goals.
    La domanda che mi faccio è: in questo campionato si possono sempre…segnare tre goals a partita e, soprattutto, è possibile segnarli qualche volta in trasferta?
    In questa domanda è racchiuso secondo me il futuro del Città di Messina…

  198. Elisabetta scrive:

    Oggi abbiamo assistito ad una partita di grandi sussulti ed abbiamo visto in campo il grande cuore di una squadra che quando ci crede fortemente sa vincere difficoltà e paure. BRAVI RAGAZZI … non era facile battere una grande squadra di questo livello ma ce l’avete fatta … state crescendo e questo vi fa onore!
    Complimenti vivissimi Mister Rando …!

  199. pedrazzini scrive:

    esco dal celeste tutto bagnato….ma non ha piovuto !!!

  200. Il conte Ugolino scrive:

    Beh… io mi sono divertito!
    In fondo era quello che voleva TUTTA la città!…
    O no!?… ;-)

  201. miki scrive:

    Senza voce!
    Affogo la mia felicità in un bel bianco e nero.

  202. Wlamessinesità scrive:

    Avevo detto che tutte quelle critiche erano un pò esagerate ;-)
    Forza CdM

  203. Alberto scrive:

    ZEMANRANDO!!!!!!
    Bellissimo, emozionante!
    Ma ora però pensiamo anche alle partite in trasferta…

  204. Elisabetta scrive:

    Così come Lei, Signor Presidente, ha creduto in questo progetto che ha preso consistenza, anche noi tifosi ci crediamo fermamente e siamo sempre più convinti che

    INSIEME VINCEREMO

    percorrendo la nostra strada, a testa alta, insieme a Lei.

    Avere un “leader” di questo spessore ci onora e ci gratifica. Grazie!

  205. Domenica Vi aspetto numerosi ad incoraggiare la nostra squadra, il vostro supporto è determinante per dare quella carica necessaria a superare questo momento particolare.

    Inoltre sono molto onorato che qualcuno di Voi mi paragoni al grande EMANUELE ALIOTTA , ma non esageriamo,
    ma Vi ringrazio per la vostra stima.

    Certamente auspico maggiore rispetto per la nostra Società,per i nostri soci, tifosi e simpatizzanti, certi comportamenti omissivi , od offensivi non aiutano certamente a rasserenare gli animi.

    Il rispetto dell’impegno altrui è fondamentale .

    Comunque vi rammento che sono convinto che ………….

    INSIEME VINCEREMO

  206. Alberto scrive:

    Massimo Mastronardo
    2 ore fa

    “La bonanima del presidentissimo Emanuele Aliotta voleva dargli alla gente messinese le gioie più belle, i successi più impensabili, i traguardi più importanti eppure all’inizio nessuno lo capiva, anzi lo attaccavano e denigravano come se volesse fare scomparire il calcio a Messina, anzi lo insultavano come se fosse il virus che voleva uccidere per sempre i colori giallorossi, anzi lo irridevano come se volesse approfittarsi dei sentimenti dei messinesi. Eppure non era così lui aveva accettato di calarsi in quell’avventura perché amava Messina e i messinesi e voleva regalargli le gioie più belle senza secondi fini come un padre vuole dare i frutti più belli ai propri figli. Qualche decennio dopo arriva un altro uomo che più messinese non si può un tale Giampiero De Leo che vive a Padova solo perché lo ha portato lì il lavoro e le vicissitudini della vita, ma messinese da sempre nel cuore. E’ cresciuto qui tra il geometra e il Don Orione e tutto quello che c’è di più vero nella messinesità più autentica e forse molto ancora più di noi perché avendo vissuto la Messina di un tempo porta con sé i ricordi più veri di quella città che magari noi abbiamo sbiadito nel corso di questi anni confusi da astri fasulli. Poi pensateci bene una persona che ogni domenica prende l’aereo lasciando a casa i propri familiari per incitare i colori giallorossi, che segue anche il Messina in trasferta come se fosse un ultras, ripeto lasciando i propri cari ogni settimana, ma secondo voi se non fosse spinto dall’amore nei confronti della nostra città, da un amore viscerale dove troverebbe la forza per raggiungere la perla del peloro e per seguire le partite del Città di Messina? Ed anche se non volete amarlo perché tifate per un’altra squadra come è giusto che sia perché in una società libera ognuno deve tifare per chi gli pare e piace (anche noi tifosi del Città di Messina se ci permettete) perché non rispettate almeno l’uomo, un messinese verace che mangia i rustici da zimbaro e la granita dal tedesco come un buon messinese che si rispetti senza snobismi, mocassini e panciotti vari. Perché non avete capito neanche questo, il Patron De Leo è tutt’altro che snob perché ama le cose di quella Messina verace che fu, altro che cozze con la forchetta, Giampiero De Leo è un sanguigno e lo si capisce la domenica quando assistiamo alle partite in casa del CdM, va sempre avanti e indietro, se la squadra soffre si vede che lui soffre più di loro, non si da pace, scende e sale le scale, cambia posto in continuazione e questo secondo voi perché, perché è sincero ve lo dico io. Quindi ripeto se non volete fargli osanna perché tifate per l’acr abbiate almeno il buon senso di rispettare l’uomo De Leo che vi posso garantire è un Signore come lo era il compianto Emanuele Aliotta!”

    Chi non è d’accordo, è in malafede!

  207. Il conte Ugolino scrive:

    Miki, rispondo alla tua domanda finale: semplicemente, perché l’Acr non ha ancora vinto il campionato e per mettere definitivamente a tacere le voci che, già prima del brodino del derby, intonano il de profundiis nei riguardi del CdM!

  208. miki scrive:

    Leggo da più parti della presenza dei tifosi al San Filippo quantificata in oltre 4.000.
    Ma questo oltre era presente anche nella partita casalinga precedente, quindi tutto invariato.
    Ma è possibile sapere quanti sono stati gli spettatori?
    Sicuramente il dato ufficiale mi sarà sfuggito.
    Non è polemica, ma è una constatazione sui numeri dati.

    Riguardo i possibili aggiustamenti del CdM, valuterei si il mercato per i soli miglioramenti tattico-tecnici (elogio a Scoglio), ma senza svenarmi economicamente più di tanto. Occhio sempre rivolto ai dati contabili, il bilancio sano (per quanto una soc. sportiva lo possa avere) rappresente la sicurezza per un futuro vincente.
    D’altronde, se il campionato lo deve vincere ….. anzi scusatemi …. lo ha già vinto l’acr, perchè lottare inutilmente contro il destino già segnato, massimo arriviamo secondi, meglio programmare per il prossimo anno divertendoci a suon di goal (anche quelli ricevuti) questo anno.

  209. Carlo scrive:

    Piccola parentesi, è passato inosservato a tutti, ma sul gol del CDM il fuorigioco è netto. Riguardate le immagini.
    E non predetevela troppo con Rando che non ha nessunissima colpa…anzi!!!

  210. pietro scrive:

    In questi giorni in due interviste ,è stato detto che a dicembre a secondo la posizione in classifica si interverrà sul mercato,cosa vuol dire questo che la società in ogni caso non chiude la porta a certi pensieri,ora io non vorrei che in quel periodo ci sia troppo distacco dalle prime,dico solamente che un difensore over di buon livello lo si può trovare ora tra gli svincolati,e poi a dicembre sistemare ancora meglio la squadra!!!
    La formazione per me dovrebbe essere cosi

    TARANTO
    UNDER OVER FRASSICA UNDER

    UNDER GIARDINA(CAMARDA)ASSENZIO

    CITRO SARANITI TISCIONE

    A volte io nel trio degli attaccanti metterei un under aggiungendo un over a centrocampo,la stessa cosa in difesa,dove a volte potrei sfruttare le doti di capello o bombara.
    Io la vedo cosi,si devono mettere gli under,ma a volte si mettono nei posti dove fanno meno danno!!!

  211. Elisabetta scrive:

    Forza Ragazzi, Forza Mister Rando!
    Io confido in Voi, il campionato è ancora lungo e tante cose dovranno, ancora, accadere.
    Commenti, critiche, polemiche, suggerimenti hanno caratterizzato questo dopo partita.
    Io penso, francamente, che spesse volte le sorti di una partita sono decise, sopratutto, da un buon arbitraggio che faccia uscir fuori il meglio dei giocatori in campo e non il peggio, come incresciosamente ho notato nella partita di sabato. Comunque, a parte questa nota molto dolente, penso che la nostra giovane squadra giorno dopo giorno crescerà … non dimenticate che siamo, appena, al rodaggio in serie “D” (rispetto a chi milita da diversi anni) e permettetemi di dire che con Mister Rando ci aspettano grandi soddisfazioni … ancora la nostra storia è tutta da scrivere!
    Complimenti Mister Rando, Complimenti Ragazzi per i vostri grandi sforzi, per l’umiltà, per l’educazione, per il senso civico, caratteristiche che nessuno vi potrà mai togliere e che vi danno la vittoria morale!
    ORGOGLIOSA e FIERA di TIFARE per questa squadra!
    La mia bandiera a disposizione del CITTA’ di MESSINA!

    I N S I E M E V I N C E R E M O

  212. Wlamessinesità scrive:

    Forse un pò troppe critiche…la nostra è un’ottima squadra e ieri, malgrado tutto, ha dimostrato di non essere inferiore a nessuno!
    Forza CdM

  213. Alberto scrive:

    Finalmente si esce dal buonismo “forzato” e si esprime liberamente il proprio pensiero, il che non vuol dire che bisogna offendere qualcuno.
    E allora approfitto dell’insperata apertura per dire (giuro che non è “senno di poi”), che qualche perplessità sulla capacità di La Rosa di costruire una squadra equilibrata l’ho nutrita, memore delle esperienze precedenti, fin dal primo momento, ma per fortuna c’è una società seria che ancora può, se necessita, attuare qualche correttivo.
    Mentre a Mister Rando vorrei dire:
    La stimo per le sue doti tecniche ed umane, per la pacatezza dei suoi giudizi e per la prudenza delle sue valutazioni, ma, la prego, la smetta una volta per tutte di…”scusarsi di esistere” tutte le volte che si parla dell’acr!
    Capisco la diplomazia, ma anche la diplomazia se esasperata, finisce per irritare qualcuno…
    Capisco anche che lei e molti dei suoi giocatori vivete un ambiente prevalentemente popolato da tifosi acr, ma lavorare per il Città di Messina non è…una colpa da giustificare!

  214. Il conte Ugolino scrive:

    Signori, il problema, secondo me, è che ognuno acquista il tipo di automobile per l’uso che deve farne…
    Quindi se le intenzioni della società sono quelle di una tranquilla salvezza, ritengo che la squadra vada bene così com’è. D’altronde, il regolamento parla chiaro: bisogna schierare 4 under, per cui la formazione è inevitabilmente destinata ad essere la classica coperta troppo corta. Per aggiungere qualità e quantità al reparto difensivo, devi togliere dall’attacco stellare che ci ritroviamo. Se non ci si vuole privare del possente tridente offensivo che abbiamo, allora dobbiamo rischiare qualcosa dietro.
    Se invece i programmi societari dovessero, o mutare, o restare celati, (nel senso che si intenda tacitamente tentare qualcosa di più di una semplice salvezza) è chiaro che si debba ricorrere al mercato di riparazione che, ovviamente, a questo punto potrebbe risultare vano per lapalissiane ragioni: gli under dai piedi buoni, quelli che contano, sono già tutti accasati…
    Inutile girarci attorno, non siamo da buttare, ma nemmeno la squadra ammazza-campionato che sotto sotto, tutti continuiamo a sperare di essere!

  215. pietro scrive:

    inutile girarci attorno,questa squadra ha un attacco super,un centrocampo discreto e una difesa cosi cosi,se non altro per i troppi ragazzini messi li.La società faccia le sue valutazioni,ma partite come ieri li dietro ci vogliono i marpioni e giocatori estremamente esperti per uscire indenni,allora discutere su tattiche e atteggiamenti vari è inutile,li dietro ci vuole uno o due difensori di livello,le squadre si formano nell’asse centrale,e penso che è un peccato perdere terreno in un campionato dove tutto sommato si può giocare per vincerlo!!

  216. miki scrive:

    Finalmente leggo un De Leo che esce fuori da quel suo caratteristico a plomb, cosa che lo distingue sempre in ogni caso da una certa innumerevole e variegata massa, e sempre con un definito a plomb ammette una certa “ingiustificata ostilità” nei confronti del cdm.
    Cosa che da tempo ripeto imputandola al definito 5 potere.
    Domenica c’è un’altra partita, il campionato non finisce con questo derby ….. anzi, qualche giornalista sarà contento …. non sia mai che l’acr non venga promossa per i punti persi con il cdm.

  217. Alberto scrive:

    Non ho detto questo, CDM.
    Ma tanto, dopo aver letto De Leo e Mastronardo, penso non ci sia altro da aggiungere….
    La situazione è fin troppo chiara.
    Comunque questo sarà un campionato incerto fino alla fine e se non facciamo errori di valutazione, possiamo ancora tranquillamente dire la nostra.

  218. CDM scrive:

    gli episodi si compensano???? sto cavolo.. quando vai in vantaggio nel primo tempo e sono gli altri a doverti inseguire credi sia la stessa cosa? sono partite di serie d, il livello è basso.. queste partite intense si decidono solo con gli episodi.. loro ne hanno avuti 4 e hanno fatto 2 gol.. noi ne abbiamo segnato solo uno potendone fare due.. e poi mi dici che gli episodi dei rigori non potevano essere determinanti?

    • Matteo scrive:

      tifoso del Messina….
      personalmente stigmatizzo eventuali comportamenti scorretti
      di alcuni giornalisti da Bar..(posso capire i tifosi..)
      inviterei invece il sig. De Leo,a continuare nel progetto di
      crescita del CDM…sognando un derby col Messina..in b…e
      perché’ no..in A…ne guadagnerebbe tutta la Citta’….
      auguri…mi raccomando..non molli….

  219. Buogiorno, Voglio ringraziare tutti coloro che ci hanno seguito, siete stati veramente fantastici.
    Avevo scritto una lunga lettera che ho cancellato, in quanto forse è meglio scriverla a mente serena. Ci sono stati degli episodi che mi hanno turbato, e certamente non sono stati i cori dei tifosi.

    Mi sono convinto che la nostra squadra ci darà grandi soddisfazioni, speriamo soltanto che grinta determinazione e convinzione dei propri mezzi siano una costante.

    L’ingiustificata ostilità che molti hanno verso la Società e la nostra squadra ci da la forza di essere sempre più consapevoli ed ORGOGLIOSI DI ESSERE SOCI AMICI E SOSTENITORI DEL CITTA’ , come qualche giornalista ci chiama con l’intento di escludere il nome Messina, ma noi siamo e saremo sempre CITTA’ DI MESSINA , e messinesi orgogliosi di esserlo, anche se poi ” mangio le cozze con la forchetta” e mi etichettano polentone, ma il diritto di nascita non può toglierlo nessuno, neanche un giornalista.

    saluti a Tutti

    INSIEME VINCEREMO

  220. Mister Rando, nel pregara: “Questa partita non l’avrei mai voluta giocare” . Mister mai affermazione fu più rispettata, quasi una chiaroveggenza la sua, in quanto …questa gara non l’avete proprio giocata, come se non foste mai scesi in campo. Tre cose che non capirò mai: 1) Perché in una gara così delicata, dove serviva l’esperienza dei leoni non ha schierato Frassica ed invece ha messo qualche ragazzino di troppo? 2) Ma Giannuzzi ha la lebbra? Si dice che devono giocare i migliori, a me lui nelle prime uscite stagionali è sembrato uno dei migliori, tra i più in palla fisicamente 3) Ma perché Tiscione non ha giocato come in altre partite sulla trequarti a recuperar palloni e a dare una mano al reparto ed invece ha giocato sistematicamente all’altezza della bandierina, al punto che pensavo che si voleva sposare il Corner? Scusi Mister ma io di pallone non capisco un cavoletto fritto. Si può perdere, lo avevo anche messo in preventivo, ma non in quel modo, senza personalità (ha ragione CDM), senza esprimere un gioco e soprattutto senza la convinzione di farcela. Caro Mister non serviva la partita perfetta per battere l’Acr, serviva che lei mettesse la squadra in campo come ha sempre fatto.

  221. miki scrive:

    Anche questa volta non ho potuto assistere nè vedere la partita, pertanto ogni mio commento sarebbe inutile, perchè legato ai si dice spesso faziosi.
    Però a CDM volevo far notare come l’acr è abbastanza esperta nel bloccare il gioco altrui con falli piccoli, inavvertibili ad una classe mediocre di arbitri, ripetuti, stancanti e sfiancanti. Questa è una sua forza.
    Per il resto della ns. sconfitta, sarà contento e gioioso come hanno ben dimostrato di esserlo, il vecchio vivaio dei giornalisti messinesi che una decina di giorni fa si rammaricava del fatto che questo derby – vista l’imponderabilità dei derby – poteva togliere dei punti importanti per la promozione finale.
    Pensiamo subito alla prossima partita che finalmente posso vedere dagli spalti, augurandomi meno rispetto per l’avversario e più cattiveria ed incisività.

  222. SONIA scrive:

    info messina .it..

    Catalano: grande gruppo. Rando: tifosi Messina fantastici

    Lo spettacolo migliore l’ha offerto, invece, la tifoseria dell’Acr Messina. Le società e i dirigenti vanno e vengono, mentre i tifosi rimangono sempre al loro posto. E oggi sono stati semplicemente fantastici”.

    http://www.infomessina.it/index.php?option=com_content&view=article&id=31282%3Ail-derby-raccontato-dai-due-mister&catid=46%3Acalcio&Itemid=27

    ————————–

    Mistre RANDO GRANDISSIMO UOMO!

  223. Alberto scrive:

    Caro CDM, sui due falli su Tiscione sono d’accordo, quesllo su Saraniti no.
    Ma purtroppo non è questo il punto.
    Gli episodi infatti nel corso della stagione, come abbiamo visto, si compensano.
    Il problema è che, con quei tre davanti, un goal a partita lo facciamo, per cui sarebbe prima di tutto necessario non prenderne.
    E noi i goal li brendiamo regolarmente.
    Non voler vedere questa cosa, significa avere il prosciutto sugli occhi.
    Quando giochi con una squadra inferiore di qualità, questo difetto lo puoi anche coprire, ma con squadre come l’acr, non te lo puoi permettere, perchè a loro bastano due occasioni e fanno due goal.
    Il problema è che, con la regola degli under, non sarà facile rimediare, perchè che fai? Prendi due giocatori esperti per la difesa? A quel punto devi avere gli under a centrocampo o, peggio, devi metterli in attacco al posto del trio delle meraviglie!

  224. L'ULTIMO DEI PELORITANI scrive:

    un saluto al grande alberto…….

  225. CDM scrive:

    Per vincere le partite fuori casa, per sbloccare le situazioni difficili, per fare i colpacci.. ci vogliono le PALLEEEEEEE
    RAGAZZI FUORI LE PALLE
    PIU’ PERSONALITA’
    NON ENTRIAMO IN CAMPO GIA’ SCONFITTI!!!

  226. CDM scrive:

    Dimenticavo: schiaffo di corona a cammaroto: E’ ESPULSIONE!

  227. CDM scrive:

    Vogliamo dire le cose come stanno????? primo tempo, tiscione stoppa palla in area, cucinotta gli dà una gomitata sulla schiena: E’ RIGORE! primo tempo, tiscione controlla palla in area sul lancio lungo, chiavaro alle spalle gli dà un calcio che lo prende sulla coscia, il replay l’hanno fatto vedere solo una volta rapidissima:E’ RIGORE! primo tempo, saraniti entra in area, cade perchè parachì lo ostacola con la gamba seza toccare il pallone: E’ RIGORE! primo tempo, corona commette fallo scomposto e cattivo su bombara: E’ AMMONIZIONE! secondo tempo, gol annullato al cdm per fuorigioco di saraniti: E’ REGOLARE! secondo tempo,corona tira per la maglia cammaroto che viene ammonito per la seconda volta ed espulso: E’ FALLO DI CORONA! secondo tempo, tiscione fa tunnel a caiazzo che si disinteressa della palla e commette ostruzione: E’ RIGORE!
    sarebbe potuta andare diversamente o no????

  228. Miki scrive:

    Ragazzi, questa sconfitta mi brucia molto.
    Dopo la grande prestazione in coppa, ero certo ci saremmo ripetuti.
    È frustrante perdere, a maggior ragione con l’uomo in più.
    Qualcosa manca a questa squadra, la società deve intervenire. Il nostro calcio frizzante e’ condito da troppe ripartenze e poco possesso palla. È’ strano che una squadra che vuole giocare solo di rimessa non resista in difesa. Comincio a credere che non sia solo un problema di rosa.
    Scusate per lo sfogo, sarà la frustrazione della giornata.
    Mi corico, che è meglio.

  229. Il conte Ugolino scrive:

    Appunti di natura tecnico-tattica, al Mister non ne muovo, perché parto dal presupposto che se lui siede in panchina ed io alla tastiera del pc, un motivo c’è senz’altro!
    Cerco di metabolizzare la sconfitta, che mi brucia, eccome se mi brucia, ma guardo avanti fiducioso, conscio del fatto che i cavalli di razza si vedano al palo… ;-)
    Per il resto non ho nulla da rimproverare ai ragazzi, oggetto, secondo me, di un arbitraggio parsomi un tantino scadente.
    Infine, complimenti agli avversari, in particolare all’autore della prima marcatura che, dopo il triplice fischio, s’è comportato da vero galantuomo nei confronti della nostra sparuta tifoseria…

  230. Alberto scrive:

    Aspettiamo ancora qualche giornata e soprattutto carichiamoci in vista del Cosenza, ma poi rivediamoci con attenzione.
    Questa squadra ci può fare divertire, non vi è dubbio.
    Ma a me e ad altri il solo divertimento non basta.
    Per vincere le partite, con questa squadra, dovremo sempre segnare un goal più degli avversari, perchè la nostra rete difficilmente resterà inviolata.
    E quando si incontrano squadre come l’acr, è molto difficile.
    A loro basta far arrivare la palla sulla 3/4 senza fare quasi nulla come oggi.
    Resto della mia idea che una squadra vincente deve partire dalla difesa, se no puoi segnare quanto vuoi, rischi comunque di vanificare tutto.

  231. zefiro scrive:

    Peccato, eravamo partiti molto bene. Purtroppo loro hanno un paio di giocatori bravissimi nel liberare un uomo anche nelle aree affollate (v. primo gol).
    Col senno di poi mi pare che i compiti di copertura affidati a Citro abbiano lasciato un po’ troppo sguarnita la fascia destra, quindi, tutti le incursioni che partivano dai piedi di Bombara (bravissimo) sulla sinistra alla lunga sono diventate prevedibili.
    Nel secondo tempo il centrocampo ha faticato moltissimo sia a far girare palla sia a lanciare gli out.
    Comunque la squadra è valida e si rifarà. Forse, volendo regalarsi un elemento, si potrebbe pensare ad un attempato trequartista di categoria superiore, qualcuno tipo Cordova (non dico lui, magari! in effetti è svincolato ma credo che andrà ad accasarsi presto almeno in lega pro).
    Per il resto sono sicuro che ci toglieremo delle soddisfazioni, a partire da domenica col Cosenza.

    Un applauso comunque

  232. Matteo scrive:

    tifoso del Messina…
    mi auguro che questo derby..possa ripetersi nel futuro….in
    categorie diverse..magari B..A…
    certamente sarebbe un vanto per la Citta’..sia come immagine
    e sia dal punto di vista sociale ed economico..
    l’unico dubbio che ho e che mi fa’pensare che tutto questo possa non avverarsi,e che affinché’ si realizzi tutto questo
    ci vogliono grossi capitali e considerando il tessuto sociale ed economico della Citta’……
    comunque sarebbe bello che Messina..possa avere due squadre…comunque complimenti…

  233. Alberto scrive:

    ….comunque il campionato è ancora lungo e possono cambiare tante cose….

  234. Alberto scrive:

    …Tiscione mi pare che stia benissimo, ma purtroppo loro hanno un giocatore che se dura, sarà dura per tutti, perchè da solo può tenere in scacco la difesa avversaria e noi abbiamo un squadra che gioca molto bene ma che ha difensori inesperti, non ancora pronti per la categoria e tantomeno per giocare un campionato di vertice.

  235. zefiro scrive:

    Tiscione come sta?

  236. Grazie per la vostra presenza , con voi siamo e saremo sempre piu’ convinti che ………………………..
    I N S I E M E V I N C E R E M O

    PS. Sabato al San Filippo a sosteneree la nostra squadra , ed a festeggiare una giornata di sport.

  237. Elisabetta scrive:

    Più vedo giocare questa spettacolare, fantastica, grandiosa squadra … più mi convinco che il mio mito non è fantasioso, non è virtuale, ma è reale e concreto!
    E’ solo Lui, il mio mito, il grande ed unico … Mitico Mister Rando.
    Grazie Ragazzi per la grande soddisfazione che oggi vi siete presi e che ci avete regalato … è un grande onore tifare per Voi.

  238. Alberto scrive:

    …cip

  239. ForzaRagazzi scrive:

    OOOOOOOPPPSSSSSSSS

  240. pietro scrive:

    calma ragazzi,è sabato la partita

  241. Wlamessinesità scrive:

    ;-)

  242. ForzaRagazzi scrive:

    Una società di Signori,
    una squadra di campioni

    Ci auguriamo tutti che sia un grande spettacolo di sport!!!!!!

  243. Domani ci vedremo numerosi al mitico Celeste , con la convinzione che ……………………………….
    I N S I E M E V I N C E R E M O

  244. Elisabetta scrive:

    L’EMOZIONE farà da padrona al CELESTE

  245. SONIA scrive:

    E complimeti alla società del CDM per aver consentito l’apertura della curva sud.

  246. Elisabetta scrive:

    Da 5righe.it

    Città di Messina-Messina: la Curva Sud del “Celeste” sarà aperta

    Posted on 25 settembre 2012.

    È arrivato nel pomeriggio il sospirato placet della Commissione di Vigilanza. In occasione della gara di Coppa Italia in programma domani alle 15 al “Celeste” tra Città di Messina e Messina, sarà disponibile anche la Curva Sud. La capienza, quindi, salirà a 4mila spettatori.
    Dopo una prima riunione conclusasi poco dopo le 10, la Commissione aveva chiesto un documento (una planimetria) alla società di presieduta da Elio Conti Nibali, per potere dare il via libera definitivo. Intorno a mezzogiorno, un nuovo incontro che, anche questa volta, è stato interlocutorio. Al termine della riunione convocata per le 16, quando l’incartamento è stato definitivamente completato, è giunto l’atteso permesso.

    Posted in Calcio, Primo piano

  247. Wlamessinesità scrive:

    …aspetta lì, tempo che trovo le chiavi e arrivo…

  248. P.P. scrive:

    APRITE LA CURVA SUD

  249. mimmobarresi scrive:

    5righe.it

    Una festa? No, comunque vada sarà un insuccesso

    Scritto il 25 settembre 2012.

    Il nuovo corso politically correct scelto dalle due società sicuramente piace, perché crea un clima ideale per non vivere la settimana del doppio derby con eccessive tensioni. Rischia, però, di mascherare una serie di verità storiche. Per cui queste partite dovranno si essere ricordate – grazie alla collaborazione di tutti – come trionfo dello sport, ma anche come un paradosso di questa città. Giusto per capirci, sabato andrà in onda in diretta nazionale una partita tra Messina e Città di Messina. E hai voglia a ricordare altri esempi: è un intruglio linguistico-identitario unico. Una cosa è chiamarsi Verona e Chievo, Milan e Inter o Torino e Juventus. Un’altra Messina e Città di Messina. Pensate al disorientamento del telespettatore estraneo alle vicende locali. Insomma, stemma e nomi simili, colori uguali: ma chi è il “vero” Messina, si chiederanno in tanti? Due progetti che camminano ciascuno per la propria strada e che hanno alle spalle persone più che degne. Mai nessuno, però, riuscirà a convincerci che l’uno non è nato come imitazione dell’altro. Risultato? Un pasticcio che sabato andrà in diretta nazionale.
    Un pasticcio come rischia di esserlo la gara di Coppa. Speriamo vivamente che, alla fine, la Curva Sud venga aperta. Ma la mossa dei Lo Monaco, sinceramente, ci è sembrata intempestiva. D’accordo che aprire il “S. Filippo” ha dei costi pazzeschi per questi scenari, che il manto erboso va tutelato, ma l’operazione panchine è sembrata intempestiva. Anche perché, visto che i lavori – senza subire alcun ritardo – termineranno comunque domani (le “vasche” in cemento sono già state completate), era poi così difficile guadagnare mezza giornata sulla tabella di marcia e giocare, come previsto inizialmente, al “S. Filippo”? Si sarebbero evitati imbarazzi e incertezze. E, poi, una città che ha due stadi in cui si sono disputate gare di A e B anche nell’ultimo decennio, non riesce proprio ad organizzare una partita in notturna? Era un atto di rispetto nei confronti di quei tifosi che, per impegni lavorativi, già dovranno rinunciare all’appuntamento di sabato.
    Alla fine, forse, la cosa migliore da conservare dopo questa settimana sarà una dichiarazione di Pasquale Rando, tecnico del Città di Messina: io queste partite non le avrei mai volute giocare.

  250. Tiscione uno di Noi scrive:

    Tiscione uno di noi…riprenditi!

  251. Wlamessinesità scrive:

    e se la migliore fosse questa (con tre over in difesa)?
    Taranto
    Cappello, Cordima (Dombrovoschi), Frassica, Bormbara
    Munafò, Assenzio, Cucè
    Citro, Saraniti, Tiscione

  252. Alberto scrive:

    Ok, ma dopo la partita con il Cosenza…

  253. Concordo su tutto con Pietro……a buon intenditore poche parole!

  254. pietro scrive:

    Attenzione,ora ci sono due partite che potrebbero cambiare la storia di questo campionato per il cdm,sabato il derby e la domenica dopo la squadra a parer mio più quotata per vincere questo campionato,cioè il cosenza,dopo queste due esami potremo avere le idee più chiare,se da queste partite si esce con dei buoni risultati,allora potremo ambire a vincere questo campionato,io sono fiducioso!!!

    • Re60 scrive:

      Con Tiscione in campo non si sarebbe sofferto il secondo tempo. nei primi 45minuti ha costruito i due gol più il rigore con relativa espulsione del difensore del Licata se l’arbitro avesse fatto il suo dovere.
      Spero che la società prenda un difensore forte.

  255. Vorrei fare i complimenti sinceri a tutti quelli che fanno parte del CdM senza escludere nessuno…oggi si è dimostrato a tutti che questa squadre ha le palle. E nonostante l’uscita forzata di Tiscione , dopo un’inizio di secondo tempo balbettante, i ragazzi hanno preso consapevolezza dei propri mezzi e la cognizione reale di poter vincere il match e l’avversario di turno ugualmente con il sacrificio e rimboccandosi le maniche, così hanno preso pur soffrendo il Licata a sberle e dimostrandosi vera e autentica squadra operaia e umile. Quando si parla di gruppo bisogna fare i complimenti a tutti come ho fatto poc’anzi, ma lasciatemi fare i complimenti a due grandi oggi: il primo a Nicola Citro dopo che ha lasciato il campo Tiscione è stato lui a prendere per mano la squadra. All’inizio del secondo tempo, come detto, abbiamo faticato a ritrovarci, senza Pippo Tiscione si era spenta davvero la luce e quello che ha dato una grossa mano in tal senso e cioè a pigiare nuovamente il tasto dell’illuminazione è stato quel gran campione di Nicola Citro, che diciamolo pure, ha fatto tutto il centrocampista, l’esterno, la mezza punta e l’attaccante ; il secondo da plaudere in modo significativo Fabio Buda che definirei “Il Matto”, è un giocatore che può sbagliare di tutto, ma che l’attimo dopo è capace di fare di tutto con la palla al piede. Qualcuno aveva detto, forse inconsciamente me compreso, che questa squadra aveva la panchina corta, bene sono cazzate. In attacco Buda ha dimostrato di essere un’ottima alternativa, a centrocampo c’è un sostituto per tutti, c’è Camarda per Giardina, c’è Munafo per Giannuzzi, Bombara può fare a seconda dei casi l’esterno di centrocampo ed anche Citro l’esterno destro di centrocampo, mi è piaciuta molto la mossa di mister Rando che ha trasformato il 4-3-3 in 4-4-2 e secondo me è stata una mossa vincente che ha ridato equilibrio proprio mentre il Licata cercava di prendere confidenza con noi, il campo ed il match. Munafò può fare anche il centrale difensivo a seconda dei casi, negli esterni di difesa adesso che abbiamo il portiere under possiamo giostrare ora Bombara e Cappello con Viscuso e Mondello. Bene bene ho compreso che c’è scelta e possibilità, insomma come ha fatto oggi nel secondo tempo Mister Rando si può sbizzarrire se la sagacia tattica non lo abbandona e lo illumina sempre. Unica pecca se la si vuole trovare è la fase difensiva, secondo me bisogna lavorare molto perché qualche meccanismo non è oleato alla perfezione, anche se devo dire, ripeto, che con il centrocampo a 4 anche la difesa ha subito di meno le avanzate dei canarini. Un Augurio Pippo Tiscione sperando che non è nulla di grave perché la sua presenza in campo è troppo importante….BUON DERBY A TUTTI E GRAZIE RAGAZZIIIIIIIIIIII

    • SANTY scrive:

      Mammamia a Mastronardo gli e’ piaciuto qualkosa!!! una data da ricordare…..auguro alla squadra di continuare cosi….Io sono fiducioso, continuate cosi ragazzi! GRANDI,COMPATTI….MA SOPRATUTTO CON LE @@……

  256. CDM scrive:

    Per me potrebbe giocare cucè terzino destro e dombrovoschi centrale.. almeno per ora..

  257. Wlamessinesità scrive:

    :-)

  258. CDM scrive:

    Dobbiamo prendere meno gol. punto e basta.

  259. pietro scrive:

    Ma oggi è successo qualcosa?

  260. Elisabetta scrive:

    … Poesia …

  261. miki scrive:

    Mancano tutti gli interventi del 20 c.m.!
    Peccato, non perchè ci fosse il mio, ma erano dei validi interventi.
    In ogni caso, per la seconda volta sono lontanissimo da Messina, ma rimango basito ed emozionato ugualmente come fossi stato al Celeste, per il risultato raggiunto.
    Bravi, bravi. Attendo gli interventi dei ns. soliti e non per avere un quadro delle prestazioni e delle emozioni da voi vissute.

  262. Alberto scrive:

    ZEMANRANDO…!

  263. Elisabetta scrive:

    Grazie Ragazzi, Grazie Mitico Mister Rando,

    Grazie Grande Capitano!!!!!!!!!!

    Mi avete emozionato tantissimo!

  264. Il conte Ugolino scrive:

    Mi sento un pò confuso…. :-D

  265. Alberto scrive:

    QUANTO MI SONO DIVERTITO!!!!!!!!!!

  266. CDM scrive:

    Propongo: Taranto; Cucè, Cordima, Frassica, Bombara; Assenzio, Giardina (Camarda), Munafò; Tiscione, Saraniti, Citro.
    Se non è la migliore formazione possibile, poco ci manca!

  267. Domenica sosteniamo come al solito la nostra squadra, chiamata a dare prova di maturità. Ogni partita sarà un esame che bisogna superare con convinzione e determinazione.

    Inoltre la prossima settimana , sarà un’occasione importante per la nostra città , due squadre cittadine disputeranno due gare , una di coppa italia e una di campionato, è importante che siano vissute come una festa dello sport e del rispetto.

    Inoltre la gara di campionato sarà trasmessa da RAI sport.

    Vi aspetto sempre con lo stesso , anzi di più, entusiasmo ed incitamento , per caricare al massimo i nostri ragazzi, che con il nostro sostegno daranno il massimo per ottenere la vittoria, con la convinzione che ……..

    I N S I E M E V I N C E R E M O

  268. Condivido tutto quello che ha detto CDM, forza ragazzi…spero di sbagliarmi, ma avverto osservando che alcuni super tifosi del cdm stiano mettendo i remi in barca per alcune differenti visioni di intendere le cose, spero comunque di sbagliarmi. Ma se anche decidessero di ritirarsi proprio ora che la squadra sta ritrovano la quadratura del cerchio, poco importa, ci saranno sempre tanti appassionati a remare pure per loro, anzi a remare il doppio. Non mollare mai……FORZA CITTA’ DI MESSINA…una realtà vera, viva e attiva in una città che spera di ritornare grande. Volevo fare i complimenti anche alla società del CdM per la disponibilità del Celeste data per la gara di Coppa Italia, si ripeto, grandissimo gesto di sportività che dimostra dopo l’arrivo di Taranto dall’Acr Messina che al contrario di quanto pensavano in molti, le due realtà calcistiche cittadine stanno dimostrano reciproca apertura e grande spirito di collaborazione. Continuiamo tutti così…il rispetto è la prima cosa….2 grandi società Acr e CdM meritano entrambe rispetto, poi la più forte vincerà sul campo affermandosi…ma non dimentichiamoci che il calcio resta comunque uno sport……la dignità delle persone invece resta sopra ogni cosa……..Domani c’è una gara affascinante con il Licata e speriamo che ci sia il goal dell’ex, dopodiché buon Derby a tutti….e che sia una giornata soprattutto di rispetto, dignità, scusate lo voglio scrivere con la lettera maiuscola “DIGNITA’” e Sport autentico.

    P.S.: Vicepresidente De Leo, aveva detto che venerdì sarebbe arrivato un altro suo grande messaggio….stiamo aspettando…..

  269. CDM scrive:

    Ancora due giorni e si torna in campo.. Vogliamo vedere una squadra cinica domenica.. abbiamo fatto tanto gioco fuori casa ma siamo stati poco concreti.. Buttiamola dentro! Servono i 3 punti e speriamo che possano arrivare insieme ad una buona prestazione del nuovo portiere Taranto!

  270. mimmobarresi scrive:

    Ma secondo voi Taranto giochera nella trasferta di MESSINA???

  271. mimmobarresi scrive:

    Forza SSD.. perche non scrivete quello che penso????

  272. CDM scrive:

    MMM… sul fatto che al Noto non l’abbiano preso non sono così sicuro.. Non vedo l’ora che possa dimostrare il suo valore sul campo

  273. SONIA scrive:

    il ds del MESSINA Ferrigno svela i retroscena di un prestito che ha fatto un po’ discutere in città. “Il ragazzo voleva giocare e ha preferito andare via. Noi non tratteniamo nessuno. Da Corona al ragazzino devono stare con voglia. Taranto voleva giocare e per questo lo abbiamo dato in prestito”.
    - Eppure sembrava a un passo dal Rieti. Invece com’è andata?

    “No, il ragazzo stava andando al Noto. E’ stato anche lì, lo hanno provato ma non l’hanno preso. Allora il suo procuratore ci ha contattato, dicendoci che c’era l’interessamento del Città di Messina. Abbiamo dato l’ok solo per il prestito, perchè Taranto lo conosciamo bene, è un prodotto del nostro vivaio”.

    Pianeta messina

  274. Sono contento che il Messina abbia finalmente preso il portiere under, non l’ho mai visto disimpegnarsi tra i pali, ma sono sicuro, conoscendo l’alta professionalità dei dirigenti della società, che sarà sicuramente un elemento valido per fare il salto di qualità che tanto aspettavamo. Adesso finalmente Mister Rando avrà la possibilità di giostrare al meglio gli over in mezzo al campo e avrà in mano anche il giusto mezzo per dare maggiore spessore alla squadra titolare. Continuiamo così e sempre Forza Città di Messina. L’Acr quest’anno ha davvero una squadra fortissima e sono degni di ogni più meritevole rispetto perché anche la società del San Filippo è seria, tanto quanto la nostra, dunque se vorremo realmente competere con l’Acr e giocarcela sino alla fine non potevamo non inserire questo innesto fondamentale in porta. Grazie Pres. Conti Nibali, grazie vicepresidente De Leo, grazie direttore sportivo La Rosa e grazie a lei mister Rando che con abnegazione sta plasmando una squadra che sono sicuro non tarderà a trovare la sua quadratura del cerchio

  275. mimmobarresi scrive:

    Secondo me Taranto è un ottimo acquisto!!!

  276. CDM scrive:

    Adesso che abbiamo il portiere.. ci manca il recupero di Dombrovoschi.. e secondo me un 92 !!

  277. miki scrive:

    E’ evidente che fra le due società ci sia sempre stato un rapporto amichevole, cosa che apprezzo molto a dispetto di quanto si vede e si sente.
    L’arrivo di Taranto potrebbe per certi versi sorprendermi se considero che questi era il n.2 dell’acr e quindi come i classici n.2, un elemento da panchina.
    Però a pensarci bene, non lo è per il caso specifico in quanto ha trovato nella sua strada un portiere che a quanto ho potuto vedere, ha fin qui dimostrato grandi potenzialità e che se manterrà questo livello di forma e di attenzione farà certamente un grandissimo campionato.
    Nell’ottica di ciò, se l’acr ritiene il Taranto meritevole e valevole di cimentarsi anch’egli come titolare in serie D, era giusto e doveroso da parte dell’acr non sacrificare l’elemento.
    Auguro pertanto al ragazzo che sappia mettere in campo la voglia di riscatto e di rivalsa nei confronti del suo ex compagno di squadra e dimostrare già dalla partita del derby che forse la dirigenza dell’acr avrebbe fatto bene a tenerlo non come panchinaro.

  278. Elisabetta scrive:

    Io penso che con l’arrivo di Taranto la squadra possa trovare un nuovo assetto e che Mister Rando possa, con la nuova matricola cidiemmina, utilizzare al meglio gli uomini a sua disposizione. Quindi, se Taranto fa parte della nostra rosa, significa che ha le qualità giuste.
    Mi auguro, al più presto, di vederlo in porta!
    In bocca al lupo, Simone … CdM ti mette le ali.

  279. Salvo scrive:

    Finalmente Amministratore…..ben fatto!

  280. ForzaRagazzi scrive:

    GRAZIE AMMINISTRATORE, FINALMENTE

    Cmq io credo che un portiere under andava preso…non conosco l’elemento in questione ma se è stato scelto sicuramente sarà valido. E sicuramente potrà imparare molto dal nostro mitico Agostino.
    Quindi, BENVENUTO tra noi!!!

  281. CDMforever scrive:

    Su ragazzi, parliamo di mercato e del nuovo acquisto della nostra squadra…cosa ne pensate di questo Taranto? io spero sia forte, non dimentichiamoci che viene dal Messina, quindi potrebbe benissimo darci il suo apporto per salvarci…FORZA CDM!

  282. Elisabetta scrive:

    Una linea che, mi Auguro, faccia ritornare, al più presto, quella serenità che negli ultimi tempi avevamo perso.

    Concentramoci, tutti, nell’unica nostra grande passione: la giovane ed entusiasmante squadra del
    “CITTA’ di MESSINA”!

  283. Wlamessinesità scrive:

    Anche l’amministratore dovrebbe fare il “mea culpa” per aver fatto passare di tutto su questo spazio.
    Tutti (da Lone a Elisabetta, passando per Miki e tanti altri) abbiamo avuto l’istinto di difendere la nostra squadra.
    Pertanto, senza ipocrisie, ben venga questa nuova linea.

  284. SONIA scrive:

    Forza TARANTO torna al Messina piu forte di prima…

  285. Amministratore scrive:

    Nel ringraziare sentitamente quanti scrivono su questo muro, preghiamo tutti di attenersi a quello che è il senso di di questo spazio, aperto a quanti vogliono dire la loro su tutto ciò che ha a che fare con la nostra società. Pertanto, da oggi, non saranno pubblicati i messaggi non strettamente attinenti alla nostra squadra e, in generale, a tutte le attività della SSD Città di Messina.

    Grazie ancora, buona giornata a tutti

  286. Wlamessinesità scrive:

    Già sabato mattina, parlando della “nostra squadra”, avevo avuto sentore di questo nuovo arrivo.
    Francamente preferisco il nostro Agostino…vedremo.

  287. Alberto scrive:

    Colgo l’invito di commentare la prestazione della “nostra squadra”, anche se, in realtà, già nei giorni scorsi avevo espresso il mio parere.
    Secondo me (ma preciso che si tratta di un giudizio non attendibile, in quanto tratto da commenti di altri), è stata costruita un’ottima squadra, in grado di dire la sua alla stessa stregua di altre compagini ritenute a ragione competitive ed in grado di lottare per il traguardo più ambizioso.
    Ma temo che il “parco under” non sia ancora allo stesso livello degli over, non so se per ragioni di qualità o per ragioni di ovvia mancanza di esperienza.
    E la partita di Cava, mi sembra confermi questa impressione.
    Quando infatti, nel secondo tempo, la squadra è stata rivista con l’innesto di alcuni over di buon livello, la partita mi risulta sia cambiata.
    Spero che l’arrivo del nuovo portiere aiuti a risolvere questo problema…

  288. Elisabetta scrive:

    E, intanto, … al CdM arriva Simone Taranto, in prestito dall’Acr MESSINA, … che strano mondo, quello del calcio!

  289. SONIA scrive:

    5 righe .it

    Il Città di Messina risolve la grana portiere grazie al …Messina

    Scritto il 18 settembre 2012.

    Il Città di Messina risolve la grana portiere grazie al …Messina. Simone Taranto, classe ’93, milazzese di nascita e cresciuto nel settore giovanile proprio dei mamertini, è il nuovo portiere del Città di Messina. Arriva con la formula del prestito dal Messina. L’accordo tra le due società messinesi apre uno scenario che conferma come i rapporti a livello societario sino distesi e di collaborazione. Taranto, la settimana scorsa, aveva manifestato la sua decisione di lasciare il Messina perchè chiuso da Lagomarsini. Nel Città di Messina avrà la concorrenza dell’over Di Dio, ma nel caso in cui Pasquale Rando dovesse avere la necessità di un portiere under, ecco la porta spalancata per Taranto che ha rifiutato l’offerta di Re Artù Di Napoli che lo voleva con lui al Rieti. Taranto così potrà crescere a un passo da casa e a un passo da Pietro Lo Monaco che non lo ha voluto lasciare andare definitivamente.

  290. Carlo scrive:

    A proposito, il Messina vi ha risolto il problema del portiere a quanto vedo. Il Messina vi ha prestato Taranto, un buon giocatore (che il Messina ha già rimpiazzato con Vincenzo Cuda).

  291. Il conte Ugolino scrive:

    Il vero “buddace” messinese ha la lingua e, soprattutto, il modus agendi di Kronos e Carlo.

  292. Elisabetta scrive:

    Anche per la trasferta di domenica scorsa a Cava dei Tirrreni, intendevo ringraziare personalmente la Società e la Squadra Pro Cavese, la Tifoseria e tutte le Forze dell’Ordine per l’ospitalità e la gentilezza riservata ai tifosi del Città di Messina. Un altro giorno di festa all’insegna del calcio, quello vero, quello fatto dalle famiglie, quello della gente comune che ama questo sport. Vi aspettiamo al Celeste, con lo stesso entusiasmo, per trascorrere un’altra domenica di divertimento.
    In bocca al lupo per il prosieguo del vostro campionato.

    Sempre FIERI nel nome che portiamo: “CITTA’ di MESSINA”.

  293. SONIA scrive:

    Caro Salvo…Salerno ha detto quello che hai scritto e non ho motivo per dubitare..

    Quindi il Messina che gioco’ tre anni in serie A e uno in serie B e che penso anche tu hai visto non era il MESSINA? Cosa era? Se incontri nuovamente Salerno fai questa domanda se ti è possibile..

  294. Salvo scrive:

    Caro Carlo, perderà il suo tempo ad aspettarmi. Per me il “San filippo” è solo uno svincolo….. Giorni fà al mitico “Celeste” tra gli “amici” che vedevano la partita del CdM ho incontrato il grande SALERNO, mi ha detto testualmente: “Ma quale San Filippo, per me il Messina è quello che gioca qua al Celeste”.

  295. miki scrive:

    Sperare nella vittoria contro la Cavese? Certo era una giusta speranza, ed anche ben riposta, ma va bene anche così. E’ un punto importante per il morale perchè raggiunto (non negli ultimi istanti) dopo significative azioni d’attacco.
    Per cui bene così, l’importante per noi al momento è esserci, vincere e convincere, ad altri è demandato il compito di stravincere.
    Domenica in casa con i ns. oltre 4.000 tifosi sugli spalti che sicuramente faranno bellissima figura fra i nn paganti (dati sempre sconfortanti, ma significativi).

    Accipicchia! Scusatemi, stavo parlando del CdM in un forum dell’acr. Non me ne vogliate, la prossima volta starò attento a ben leggere gli interventi e gli intervenuti.

  296. Wlamessinesità scrive:

    FORZA RAGAZZI
    Io, Alberto e Salvo stavamo solo rispondendo a chi, inserendosi nel nostro forum, cerca di autocelebrare la propria squadra. Tutto qui!
    Pertanto prima di fare anche tu il predicatore porta a porta (questi due???), leggi bene i post precedenti, altrimenti fai il gioco di Sonia & C.

  297. Mi permetto solo di suggerire ai nostri amici , che se altri tifosi ci leggono o scrivono sul nostro blog, vuol dire che in ogni caso stiamo facendo bene.
    L’importante è da parte nostra ESSERE ORGOGLIOSI DI ESISTERE, ed impegnarci a fare sempre bene, ed ottenere i risultati e le promozioni sul campo, come abbiamo fatto l’anno scorso.

    Tutte le altre cose lasciano il tempo che trovano, sempre nel massimo rispetto delle opinioni altrui.

    Il nostro slogan mi convince sempre di più :
    INSIEME VINCEREMO

    Saluto tutti a Venerdi , per un altro commento grazie

  298. SONIA scrive:

    FORZA RAGAZZI..

    Lo sai che sono daccordo con te?

    Parlate un po del CDM, della partita di ieri, di tattica, delle scelte dell’allenatore, delle scelte sul mercato della vostra società…

    francamente anche io sto rimanendo basita dal fatto che non parlate quasi mai della vostra squadra e che molti siano piu intenti a vedere se il messina è fortunato o meno…Se il Messina vionce al 90 o 94 ecc.ecc…

    Penso che la vostra squadra(ottima per la categoria, parere personale) meriti piu attenzione da parte vostra…

  299. ForzaRagazzi scrive:

    Sono senza parole….ma questi due stanno seriamente facendo una disamina della partita dell’acr SU QUESTO SITO????

    ormai avete perso il lume della ragione.

    In questo momento, a mio avviso, questo spazio, non ha motivo di esistere, visto che non mi sembra proprio un posto in cui scambiare opinioni tra tifosi della nostra squadra. Sono allibito!

    ps La penso proprio come il nostro Vice-Presidente

  300. SONIA scrive:

    Aggiungo al mio messaggio di prima..

    Voi, w la messinesità, per non aver un portiere under e dovendone impiegare uno Over a turno dovete lasciare fuori gente del calibro di Bombara ma SOPRATTUTTO Camarda..Che a leggere le cronache ieri con il suo ingresso ha cambiato il volto al CDM…

  301. SONIA scrive:

    w la messinesità…

    E’ vero LAGOMARSINI sullo 0 a 1 ha fatto una ( non due) paratona e decisiva..

    Ma lagomarsini è il portiere del Messina, è pagato per fare questo..

    Voi se non erro state avendo difficoltà per non avere un buon portiere under…

    Pertanto vedi come averlo un buon portiere under sia importante..

  302. Buongiorno a Tutti,
    siamo soltanto alla terza di campionato e sembra che i giochi siano fatti.

    Questo campionato è una lunga maratona, dove bisogna affrontare tanti ostacoli ed imprevisti, è necessario impegnarsi affinchè in prossimità del traguardo si possa avere l’opportunità di tagliare il nastro per primi.

    Ieri è stata una fase di questo percorso , affrontata con alterne difficoltà, ma con tenacia e convinzione abbiamo recuperato la posizione.

    Credo che dalla prossima settimana , la nostra squadra saprà esprimersi al meglio dimostrando il proprio valore e l’unità del gruppo.

    A noi invece il compito di fare sentire la nostra presenza ed il nostro incitamento alla nostra squadra, invitanto parenti amici affini e vecchietti, a sostenerla.

    Vi ringrazierò sempre per la vostra fiducia, nella convinzione che tutta la squadra e la società daranno il massimo per non deluderVi, ……con la convinzione che

    INSIEME VINCEREMO

  303. SONIA scrive:

    Caro salvo per quanto riguarda la tua frase

    : ” non è oro ecc.ecc..”

    potrebbe essere anche vero…

    ed abbiamo vinto tre partite su tre..

    pensa quando questo oro splenderà…

    Noi al mometo abbiamo una certezza: PIETRO LO MONACO che sicuramente non è un pivellino…

  304. Wlamessinesità scrive:

    Carlo…erano solo due chiacchiere tra amici nessuna aspra critica, d’altronde che Lagomarsini abbia fatto due parate decisive, sullo 0-1, si può anche vedere sul web (posso darti il link se vuoi).
    L’ACR, come da pronostico, dovrebbe riuscire a salire (e ne sarei, da messinese, cmq contento), certo che se non dovesse farcela non so come i Lo Monaco potrebbero accettare un simile fallimento.
    Il Città di MESSINA, per quest’anno, punta a fare un buon campionato e ritengo che abbia le carte in regola per farlo…poi chissà!

    • Carlo scrive:

      Amico mio, pensi debba darmi tu il link per vederla?? Dai.. :D!!!!!
      E’ normale che Lagomarsini faccia grandi parate, è stato comprato per questo :D!! Ma basterebbe il gol annullato di Cucinotta, ingiustamente, a porre fine a tutto.
      L’Agropoli ha fatto la sua onesta partita, ma a parte due occasioni, di cui una nell’unico svarione stagionale di Chiavaro, non ha portato grandissimi pericoli alla nostra porta.
      Tu dici che non sai come Lo Monaco potrebbe accettare un fallimento, secondo me l’ha messo anche in preventivo perchè è uomo di calcio, ma è opinione rispettabile.
      Io invece ti domando cosa farà il CDM qualora il Messina dovesse trovarsi (Dio lo voglia) in B tra due anni. Visto che con la C unica dell’anno prossimo sarebbe fattibilissimo. Ma anche senza pensare alla B, anche solo con il Messina in C…

  305. SONIA scrive:

    Caro salvo..Sempre per il gusto di parlare di calcio..Non ho bisogno di convertire nessuno..

    Tu dici: all’agropoli mancava la difesa titolare..

    Sbagliato

    o meglio: mancavano due difensori si quelli titolare ma due…

    Come a noi mancavano: IGNOFFO, LEON E CROCE che è entrato negli ultimi minuti ..( negli ultimi 14 giorni ha avuto molti problemi fisici)..Quindi se vogliamo fare il conto delle assenze noi ne avevamo tre e loro due…

  306. Elisabetta scrive:

    Complimentissimi a Ciccio … Grande Ciccio, lo sapevo che avresti fatto una bella partita.

  307. Kronos scrive:

    Salvo …
    una provocazione ?
    per me ?
    Non l’avevo proprio colta :-)

    Lascia stare il povero Cecere che era ospite, ma hai ragione raffa è tifosissimo del Messina :-)

  308. Salvo scrive:

    Gentile Signora Sonia,non fequento il “San Filipo” per ovvi motivi… la mia era una provocazione per il simpatico Kronos. Ieri ho ascoltato la trasmissione della RTP con Raffa e Cecere e le assicuro che hanno detto più o meno quello che poi ho trascritto io. Non mi pare che Raffa e Cecere siano tifosi del CdM. Evito di fare polemiche, ma vorrei citare i numeri, così come ha fatto lei: 3 vittorie, 9 punti, bla, bla e bla, ma i numeri non mentono mai. lei cita 3mila con l’acireale, mentre i dati ufficiali recitavano 960 paganti e 600 quota abbonati. Bene le citazioni numeriche ma facciamole per intero. In ultimo le vorrei citare una mia impressione: questi suoi unterventi assomigliano alle frequenti visite di que signori ben vestiti che di buon ora, la domenica mattina, suonano ai campanelli….convertitevi…… Per quanto mi riguarda non risponderò più al citofono.

    • Carlo scrive:

      Non abbiamo bisogno di convertire nessuno caro Salvo.

      Sappiamo benissimo che tornerete quasi tutti al San Filippo, il tempo è dalla nostra, non dalla vostra, quindi possiamo aspettare tutto il tempo che vogliamo caro amico ;)

  309. Wlamessinesità scrive:

    Sonia, solo per il gusto di parlar di calcio…proprio oggi ho fatto due chiacchiere con alcuni amici presenti anche ieri al San Filippo.
    Tifosi forse un pò più obiettivi che, ti assicuro, nutrono qualche dubbio sull’attuale consistenza dell’ACR e sulla guida tecnica. L’Agropoli di ieri era senza la difesa titolare, fino ad oggi tutte le vittorie sono state stentate, i due centrali di difesa non sembrano all’altezza, per non parlare poi di qualche critica pesante alla società per la gestione della “pratica” Leon…due mesi per risolverla.
    Insomma, non è tutto oro quello che luccica.

    • Carlo scrive:

      Pensa, al Messina mancava un centrale di difesa e Leon.
      Ed è andata in vantaggio con un autogol del tutto fortuito.
      Le critiche “pesanti” alla società sulla gestione Leon se le sono immaginate loro, la situazione è chiara. Solo che conviene che la si pensi così ;), altrimenti di cosa discuterebbero i “nemici”? Tre partite, tre vittorie, presenze massicce allo stadio, società organizzata e competente…qualcosa le malelingue devono pur dirtela.

  310. Alberto scrive:

    Con Ignoffo e Leon non ci sarà più niente per nessuno.
    Secondo me questo campionato è inutile giocarlo…
    …o no?

    • Danilo scrive:

      Già…pensa tu che io avrei voluto scrivere una mail a lo monaco x chiedergli di ritirarsi dal campionato quando abbiamo visto il tridente tiscione,saraniti,citro…mi sentivo senza speranze..

    • Carlo scrive:

      No no, va giocato, perchè il Messina deve insegnare l’educazione a tanti paesazzi che in questi anni si sono presi il gusto di fare punti contro di noi.
      Sarà un campionato educativo, fino ad ora è toccato ad Acireale, Noto, e Agropoli….avanti le altre.

  311. SONIA scrive:

    Mentre al sig. Alberto dico: è vero che abbiamo segnato nei minuti di recupero..Ma è anche vero che è una regola del calcio…

    Ieri 4 minuti di recupero erano anche pochi..Perchè il regolamento dice che per ogni sostituzione bisogna recuperare 30 secondi..Ieri nel secondo tempo ce ne sono state 6 di sostituzioni, quindi 30 secondi per 6 fa 3 minuti di recupero…Avendo visto la partita dove ci sono state interruzioni varie per crampi piu o meno veri dei giocatori dell’agropoli diciamo che si doveva dare altri due minuti e fa 5…Fortunatamente 4 minuti ci sono bastati…

    • Carlo scrive:

      Il buon Alberto parla da tifoso “avversario”. Perchè immagino che se il CDM avesse vinto 2 partite di fila al 90° sarebbe qui a sperticare di lodi il coraggio, la voglia di vincere, la costanza e la determinazione della sua squadra. Ci sta…ognuno legge le cose come vuole il suo cuore. E’ normale.
      Certo, avessero convalidato il gol regolare di Cucinotta e avesse dato almeno uno dei due rigori netti magari oggi commentavamo un 3 a 1 e i giochi erano chiusi.
      Ancora piuttosto vorrei sapere quale squadra è meglio attrezzata del Messina. Perchè l’Agropoli ieri tutto sembrava tranne una squadra da primo posto…

  312. SONIA scrive:

    Salvo dimenticavo:

    Considera che il Messina è squadra TOTALMENTE NUOVA che sta insieme da appena 45 giorni..

    Mancano dall’inizio due fuori categoria come LEON E IGNOFFO..

    Pensa tu quando acquisteranno sempre piu conoscenza gli uni degli altri e rientrano ignoffo ma soparttutto LEON…

  313. SONIA scrive:

    Caro Salvo ma tu che hai fatto questa disamina tattica della partita del Messina, l’hai vista?

    Io per esempio non avendola vista non giudico la partita del CDM…

    Leggi le cronache dei giornali di oggi e capirai che hai detto una cavolata…

    Il Messina ieri ha fatto un primo tempo mostruoso giocando praticamente nell’area di rigore avversaria..Un gol annulato ingiustamente come evidenziato ieri da Antenna sicilia, un rigore non dato come evidenziato ieri da Antenna Sicilia…

    Nel secondo tempo siamo calati e l’Agropoli che è una buona squdra si è difesa molto bene facendo due sole ripartenze…

    I numeri: 2 gol, uno annulato regolare, un rigpore non dato e altre 5 occasioni chiare da gol per il Messina

    I numeri: 1 gol e 2 occasioni per l’Agropoli..

    Nel calcio parlano i numeri: tre vittorie, 6 gol fatti, 2 subiti..3.000 persone contro l’Acireale, 4.000 ieri…

    E c’erano tantissime famiglie con bambini e bambine al seguito in curva sud…

  314. Elisabetta scrive:

    Questo è solo il girone di andata … la mia squadra crescerà in esperienza, cattiveria, agonismo e ciniscmo … ne sono più che convinta … FORZA CdM!

  315. pietro scrive:

    Squadra giovane e inesperta,la consapevolezza la si acquista giocando partita dopo partita,quando i valori saranno chiari sicuramente non si perderà punti banalmente come sono stati persi in queste prime partite,ora ci aspetta un ciclo difficile,dopo le prossime tre partite possiamo dire che campionato ci apprestiamo a vivere,io sono fiducioso!!!
    FORZA CDM

  316. Daniele scrive:

    Salvo chi si sarebbe attrezzato meglio di noi?? No tanto per capire va…

  317. ForzaRagazzi scrive:

    Ora voglio fare una riflessione seria.
    Abbiamo perso per la seconda volta punti in campionato per ingenuità e poca cattiveria. Ora, io so benissimo che non c’entra niente con la prestazione che hanno fatto i nostri ragazzi, che sarà stata sicuramente di ottimo livello…ma ora mi rivolgo a noi, mi rivolgo a voi, tifosi, e vi dico:

    QUANDO LA SMETTEREMO DI PARLARE DI ACR E CI CONCENTREREMO SULLA NOSTRA SQUADRA??????
    Tifiamo PER il città di MESSINA o contro l’acr MESSINA????? Siamo tifosi di questa squadra solo perche non tifiamo per l’altra o perche veramente ci crediamo??????
    Ripeto, non è questa convinzione nè questa situazione che ci ha fatto perdere punti ma, spero con tutto il cuore, che,da oggi, il nostro pensiero sia rivolto più alla nostra squadra che agli altri!!

    Forza Ragazzi!

    Ps il mio è un semplice sfogo da tifoso che vorrebbe rivedere quella spensieratezza unita alla convinzione della nostra forza che vedevo l’anno scorso.

    E come direbbe qualcuno

    ….INSIEME VINCEREMO…

  318. pietro scrive:

    Parlare di fortuna e sfortuna sono discorsi che non hanno alcun senso alla terza giornata,queste variabili in un campionato si equilibrano tutte!!!
    Credo di concentrarsi sulla nostra bella squadra,e con un camarda che ha dimostrato oggi di essere un giocatore che può fare la differenza anche in questa categoria,godiamoci questo campionato partita dopo partita,alla fine si tirerà una linea,si dici TE SCALI SI FANNU I CUNTI!!!

  319. Salvo scrive:

    Kronos è il classico tifoso ACR Messina, simpatico, arrogante e provocatore, in cuor suo sa di aver visto una partita pessima in cui la sua squadra meritava il pareggio (forse?)ed invece, alla fine, per la seconda volta consecutiva, si sono trovati con i tre punti. Non è fortuna, dalle nostre parti si chiama in modo diverso…….Kronos sa anche che la strada che porta alla lega pro è ancora lunghissima, ma soprattutto sa che non sarà una passeggiata, perchè ci sono tante società che si sono attrezzate meglio della sua.

  320. Elisabetta scrive:

    Ehilà, Kronos, ma di quale fortuna parlano questi qua?
    La vostra è solo grande bravura e tanta, tanta esperienza … che guarda caso si concretizza all’ultimo minuto di recupero … managgia in 90° la fortuna è altrove! Però, all’ultimo minuto/secondo, si fa perdonare e vi bacia! Meglio di così!

  321. Alberto scrive:

    Certo Kronos, hai ragione.
    La fortuna non c’entra niente.
    Due goals negli ultimi secondi che hanno fruttato 4 punti sono stati solo frutto di una precisa scelta tattica.
    I due goals sono stati segnati nel recupero per non dare più all’avversario il tempo e la possibilità di reagire!

    • Kronos scrive:

      E’ evidente che tu parli solo leggendo i tabellini o sentendo raffa :-)
      I gol a Noto e contro l’Agropoli dimostrano che la squadra ha carattere, personalità, consapevolezza dei propri mezzi, che ci crede e che non molla fino all’ultimo secondo dell’ultimo minuto, inoltre che ha effettuato un’ottima preparazione.
      Tutto ciò senza due titolari dall’inizio del torneo.
      Scusa se è poco.
      Cosa mi dici invece del CDM, comincia a prendere contezza della differenza tra eccellenza e serie D ?

  322. Girilacomuvoi scrive:

    Alberto sei sagace, ma anche salace e soprattutto saccente, come dice Elisabetta: esattamente come il lupo!

  323. Kronos scrive:

    Oggi non mi sono divertito………

    mi sono scialato :-)

  324. Alberto scrive:

    Kronos, se ti sei divertito, e penso proprio di si, ne hai ben donde.
    Vincere due partite nel recupero (4 punti), è una soddisfazione che ti invidio.
    Spero solo che la fortuna premi presto anche noi.

  325. Elisabetta scrive:

    Forza Ragazzi il pareggio vi deve dare la forza di osare di più … assediateli e CREDETECI!
    FORZA RAGAZZI SONO CON VOI … FORZA MIRKO

  326. Volevo fare un augurio particolare per la gara di oggi pomeriggio a Ciccio Munafò, un ragazzo speciale che nonostante la sua giovane età ha dimostrato e dimostra grandi doti caratteriali. Ciccio è oltre ad essere un bravissimo calciatore, anche un ragazzo speciale e soprattutto umile, anzi umilissimo. Dunque gli vanno i miei migliori in bocca a lupo straconvinto che oggi disputerà una gara sopra le righe, perché ne ha le doti per farlo, una di quelle partite da ricordare. Forza CdM e forza Ciccio!!!

  327. Salvo scrive:

    Mi associo a Meis Alessandro è un…..grande! Vorrei evidenziare che la nostra società ha una cura ed un occhio particolare per i giovani, vi posso assicurare che nel vecchio “Marullo” ci giocano tanti ragazzini di cui un giorno sentiremo parlare.

  328. Elisabetta scrive:

    Grazie mille per aver aggiornato la pagina del Campionato con la classifica della Serie “D” Girone I.
    Mi mancava proprio … Ero ferma all’Eccellenza, mentre di strada abbiamo iniziato a farne, a piccoli passi … ma l’abbiamo iniziata … l’importante è questo!

  329. Elisabetta scrive:

    Bene ragazzi, domani, cavatevi un dente e portate 3 punti a casa … ne abbiamo bisogno …
    In bocca al lupo a tutti, soprattutto al Mitico Mister Rando, grande regista!
    Ciccio è il tuo tanto atteso momento … la tua partita, dacci dentro e spacca!
    Ragazzi grinta, determinazione e cattiveria …
    Per questa trasferta, ahimè, vi seguirò da casa, ma il mio cuore sarà con Voi e la nostra bandiera sarà, per Voi, spiegata al vento.

  330. Meis scrive:

    Grande Bonamonte, prima convocazione per il ’95 più forte della città!

  331. Wlamessinesità scrive:

    In effetti mi sembrava strano…il terzo c’è già, non abbiamo bisogno del vostro secondo.

  332. Wlamessinesità scrive:

    Sembra che stia arrivando il portiere Taranto dall’ACR…vi risulta questa voce?

  333. Elisabetta scrive:

    La verità è una sola: nella nostra città si fanno troppo chiacchiere … ora è tempo di fatti concreti … e gli stadi (Celeste e San Filippo), in questo caso, saranno i veri palcoscenici delle nostre verità!
    Forza Città di Messina!

  334. Alberto scrive:

    Caro Lonewolf, non sono d’accordo con te e tu lo sai.
    Questo non intacca minimamente ne la stima ne l’amicizia nei tuoi confronti, tantomeno la comune convinzione calcistica.
    Ma sullo specifico non sono d’accordo, perchè il contraddittorio è il sale e a me le pietanze insipide non piacciono.
    D’altra parte come potrei rammaricarmi che non mi sia più consentito scrivere sui forum filo-acr, pur avendolo fatto sempre in modo educato e civile, se poi, “in casa nostra” (mi sia consentito), dovessi condannare chi entra per esprimere dissenso?
    Con quale coerenza potrei spiegare a chi oggi fa notare che nell’acr non c’è più Di Mascio, che se uno, a causa di Di Mascio e di chi in quel tempo gli ha dato spago, ha deciso di seguire un altro progetto, non può oggi ricambiare di nuovo strada perchè è arrivato Lo Monaco, senza essere, in questo caso sì, un canciabannera?

  335. Buongiorno a tutti, amici e non.

    Domenica si disputa la seconda partita in trasferta in terra campana, speriamo che la squadra si esprima al meglio ed ottenga il risultato sperato.

    La vostra vicinanza ed attenzione saranno sempre gradite e percepite dalla squadra, con la convinzione che i risultati porteranno anche altri simpatizzanti al mitico Celeste.

    Orgogliosi di esserci meritatamente in questa realtà calcistica , nella speranza che tutti gli sportivi messinesi sappiano cogliere l’opportunità che si presenta per la nostra Città di avere due squadre seriamente gestite a rappresentare Messina nella medesima categoria.

    L’ultima settimana di settembre , avremo l’occasione di vivere un particolare momento di intensità sportiva, speriamo con grande correttezza e sportività.

    Un saluto a tutti Voi ………………ricordandoVi che

    I N S I E M E V I N C E R E M O

  336. Wlamessinesità scrive:

    Hai ragione, non sono i proprietari ma i fondatori dell’ ACRinascita.

  337. daniele scrive:

    Continuate a nominare gente come Di Mascio, la Chierichella e Santarelli, come se fossero ancora i proprietari del Messina……Forse non vi siete accorti chi è oggi al timone del Messina…O fate finta di non vederlo….

    Contenti voi…

    Per quanto ci riguarda certi personaggi fanno parte del passato…Il presente e il futuro sono e saranno di certo rosei perchè il Messina è in mano ad una persona che di calcio ne capisce….forse anche troppo…..

    Forza Messina Sempre……

    • Il conte Ugolino scrive:

      … no, adesso che sappiamo in mano a chi è la società che fu di Di Mascio e Santarelli, chiudiamo bottega, perché in seno al CdM, di calcio non c’è alcuno che ne capisca; così dormite sonni tranquilli, tu e quelli come te… ;-)

  338. Girilacomuvoi scrive:

    Grande lupo! tutti gli aggettivi utilizzati da Elisabetta nei tuoi confronti sono più che meritati! TUTTI!

    • Re60 scrive:

      Forza le due messinesi forza Tiscione forza corona fate un grande campionato fateci divertire.
      Basta con queste rivalità divertiamoci in sieme.
      Nel Derbi fateci divertire.

  339. lonewolf scrive:

    @ Elisabetta

    Otto giorni fa, avevo preannunciato che non avrei più scritto con questo nick; testuale: “Così vediamo se l’ipocrita ortodossia si tiene lontano dal venire ad offenderci e calunniarci a casa nostra!” In effetti, anche complice la modifica degli amministratori alle impostazioni del blog che prevedono l’analisi in anteprima dei messaggi inviati, devo dire che la frequenza di quelli offensivi è, notevolmente, calata. E, checché ne pensi Alberto, del quale, secondo alcuni, sarei il principale discepolo, direi che questa formula funzioni abbastanza bene. Soprattutto perché inibisce i giocherelloni del web, confinandoli sulle pagine facebook delle comuni antagoniste, dove possono sbizzarrirsi, impunemente e senza alcun pudore ad aizzare i tifosi di codeste società, contro di noi, loro stessi concittadini. Soprattutto, perché deve ammutolire chi ci ha sempre trattato alla stregua dello sterco di animali da macello, dall’alto della loro protervia e in virtù di una scarsissima visione della realtà: faziosamente ipocriti che predicano sul web uguaglianza e fratellanza e razzolano spaventosa povertà di Spirito, allorché li scorgi condannare atteggiamenti paramafiosi ravvisati in città, tra le istituzioni, gli Enti pubblici e privati, le scuole, da loro stessi adottati contro questa società e chi la segue.
    Non sono d’accordo, Alberto, qui si DEVE parlare SOLO del CdM senza contraddittorio: questa è una “guerra” che noi non abbiamo MAI dichiarato e che subiamo nel quotidiano dove l’elemento discriminante non può e non dev’essere Di Mascio, ma la pochezza di chi adesso mette la testa sotto la sabbia facendo finta che questo personaggio non sia mai sbarcato a Messina. E chi ha cercato di ricominciare dall’U.S.Camaro, ne ha ben donde di gridarlo a gran voce!

    Il lupo torna a rintanarsi, Elisabetta.

    ORA E SEMPRE, FORZA CITTA’ DI MESSINA!!!

  340. DillaComuSta scrive:

    -15! ;)

  341. marco scrive:

    NON CI POSSO CREDERE
    ABBIAMO RICOMINCIATO CON QUESTA STORIA!!!!!!
    E BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

  342. pedrazzini scrive:

    lo avevo detto a tempo debito che avrei preferito che l’acr fosse ripescata , non ci sarebbe stata tutta questa confusione che li infastidisce ; portate pazienza “fratelli” acierrini , ancora nove mesi nell’inferno della D e poi sarete tra i professionisti .

  343. Girilacomuvoi scrive:

    saccente?

  344. Elisabetta scrive:

    Grande Aberto … da morire dal ridere.

  345. Elisabetta scrive:

    Non so a Voi, ma a me mancano tanto i commenti e le opinioni di qualcuno, che fine hai fatto “Lonewolf”?
    Va bene che sei un Lupo Solitario, ma per favore non essere troppo “solitario”, ritorna fra noi!
    Mi manca tanto il tuo essere saccente, sagace, ironico, insomma, Grillo Parlante fatti tornare la verve e la voglia di scrivere.
    Abbiamo un “muro” completamente bianco tocca a noi scarabbochiarlo, quindi non rinunciare a questo divertimento! Ti aspetto … con una delle “tue”!

  346. mimmobarresi scrive:

    Fiero di aver sostenuto i miei colori nonostante gli individui che possedevano le quote societarie!!!!!!
    Passeranno i giocatori e andate le società ma noi siamo sempre quà!!!!!!!

  347. Alberto scrive:

    Pietro, cerca di capire, lui non ha scritto sigle citando il Messina, perchè il Messina di Di Lullo, della Chirichella e Di Mascio è il Messina e basta!
    E finitela con questi riferimenti a Fascetti, a Cinquegrana ecc., quella era preistoria!
    Anzi, facciamo una cosa.
    D’ora in poi, parlando del Messina, gli anni li conteremo in modo nuovo.
    Per esempio adesso siamo nel 3 ddm, mentre il Messina in serie B è stato l’ultima volta nel 2 adm.

    Leggenda:
    nel terzo anno dopo Di Mascio, nel secondo anno avanti Di Mascio.

  348. mimmobarresi scrive:

    io non ho scritto sigle citando il MESSINA quindi forse non parli con me… se invece la tua risposta era al mio post ti dico… mah!!!!!

  349. pietro scrive:

    Partendo dal presupposto che l’acr salga,cosa più logica che possa succedere,ma mi pongo una domanda,e vi pongo a voi una domanda,specialmente ai puristi,ma se per un caso fortuito ,tipo il campionato vinto dal milazzo,sale il cdm,che facciamo questo titolo di lega pro verrebbe lasciato ai pochi del celeste?
    O magari si cercherebbe una soluzione intermedia che possa soddisfare tutta la città!!!
    Dico solo una cosa,cerchiamo di non fare questi discorsi,alla fine la squadra che farà più strada avrà spazio,poi è inutile fare questo discorso della purezza della razza,in qualsiasi modo il titolo sportivo può essere accorpato,l’anno scorso ,cavese e salernitana si chiamavano città della cava e salerno calcio,ripeto chiudiamo questa discussione frivola e senza prospettive,ognuno segua quello che vuole,convinto delle proprie idee,il tempo darà ragione a qualcuno!!!

  350. Elisabetta scrive:

    C’è il fantasma …
    che rivive ogni qual volta lo si invoca!

  351. Wlamessinesità scrive:

    …e te lo dice un tifoso (vero) che stava in curva sud dai tempi di Cinquegrana (che sicuramente non conoscerai) in poi.

  352. Wlamessinesità scrive:

    …anche perchè la vera A.C.R. è morta, sepolta, fallita, defunta, scomparsa…in parole povere…NON C’E’ PIU’ !

  353. Wlamessinesità scrive:

    hai dimenticato PELORO Messina…mannaggia.

  354. mimmobarresi scrive:

    non fanno rispondere roberta per cui vi rispondo io..
    A me non dispiacerebbe affatto che ci siano due squadre di messina nelle leghe professionistiche!! Ma non MESSINA e cdm.. Ma MESSINA e:
    1) CAMARO MESSINA;
    2) ATLETICO MESSINA;
    3) REAL MESSINA;
    4) ECC. ECC.
    La cosa piu giusta sarebbe ridare a questa società la sua denominazione ORIGINARIA USD CAMARO MESSINA, le cui partite mi sono onorato piu volte di guadare!!!!

  355. Elisabetta scrive:

    Comunque, dimenticavo, Grazie Kronos!
    A tua (forse?) insaputa mi hai dato una dritta … non siamo, poi, così scemotti da queste parti.

  356. Elisabetta scrive:

    Ed il cliente ha sempre ragione!

  357. Alberto scrive:

    …anche perchè quì può…esprimere liberamente il suo pensiero, di là è il web master (si dice così?) e deve adeguarsi all’orientamento della…clientela…

  358. Elisabetta scrive:

    Ehilà, Kronos, mi pare che tu ti diverta più di qua che di là! Mi sa che presto traslocherai! Qui c’è più brio!

  359. Elisabetta scrive:

    Alberto, scusami ma a te risulta, per caso, che noi stupidi ci sciarriamo con qualcuno?

    Questo è il sito del CdM e questo è il muro Commenti in “… Diteci la vostra …” più eloquente di così?

    Per quanto riguarda il chiachiericcio circolante su questo muro … dopo aver tirato in ballo i vecchietti, ora, è giunto il momento dei figli … MAH!

    La mia non è la squadra “FAVORITA” …
    Mister Catalano in un’intervista rilasciata alla RTP, all’inizio del campionato, ha detto:

    “Noi del Messina non abbiamo nulla da temere.
    La nostra è una squadra da battere, quindi il problema è delle squadre avversarie!”

    Più chiaro di così!

    Noi, invece, puntiamo solo alla salvezza ed al “Buon Divertimento”, in quanto pivelli della serie “D”!

    Sassolini a parte!

  360. Kronos scrive:

    Massimo….Massimo…..

    tu quoque Brute fili mi?

  361. Alberto scrive:

    Michi, ma dove l’hai vista la sciarra????
    Guarda che a me Sonia o Sonio che sia, non da per niente fastidio.
    Come non mi da fastidio scambiare opinioni con chi non la pensa come me.
    Ho criticato per mesi altri forum dove pretendono che chi scrive la pensi in un solo modo e se qualcuno dissente si dice che si sciarria.
    Mi dispiacerebbe molto se la stessa cosa la facessero quelli che come me credono nel Città di Messina e sarebbe una delusione se in questo forum si impedisse di scrivere a chi dissente in modo civile.

  362. CDM scrive:

    Ma allora, arriva o non arriva sto portiere under? Servono 6 punti necessariamente!

  363. michi scrive:

    Elisabetta e Alberto, ma allora siete stupidi che non fate altro che rispondere a quei perdigiorno.. ora è uscita pure questa sonia.. chi se ne frega di chi è, non le rispondete… non si può più conversare su questo muro, vi sapete solo sciarriare.. Bastaaaaaaaaaa…. che rottura di scatole!

  364. miki scrive:

    L’anagrafe non importa, almeno credo che questo forum esista per questioni di calcio, e nelle questioni in questione, si parla del cdm.

  365. Wlamessinesità scrive:

    e se kronos e sonio fossero la stessa persona?

    adesso chi lo va a raccontare a Roberta che scriveva qualche giorno fa “Io vorrei solo che vi contaste (doppi profili esclusi)” con tanto di risata…

  366. SONIA scrive:

    madre di due bambini si fa per dire…Uno ha 15 anni , l’altro ne ha 18…Ma sempre i miei bambini restano…

  367. SONIA scrive:

    Per Elisabetta: chi salirà in serie c lo deciderà il campo..

    Io sono convinta che saliremo noi, tu sei convinta che salirete voi..E questo è il bello del calcio..

    Per quanto riguarda questo accanimento di cui parla Alberto purtroppo gli devo dare ragione..a malincuore ma devo darti ragione..

    Ma ricorda Alberto gli ultra sono 300 e domenica contro l’Acireale c’erano invece 3.000 persone di cui almeno il 20% donne e bambini..

  368. SONIA scrive:

    Sono donna e madre di due bambini..E’ stato solo un errore nel digitare..ho 56 anni…Tutto qua..

    Per il resto rispetto le vostre opinioni cosi come voi rispettate le mie…

  369. Il conte Ugolino scrive:

    … ma poi è sconcertante che vengano qui a predicare il loro vangelo, nemmeno fossero protestanti porta a porta… altro che ortodossi!!! :-D

  370. miki scrive:

    Incredibile. Manco una decina di gg. e vedo un Sonia (scusate: una Sonio), due incredibili partite per una neo-promossa (da dottolineare e ribadire), una pesante eredità (acr e fc) tutta da definire, ma sicuramente già accaparrata da una sorta di discendenza di sangue blu (e scusate, ma non è poco e non è da tutti e quindi giù il cappello).
    Questo è il bello di questo campionato.

  371. Elisabetta scrive:

    Allora, non l’ho notato solo io … eh Alberto?

  372. Alberto scrive:

    E visto, caro Sonio, che, ripeto, mi sembri una persona gentile e, presumo, che sei giovane, ti spiego un’altra cosa.
    Ma ti sei chiesto perchè, nonostante ci considerate quattro gatti, in gran parte anziani, c’è tanto astio nei nostri confronti e certi capi tifosi non più giovanissimi vi aizzano contro di noi?
    Ebbene, devi sapere che la maggior parte di noi, circa 20 anni fa, ha fatto una scelta impopolare, decidendo di sostenere il progetto Peloro quando tutto il tifo organizzato, guidato più o meno dagli stessi che oggi inneggiano alla purezza della fede, sosteneva l’AS.
    Secondo me, appena nato il Città di Messina, hanno temuto di rifare la stessa fine di 20 anni fa ed hanno iniziato una battaglia senza esclusione di colpi.

  373. Alberto scrive:

    Cara Sonia o caro Sonio (più probabile la seconda), i tuoi ragionamenti sarebbero condivisibili e i tuoi modi cortesi, se non ce la menaste da mesi sempre con la stessa cantilena e con lo stesso ritornello che sapete benissimo per noi non vale ” dato che l’acr è la prosecuzione dell’FC”.
    E’ inutile che insistete.
    Per noi una delibera della Lega non significa niente.
    E visto che ti sorprendi di Mastronardo per la sua precedente indiscutibile fede giallorossa, ti comunico che il sottoscritto ha cominciato a seguire ed a soffrire per il Messina da quando vi giocava un certo Eugenio Fascetti, altro che sei anni fa.

    PS.: se non sai chi è, lo puoi cercare nell’almanacco del calcio.

  374. Elisabetta scrive:

    Sonia, non puoi capirmi, davvero!
    Non sono una velina, nè una moglie di Socio, nè un’affine.
    Io sono una ” M E S S I N E S E ” puro sangue e me ne vanto … tifosa, OGGI, del CITTA’ di MESSINA, come, IERI, tifosa dell’F.C. MESSINA … detto questo, chiarisco una volta per tutte, che la squadra per la quale tifo rappresenta i miei valori a pieno titolo e per questo non devo dare spiegazione a NESSUNO del perchè ogni domenica vado al “CELESTE” e tifo CdM e non al “SAN FILIPPO”.

    Ora chiedo: ma perchè ti firma Sonia e poi scrivi in 1° persona singolare maschile?

    Ecco questo, cara Sonia, calza a pennello!
    E’ un piccolissimo esempio del perchè il Messina “quello vero” mi è caduto dal cuore …
    LE VERITA’ CELATE DIETRO MONTAGNE DI BUGIE!

  375. Elisabetta scrive:

    E quale per “prima” fra le due squadre salirebbe?
    La tanto pubblicizzata e “favorita” da tutti ACR Messina (solo perchè non si merita, ancora oggi dopo 5 anni, militare nella serie “D”)o la sciacalla neo-promossa matricola (che non fa paura a nessuno)?

  376. SONIA scrive:

    w la messinesità:

    io a noto sono andato con la famiglia e di ultras come li chiami tu figli della chirichella non ne ho visto…C’erano tutte facce conosciute tra cui anche ex soci del CDM…

  377. SONIA scrive:

    Ovviamente quest’anno siamo avversari..Per cui io spero di essere promosso con il Messina e che quindi VOI arriviate dietro di noi..

  378. SONIA scrive:

    w la messinesità:

    Io tifo per il Messina e guardo al Messina..

    Se poi il CDM è in grado di salire anche lei le categorie non sarei dispiaciuto..E perchè mai lo dovrei essere..?

    Quello che io sto cercando di capire come mai ( capisco la signora elisabetta che è parente o moglie di qualche calciatore o socio)persone come Massimo Mastronardo cosi appassionato del MESSINA abbia deciso di cambiare squadra nonostante il MESSINA attuale sia la continuazione dell’fc messina per il quale penso anche tu, w la messinesità, tifavi 6 anni fa…Perchè su questo fatto della continuazione c’e un comunicato della lega firmato da Abete che parla chiaro e che ho letto in qualche altro forum..

  379. Wlamessinesità scrive:

    Premettendo che domenica sono stato felice per il successo del nostro CdM e contento per la vittoria dell’Acr (malgrado la presenza tra il suo pubblico di ultras figli della Chirichella).
    Detto questo vorrei porre una domanda a Sonia e Roberta:
    Ma a voi dispiacerebbe così tanto se tra due anni, complice la riforma dei campionati, due squadre MESSINESI si affrontassero sportivamente in terza serie…con l’ambizione magari di lottare per un posto in serie B?

  380. SONIA scrive:

    Sig. Massimo Mastronardo premettendo che la stimo molto per l’amore che lei nutre per la nostra citta’ le volevo fare una domanda che mi creda non è ironica ne tendenziosa..Vorrei solo capire..

    Lei nel suo bel sito( complimenti , è veramente bello ) nel parlare del Messina scrive:

    “per dare posto alla mitica, F.C. Messina Peloro e che questa diventasse l’unica squadra della città. Una sorta di fusione in questo nome che speriamo resti storico e non fallisca mai, perchè all’interno della sua sigla, semanticamente, c’è tutto il mondo pallonaro messinese.”

    La domanda che vorrei farle è: come mai ha abbandonato il Messina di cui sopra considerato che l’attuale ACR MESSINA è la prosecuzione naturale dell’fc messina di cui lei parlava tanto bene?

    Grazie per la risposta e le rinnovo i miei piu sinceri complimeti per il sito “Granmirci”..

    • Il conte Ugolino scrive:

      Credo che ti risponderà dopo che gli avrai dimostrato teorematicamente la naturalezza della prosecuzione dell’FC, passando per la vergogna di un’asta fallimentare, prima e per l’inverecondia di chi l’ha assecondata, dopo….

  381. mimmobarresi scrive:

    Qundi l’hanno preso questo grande portiere????

  382. Ci siamo accorti anche se era Coppa Italia e nonostante Mannino sia ancora un portiere alle prime armi che con Cappello a Destra o Bombara a sinistra la squadra funzionava e girava. Oggi a maggior ragione che abbiamo un Dombrovoschi in più non capisco perché non bisogna puntare comunque su un 92 come Linguaglossa. Linguaglossa ci dava la possibilità di poter giostrare i terzini a nostro piacimento…non mi capacito come non si sia puntato tutto, sul portiere più promettente di tutta la serie D. Non vorrei e non me lo auguro da tifosissimo del CdM che non si arrivi al punto che ancora a metà stagione non abbiamo capito chi è il portiere titolare, chi è il terzino destro, chi è il sinistro e chi è il centrale. Non vorrei che mettiamo in pratica la giostrina dei cambi, provando prima l’uno e poi l’altro e non trovando mai la quadratura del cerchio. Mi auguro che non sia così perché questo non è il campionato di serie D dello scorso anno, qui corrono tutti e sono strasicuro che per restare in alto servano parecchi punti. Avevamo un occasione importantissima con Linguaglossa e a mio avviso ce la siamo lasciati sfuggire. Forza CdM…la mia vuole essere solo una critica costruttiva, quella critica di cui parlava il vicepresidente De Leo e che è poi il sale del Calcio. Chi mi conosce sa benissimo quanto io ami questi colori e la passione che ci metto nel seguirli. Ripeto Forza CdM e spero che non ci si intestardisca in vuoti e sterili meccanismi da collaudare!

  383. Pietro anche se le possibilità stanno calando spero che arrivi Dario xchè è trp forte!

  384. pietro scrive:

    Comunque è tutto da confermare,o lui o un altro l’importante che la società sistemi questa situazione,purtroppo le percentuali per linguaglossa stanno calando,dato che è un 92,e di quell’età ne può giocare solo uno,già ci sono cucè e mondello,insomma è tutto da vedere!!!

    • Il conte Ugolino scrive:

      se fosse ’93 o ’94, cosa cambierebbe, Pietro, visto che abbiamo rispettivamente Dombrovoschi – Cordima e Munafò – Giannuzzi!?

  385. Pietro sono d’accordo con te, Dario è un ottimo portiere sul serio e se la notizia è confermata sarebbe davvero un ottimo acquisto perché farebbe quadrare tanti tasselli ad oggi non incastrati perfettamente. Credo per chi segue il calcio a 360° si ricorderà le sue ottime performance con l’Adrano Calcio nonostante la sua tenera età. Benissimo continuiamo così che iniziamo a divertici sul serio….Dario è veramente forte, è davvero in gamba ed è il portiere che faceva al caso nostro. Sono contentissimo, anzi felicissimo…Linguaglossa dice di ispirarsi a Frey :) per me è più forte :) ed è un portiere che ha carisma da vendere! Vi dico solo che il Catania lo scorso anno lo voleva tra le sue fila, si stiamo parlando che era nelle mira di una squadra di serie A. Inoltre ricordiamo che Dario è stato anche convocato diverse volte nella nazionale italiana U18. Restare con i piedi per terra da oggi risulterà difficile anche per chi si dichiara un pragmatico e realista convinto…Forza CdM, anzi CdM ti Amo!!!!

  386. pietro scrive:

    http://www.gazzettadelsud.it/news/citta/12415/Il-nuovo-portiere–sara-Linguaglossa–.html

    Ottimo acquisto se arriva,risolverebbe qualche problemino li dietro!!!
    LINGUAGLOSSA

    DOMBROVOSCHI CORDIMA FRASSICA BOMBARA

    GIUANNUZZI GIARDINA ASSENZIO

    CITRO SARANITI TISCIONE

  387. Massimo scrive:

    In bocca al lupo per la partita di domenica. Che vinca il migliore, in campo e sugli spalti.

  388. Per quanto riguarda l’avversario di Domenica credo che sia abbordabile, non certo una delle migliori formazioni del torneo di serie D. Attacco direi leggerino difatti non hanno un vero e proprio bomber ed anche in porta con il giovane De Luca non mi sembra che abbiano un uomo ragno in grado di fermare le giocate di Tiscione, Saraniti e soci. In difesa non credo possa bastargli Giovanni Langella con esperienza in categoria superiore ma ormai alla soglia dei 38 anni. Certo l’altro centrale Bove ha dimostrato lo scorso anno a Nocera di poter giocare in categoria, ma è tutt’altro che trascendentale. Gli unici calciatori a mio avviso in grado di fare la differenza sono i due centrocampisti campani, l’ex albinoleffe e Real Marcianise Giovanni Serrapica e Gerardo Alfano entrambi dotati di senso tattico e di esperienza in categorie lontane a quella in questione. I nostri è lì che dovranno fare molta attenzione, ma sono sicuro che Assenzio, Giardina e Giannuzzi sapranno come aggirarli. Detto questo per me è fattibile questa trasferta, forse una delle meno ostiche anche se ripeto che dobbiamo fare la differenza al centro, nella mediana dove loro hanno elementi di spicco e qualità. Annullando il centrocampo avversario avremo più che vita facile. Forza CdM…a Cava per continuare la striscia positiva e per continuare a macinare punti fondamentali.

  389. Pietro e Cdm li vedo quelli più in forma per parlare di calcio giocato, forza continuiamo a farlo. Questo è il sale del CdM :)))

    • pietro scrive:

      Questa anche per me è la formazione migliore che può schierare mister rando,speriamo che si risolva al più presto la questione portiere under!!!

  390. Perché non scriviamo ognuno la nostra formazione preferita. Lungi dal volere dire a mister Rando, cosa fare perché lui è più preparato di noi ed è il solo preposto a fare le scelte, così per fare un giochino divertente, dite anche voi la vostra, questa è la mia:

    Portiere Under
    Dombrovoschi, Munafò, Frassica, Bombara
    Giannuzzi, Giardina, Assenzio
    Citro, Saraniti, Tiscione…

  391. Re60 scrive:

    Che bello vedere il figli di Tiscione sgambettare dentro il celeste un bimbo bellissimo.
    Questo e il calcio che amo vedere un pubblico di donne bambini e anziani.

  392. Elisabetta scrive:

    “Il mio commento è in attesa di moderazione” … Uah!
    E’ la prima volta che mi succede da quando scrivo su questo muro!
    Ragazzi, finalmente …!!! Ci siamo riusciti anche noi!
    Ciò significa che stiamo diventando grandi ed importanti … le nostre voci finalmente hanno un senso ed un suono!!!!
    Moderatemi anche questo, per favore, Vi prego, Vi prego, Vi prego, Vi prego, non mi sembra vero!!!

  393. Elisabetta scrive:

    E fanno bene Alberto, se scrivi frasi irripetibili, insulti osceni, affermazioni sacrileghe ed offese blasfeme, cosa ti aspetti dalla moderazione?
    Il suo lavoro è proprio questo … è finalmente lo hanno capito (… forse …)!!!

  394. Pierfrancesca scrive:

    Cuce’ è 92, non credo troverà molto spazio. Credo non si possa fare a meno della grande esperienza di Bombara. Il mister deve trovare una soluzione e far girare anche gli over.

  395. pietro scrive:

    domovroschi doveva perdere qualche chiletto,ma sicuramente quando sarà pronto sarà un buona pedina da sfruttare al meglio!

  396. CDM scrive:

    E’ o non è il momento di vedere dombrovoschi, cucè e munafò in campo dal primo minuto??

  397. CDM scrive:

    Pronti per la sfida con la Cavese? Secondo me la squadra dovrà trovare maggiore quadratura se vogliamo fare risultato.. no?

  398. Alberto scrive:

    Elisabetta, mettici una buona parola…!
    Da quando scrivo frasi irripetibili, insulti osceni, affermazioni sacrileghe ed offese blasfeme, sono finito nelle amglie della moderazione, che subordina alla verifica i miei messaggi, li ripulisce accuratamente e poi li pubblica opportunamente censurati…

  399. Alberto scrive:

    Comunque, a me sto…Conte Ugolino mi viene a conoscere…
    mi sembra di averlo già visto con Farinata degli Uberti sul viale Boccetta…
    mi sbaglierò…

  400. Alberto scrive:

    Cara Elisabetta, io non capisco perchè non vuoi capire quello che Roberta vuol dire.
    Ma con tutti i vecchietti che seguono il Città di Messina, quando ci sarà da combattere con le tifoserie NEMICHE come faremo?
    Ha ragione Roberta.
    C’è poco da fare.
    A noi mancano gli uomini veri, duri, incazzati,diffidati, terribili e le loro donne al seguito (come Roberta e Sonia)che cambiano loro la spada e gli asciugano il sudore…!
    Senza di loro il calcio non esiste!

  401. Pierfrancesca scrive:

    Signora Elisabetta la prego, non infierisca su Roberta, ci ha già pensato madre natura e, le assicuro, non è stata per niente tenera.

  402. Elisabetta scrive:

    Roberta, con la storiella dei vecchietti, hai toppato … e di brutto! I vecchietti non si toccano … loro sono il nostro ieri … il nostro oggi … il nostro domani e sai perchè? Perchè cara Roberta se tu non avessi avuto nè una nonna, nè una mamma oggi non esisteresti e non saresti il loro domani!!!!

  403. I N S I E M E V I N C E R E M O

    Questo slogan accompagnerà le nostre partite, ieri insieme a Voi, amici , parenti ed affini, ora anche i vecchietti, la nostra squadra ha dato prova di carattere, e ci ha regalato un bella emozione, la PRIMA VITTORIA IN SERIE D , della nostra società.

    Grazie per la vostra fattiva presenza ed per il vostro incitamento, importante per tutta la nostra squadra.

    Sempre più convinto che : INSIEME VINCEREMO

  404. Elisabetta scrive:

    … e per giunta hai l’ardire di chiedere il perchè cancellino i tuoi messaggi: io lo letto e hanno fatto bene ma tu, imperterrita, continui a sfottere …
    Fai ritorno alla grotta, senti a me, il tifo Roberta non funziona così e non è cosa vostra …. PROPRIO NO!

  405. Messina scrive:

    Per la Sig.ra Roberta volevo solo dirle che lei forse a 85 anni allo stadio non andrà mai così come fà mio padre che ogni domenica casalinga è presente al Celeste stadio che ancora oggi gli trasmette emozioni,avendo passato gran parte delle sue domeniche a tifare Messina e a portasi dietro i suoi figli ai quali ha trasmesso la passione per questo sport.Lei sicuramente non ha persone anziane in casa ma quando arriveà il momento capirà.

  406. Elisabetta scrive:

    Vecchietti o no, cara Roberta, bisognerebbe averne rispetto … e tu con questa tua ironia o sfottò, per meglio dire, non ne dimostri alcuno!

  407. Wlamessinesità scrive:

    …le piccole cose divertono le piccole menti!

  408. Roberta scrive:

    pietro.. quale volto potrà mai avere il presidente del MESSINA qualora dovessimo salire nei professionisti?????.. dicci dicci sono curiosa….. :-D

  409. pietro scrive:

    sai roberta,ieri c’è stata una squadra che ha vinto anche se era in dieci,e un altra che invece ha vinto giocando con un uomo in più per quasi un tempo,con un autogol fortunoso,sai la vita è fatta di dettagli,continuare sempre su questa linea non è simpatico,abbiamo i vecchi presi davanti alle chiese,ok,questo ci possiamo permettere,tu sei felice ,non ti curar di noi poveri scemi,domenica divertiti ancora,ti divertirai sicuramente il 29,ma per favore fai dello spirito da un altra parte,poi quando salirai nei prof vedrai il vero volto del tuo nuovo padrone!!!

    • SANTY scrive:

      guarda guarda…..proprio ieri ho sentito una decina di vecchietti che in tutto potevano fare 1700 anni insieme, dire che chi riusciva a raccoglierli fuori dalla chiesa per portarli allo stadio era una signora la cui figlia si chiamava proprio roberta!! e’ mi son chiesto: ma guarda tu quella porta i tifoni allo stadio sbagliato!! avra’ capito che la figlia tifava citta’ di camaro, invece di citta’ di pistunina….anvedi la beffa!!!

  410. Roberta scrive:

    ma per fare numero allo stadio raccogliete i vecchietti fuori dalla chiesa??? ahahahahahahahahahahahahahahahah

  411. Il conte Ugolino scrive:

    … e, in ogni caso, questo sito è già aggiornato da ieri!

    http://www.cittadimessina.com/site/serie-d-girone-i-risultati-e-classifica-2%C2%AA-giornata/

  412. SONIA scrive:

    Carissima Elisabetta ti posto io la classifica in attesa degli aggirnamenti del vostro sito:

    MESSINA 6
    Agropoli 6
    Savoia 6
    Gelbison 4
    Paternò 4
    Cosenza 4
    Sambiase 3
    Città di ME 3
    Nissa 2
    Vibonese 2
    Cavese 1
    Ribera 1
    Ragusa 1
    Montalto 1
    Noto 1
    Licata 1
    Acireale 0
    Palazzolo 0

  413. Roberta scrive:

    ma ora che avevo scritto di offensivo???????????

  414. Elisabetta scrive:

    Scusate mi rivolgo a chi gestisce il Forum: quando aggiornerete la pagina del Campionato con la relativa classifica inerente la Serie “D”?
    Grazie.

  415. SANTY scrive:

    il 30? io sapevo il 29! ma si! tranquilli lo saremo sicuramente….come non esserlo, d’altronde stiamo sfidando la prima squadra di messina! (senza ironia) e allora avanti E buona visione… a breve “acr” “citta’ di camaro”… anche se possono chiamarci anche cosi, non cambia niente! continuate cosi ragazzi, fateci divertire…ma sopratutto emanate ancora questo carisma di gruppo unito e’ compatto,come pochi sanno fare!! in bocca a lupo!(CREPI).

  416. Elisabetta scrive:

    Mi sono stradivertita ….il nostro è un gioco fatto di favolosi ragazzi dal cuore immenso, generosi, altruisti e, sopratutto, educati … e da un esemplare unico Regista, il Mitico Mister Rando! Complimenti a Lui e alla sua Squadra davvero INECCEPIBILI.

    Davide sta crecendo … attento alla sua fionda Golia!

  417. MancaPoco scrive:

    il 30 settembre è vicino…tranquilli!

  418. Il conte Ugolino scrive:

    Condivido l’analisi di Pietro. Certo, Rando, tra regolamento e materiale umano a disposizione, ha ben poco da estrarre dal cilindro del prestigiatore. L’invito alla società, è quello di usare un ultimo sforzo per completare al meglio l’organico: urge un ottimo estremo difensore under e, si sa, per quello c’è da scucire qualche soldo in più!

  419. pietro scrive:

    Dico la mia ,la devo dire,penso che la società abbia costruito un ottima squadra ,ben allenata dall’ottimo rando,che sta dimostrando in queste prime uscite di meritate di allenare anche in questa categoria,anzi dimostra partita dopo partita di essere un vero allenatore ,che riesce in ogni occasione a cambiare l’inerzia della partita,oggi è la dimostrazione che la partita la vinta anche lui dalla pachina,ma c’è un neo,e la difesa,qualcosa li non va,li bisogna intervenire subito,la società deve fare uno sforzo,e lo deve fare,perchè questo campionato si può giocare alla pari con le presunte corazzate di questo torneo,la dimostrato domenica scorsa,dove avrebbe meritato di vincere senza problemi,già questi tre punti sono pochi per le potenzialità di questa squadra,ora aspetto una risposta dalla società ,abbiamo capito che questa squadra può ora già com’è centrare i primi dieci posti o anche di più,ma secondo me si può tentare il colpo grosso,o quanto meno tentare di lottare fino alla fine!!!
    Come ha detto ALBERTO la settimana scorsa a noi non interessa la MASSIMINIANA!!!

  420. Alberto scrive:

    Parliamo di calcio giocato.
    E’ vero, grande Ago!
    Ma finchè deve giocare Ago, Rando è costretto a schierare un under in più di movimento…

  421. Alberto scrive:

    Ti sbagli Pietro!
    Quello dei tifosi acr è normale sfottò, quello nostro è…sacrilegio.
    Comunque lasciali sfogare.
    Forse sono nervosi perchè si rendono conto che fra noi e la…corazzata, al momento, la differenza la fanno due autogol…

  422. pietro scrive:

    Non è per difendere l’amico ALBERTO,lui si difende abbastanza bene da solo,ma qualcuno entra in questo muro stuzzicando gli utenti simpatizzanti del cdm,appena qualcuno di noi ribatte in modo più o meno ironico,arrivano insulti gratuiti ,ora direi agli amici dell’acr di sfogarsi negli altri forum,dove liberamente possono parlare della loro bella realtà,ma a noi se qualcuno oggi si è divertito non interessa,dato che pure noi ci siamo divertiti,ancora c’è una stagione avanti da affrontare,divertiamoci a modo nostro,ma direi anche chi gestisce questo blog di moderare le intrusioni ,a me personalmente mi interessa parlare del cdm!!!

  423. Ax scrive:

    alberto, ti devi vergognare per quello che hai scritto. e poi ti lamenti pure se c’è un clima acceso contro il cdm. sperare nella sconfitta del messina a noto… !

  424. Daniele scrive:

    Io a Noto mi sono divertito ancora più di Kronos…

  425. Pierfrancesca scrive:

    Un grande portiere è come un grande attaccante!! Il portierino avrà tempo per crescere, ma quando in porta ci va lui…….Grande Ago.

  426. pietro scrive:

    Credo che la società ha capito dove intervenire al più presto,abbiamo tre punti ma potevano essere tranquillamente sei,ed oggi si è sofferto oltremisura,in ogni caso forza ragazzi avanti cosi!!!
    FORZA CDM!!!

  427. Alberto scrive:

    …oggi anche io.
    mi sarei divertito di più se i due tempi di…Noto fossero durati 45 minuti, ma per il momento va bene così…

  428. Kronos scrive:

    Oggi mi sono divertito :-)

  429. pietro scrive:

    Forza CDM!!!

  430. marco scrive:

    grazie Gianpiero, ci voleva questo intervento.

    Concentrati per oggi, inizia il nostro campionato. Lasciamoci alle spalle questo brutto esordio e cominciamo a macinare punti come abbiamo sempre fatto.

    Forza ragazzi!!!!!!

  431. Elisabetta scrive:

    Forza Ragazzi, domani nel nostro “Celeste” regalateci un altro spettacolo come solo Voi sapete fare …
    L’esordio in casa … deve essere grinta, determinazione e voglia tanta voglia di vincere … ingredienti che non deono mancare …
    Forza Ragazzi, Forza Mister Rando, INSIEME VINCEREMO!

    L’ultima parola va, solo ed unicamente, a Mister Rando: Lui è alla regia, Lui sa come impiegare i suoi uomini, Lui sa come tirare fuori il meglio dai nostri ragazzi …
    Buon Lavoro Mister Rando!

  432. Il conte Ugolino scrive:

    … quando il diavolo t’accarezza, vuol dire che vuole l’anima!

  433. SONIA scrive:

    Giusto Pietro ..Parlando di calcio e lo dico con sincerità la vostra squadra è un’ottima squadra che sono sicuro lotterà insieme a noi del Messina per la promozione..

    Credimi lo dico senza ironia..La vostra squadra era gia forte l’anno scorso e quest’anno hanno inserito gente di categoria soprattutto in attacco..L’unica pecca secondo me è il non avere ricambi in attacco perchè mi sembra, posso sbagliare, che oltre ai tre titolari in panchina avete solo Buda di un certo spessore..Poi avete un centrocampista che avrei voluto nel Messina e cioè Camrda un gran bel giocatore..

  434. pietro scrive:

    Uno spazio dedicato agli appassionati per discutere di tutto ciò che ruota attorno al Città di Messina

    Questo è quello che c’è scritto in questo blog ,le altre discussioni non ci interessano,a me interessa chi gioca nella formazione del cdm domani contro il sambiase,la questione portiere under da risolvere,il palo colpito da citro,chi vuole parlare di altro è pregato di andare altrove dove ha tanto spazio per scrivere quello che vuole,insultare quanto vuole,qui per cortesia parliamo solo del nostro piccolo cdm!!!

  435. Fabio scrive:

    Buonasera sono Fabio e sono tifoso del Mio CATANIA 1946, scusate volevo solo dirvi che secondo me dovreste unire le forze per ritornare dove ovviamente meritate saluti …..

  436. Elisabetta scrive:

    Ehm … già … è proprio cosi!

    Quoto Alberto!

  437. Alberto scrive:

    Gira, gira, siete riusciti nell’impresa di fare…incazzare anche il nostro Presidente….!
    Però, quasi quasi, vi sono riconoscente…
    Un Presidente incazzato, diventa ancora più determinato e voglioso di successi!
    Per cui, vi rivolgo un ringraziamento sincero…

  438. Elisabetta scrive:

    Presidente De Leo, per favore, non irriti i/le signori/re tifosi/se dell’ACR che SONO IL MESSINA “QUELLO VERO”, anche Lei, ahimè … come noi poveri scemi tifosi del CdM, è tardo!

    Continuando così … metteranno il bavaglio anche a Lei.

  439. SONIA scrive:

    Caro Pietro io non vi considero Ridicoli e non ho mai scritto questo..Ho solo scritto che il MESSINA è il MESSINA e il CDM è il CDM..niente di piu..

    Detto cio’ massimo rispetto per il CDM e cerca di averlo anche tu verso quella squadra che fino a 6 anni fa sostenevi…..

  440. pietro scrive:

    Sonia capemmu tu hai ragiuni,ma per favore lascia il nostro piccolo spazio di quattro ridicoli simpatizzanti del cdm in pace,guarda non facciamo del male ,magari vorremmo parlare solo della nostra piccola squadretta che gioca un buon calcio e fa divertire quei pochi,pochissimi spettatori la domenica,ora vai a noto a vederti il tuo megagalattico acr,che distruggerà tutti e tutto,i panzer giallorossi che nessuno potrà fermare,ma ora basta tu come gli altri ,avete dove sfogarvi senza problemi!!!

  441. SONIA scrive:

    Giovanni Piero De Leo scrive:

    7 settembre 2012 alle 15:39

    nessuno può arrogarsi il diritto di rappresentare qualcuno..

    ——————

    Dott.re De Leo non puo dire questo..NOI del MESSINA non co arroghiamo di rappresentare MESSINA..

    Semplicemente LO SIAMO il MESSINA…

    Con rispetto.

  442. Francamente mi sembra veramente di assistere ad un dibattito senza fine, chi è più forte o meno , chi è o rappresenta il calcio a Messina o meno, amici svegliamoci, l’importante è essere orgogliosi di quello che si è , indipendentemente dalla quantità, e nessuno può arrogarsi il diritto di rappresentare qualcuno, ognuno rappresenta se stesso ed i suoi valori, rispettando chi la pensa diversamente.

    Ribadisco che sono orgoglioso di avere tra i sostenitori della nostra squadra AMICI, PARENTI ED AFFINI ,e SIMPATIZZANTI, non sono assolutamente contrario a chi leggittimamente tifa per l’altra squadra, ma è intollerabile l’offesa gratuita per rafforzare il proprio credo sportivo.

    Invece ritengo simpatico i normali sfottò ,che possono esserci per i risultati ottenuti sul campo, creando una sana goliardia.

    Aglia amici che scrivono su questo forum, che tifano per ACR Messina, dico loro che non abbiamo la necessità di contarci, ma per noi è importante ESSERCI indipendemente dalla quantità.
    Comunque li ringrazio per la loro attenzione.

    Domenica ci incontreremo al Celeste più uniti che mai per
    sostenere la nostra squadra , con la convinzione che
    I N S I E M E V I N C E R E M O

  443. SONIA scrive:

    Pier francesca a quanto arrivate voi? a 600? Avete fatto 190 abbonamenti includendo tutti i soci che avete…Contro l’acireale in coppa italia eravate 250…

    Noi del Messina domenica contro l’acireale eravamo 1.520 paganti ma sicuramente eravamo di piu…Domenica a Noto siamo in 350 con tre pulmano gia riempiti e macchine al seguito…

    Voi a valle della lucania eravate quanti? 10..15..20…?

  444. Pierfrancesca scrive:

    Roberta che cos’è un nuovo gioco, che bello, contiamoci tutti. Noi a stento arriviamo a 700, amici, parenti, bambini e invalidi con la 104, voi invece…..quanti mila siete? Abbonati (?) 600 e paganti 960, totale,non sono brava a far di conto, provaci tu Roberta, porta poi i totali al grande Pietro, sono sicuro si incazzerà (ops! perdonami il francesismo mia cara).

  445. Roberta scrive:

    Io vorrei solo che vi contaste (doppi profili esclusi) ahahahahahahahahhahahah

  446. pietro scrive:

    Ma questa storia di chi c’è la più lunga deve durare per l’eternità?
    Oggi ci sono due squadre nella stessa categoria,ognuno si segua quella che si avvicina al proprio ideale,in ogni caso questo è uno spazio dedicato ai sostenitori del cdm,i quali sono stati banditi in qualsiasi discussione nei vari forum cittadini,ora volete che non scriviamo neanche in questo spazio a noi dedicato?
    Diteci cosa dobbiamo fare,chi dobbiamo tifare ,cos’è giusto e cos’è sbagliato!!!

  447. Roberta scrive:

    Sono curiosa di capire quanti simpatizzanti cdm scrivono su questo muro e quanti tifosi del MESSINA…:-)

  448. Roberta scrive:

    A sonia:
    Quella squadra ci ha regalato la seria A (in prospettiva)!!!!
    Speriamo che quest’anno la continuazione di quella società ci regali un’altra promozione….

  449. SONIA scrive:

    Per Pietro..Hai messo un video di una partita in cui c’ero anche io..

    Io ti metto questo video:

    http://www.youtube.com/watch?v=uCGbsIvxpyc&feature=relmfu

    C’ero anche li e sicuramente c’eri anche tu…

    Quel Messina è stato comprato all’asta da personaggi che come dici tu giustamente di dubbio valore anzi DELINQUENTI…Hanno cambiato la sigla in ACR e hanno ereditato tutto il ramo sportivo dell’FC Messina , quindi si tratta del MESSINA. Ora il Messina è stato comprato da Lo Monaco Pietro..Anche lui è personaggio di indubbio valore? Penso di no..

  450. pietro scrive:

    http://www.youtube.com/watch?v=r8R7NR5CPPw

    Pienamente d’accordo con alberto,descrivendo i fatti degli ultimi anni con saggezza e lucidità,quell’acr che tutti hanno in bocca non è questa,ma quella che festeggiava la serie b nel maggio 1986,che a molti di noi è rimasta nel cuore,di quella società sappiamo anche i nomi dei magazzinieri,dopo di che questa discussione sterile e senza prospettive è meglio chiuderla,godiamoci questo campionato straordinario,con due società competitive ,a fine stagione si tirerà una linea,ma che sia una linea della rappacificazione e che ci riporti alla vera storia e no come sempre il buon alberto ha fatto notare in un precedente messaggio ,a scimmiottare il passato.
    In ogni caso,se oggi siamo all’anno zero è grazie al cdm che nel 2010 ha smosso le acque,a quest’ora se non era per loro ancora parleremmo dell’anticalcio che si era creato in quell’asta fallimentare,ma qualcuno ancora ignora questo aspetto,dopo aver inneggiato personaggi di dubbio valore!!!
    FORZA CDM
    FORZA MESSINA

  451. Elisabetta scrive:

    Quoto Alberto … maestro di saggezza.

    Caro Lupo Solitario sappi che non sei solo … il mio appoggio morale lo avrai sempre … in ogni momento.

    Forza e sempre CITTA’ DI MESSINA!

  452. Quoto Marco in toto…basta parlare dell’Acr, ma pensiamo al nostro CdM che ci interessa cosa fanno. Parliamo e disquisiamo solo di ciò che riguarda il CdM, della formazione, della tattica, dei ragazzi, del clima, della partita e quant’altro…basta parlare degli altri…guardiamo a noi.

  453. Dinho scrive:

    Albert, condivido il tuo pensiero sul fatto che l’attuale Acr Messina non e’ quello dei tuoi tempi ne il diretto erede di quello dei Franza.
    Ma ti sei dimenticato di aggiungere una cosa: l’Acr Messina e’ potenzialmente la società più forte che si e’ mai avuta in città. Non ho vissuto l’era Massimino, ma di sicuro non ha niente a che vedere con la società Franza. Questo e’ un progetto a lunga scadenza e che ci porterà grandi soddisfazioni.

  454. lonewolf scrive:

    Lo quoto anch’io, Alberto! Non potrei, altrimenti. Lo quoto per l’ultima volta con questo nick.
    Così vediamo se il coamministratore forzista, (quasi) coetaneo del Web Master biancoscudato per antonomasia, si convince che il sottoscritto non ha servi, nè padroni ed Alberto non è il mio istigatore!
    Così vediamo se l’ipocrita ortodossia si tiene lontano dal venire ad offenderci e calunniarci a casa nostra!
    Così vediamo se la moderazione di questo blog, riesce ad evitare di usare diplomaticamente il pugno di ferro in un guanto di velluto con chi ha sempre creduto nel progetto CdM!
    Ad Majora e… sempre e solo,

    FORZA CITTA’ DI MESSINA!!!

  455. Wlamessinesità scrive:

    Quoto Alberto.

  456. Salvo scrive:

    Alberto,sottoscrivo tutto ciò che hai scritto e, purtroppo,condivido anche le tue amare conclusioni.

  457. Alberto scrive:

    Salvo, il tuo ragionamento non fa una grinza ed è figlio del buon senso, ma è senza speranza.
    Sono due anni che scrivo le stesse cose su tutti i forum che parlano del Messina, ma non c’è verso.
    Non pretendevo che si convincessero, ma almeno che capissero.
    Niente.
    Per loro quello del CDM non è stato un progetto di rinascita, un tentativo per riportare il calcio a Messina, ma un tentato…omicidio.
    Non ammetteranno mai che nel 2010 il Messina non c’era e che il CDM ha cercato di colmare quel vuoto.
    Per loro quell’aborto di società fondata da Di Lullo era ed è il Messina.
    E quel che è peggio è che lo considerano l’erede naturale di quel Messina che quelli della nostra generazione hanno tanto amato, solo perchè ne scimmiotta la sigla!

    • Kronos scrive:

      E dopo due anni che scrivi le stesse cose senza avere avuto nessun risultato, non ti sorge il dubbio che quello che ha torto sei tu ? :-)
      Arrampicarsi sugli specchi non fa mai superare l’ostacolo. ;-)

  458. marco scrive:

    una volta si parlava di calcio ora sento solo polemiche.
    La smettiamo di parlare di Acr???
    Grazie.

  459. Salvo scrive:

    Daniele, il mio Messina, quello vero è morto,prima ad Ischia e poi con i Franza. Non ti bastano due morti? E’ una mia invenzione,mi sono perso qualche puntata? E’ un ragionamento sbagliato? Io la penso così. Massimo rispetto per tutti.

  460. Daniele scrive:

    Salvo, qui non si tratta di cogliere o non cogliere… La squadra di calcio per cui si tifa, non si cambia come un’automobile…
    Se io tifo per il Messina, non posso il giorno dopo dirmi folgorato dal Cdm e cambiare bandiera… E’ semplicissimo come concetto…
    C’è chi l’ha fatto (100 persone) c’è chi giustamente ha continuato a tifare per la squadra che ama…
    Poi se la tua mentalità ti dice di cambiare squadra a seconda di chi è il presidente, di chi siano i giocatori o la dirigenza, sono affari tuoi…
    I messinesi non è che non hanno voluto cogliere…… I messinesi tifano per il Messina, il Messina era ed è in vita e quindi c’era poco da cogliere…

  461. Salvo scrive:

    Antonio, anche io ho qualche capello bianco, e ne ho visti tanti di “presidente padrone” che stufi, hanno abbandonato la nave…….A mio avviso la città tutta, non ha voluto cogliere la novità CdM. Società fatta di tanti soci e non di un solo padrone.Un piccolo azionariato popolare a cui, chi può e vuole, aggiunge esperienza e contributo. Evidentemente, la nostra storia calcistica e sociale lo insegna, Messina ha bisogno di un “padrone”

  462. SONIA scrive:

    Sergio perchè dici: Vi aspettiamo al Celeste? Al San Filippo non venite?

  463. Sergio scrive:

    Se posso dare un consiglio a tutti, evitiamo di lasciar cadere la discussione sulla contrapposizione tra CdM ed Acr. Non è un caso eclatante. In ben altre categorie, a Verona, due squadre hanno vissuto la stessa situazione, e sappiamo come è andata per la squadra “piccola” (fino a giocarsi l’europa) e grande (in serie B a soffrire). Lasciamo che sia il campo a parlare, non vi è nulla di riprovevole nel tifare una parte o l’altra. La divisione e la faziosità sono comunissime nel mondo del pallone, non vedo nulla di male. Detto questo, Forza CdM e buona fortuna all’Acr, vi aspettiamo al Celeste per sconfiggervi.

  464. Antonino scrive:

    E’ un vero peccato che la società CdM abbia gravemente peccato nei primi mesi di vita. Dalle ceneri del Camaro si è creata una squadra sostitutiva e non complementare al Messina, che pur navigando in cattive acque godeva del coerente sostegno dei tifosi messinesi.
    Probabilmente alcuni discutibili passaggi hanno fatto percepire alla maggior parte dei messinesi una sorta di “trama oscura” ai danni della loro passione calcistica.
    Anche io, residente purtroppo in provincia di Venezia, ho ricevuto la stessa impressione di una certa supponenza nella neonata dirigenza.
    Il Messina è sopravvissuto e anzi adesso è proiettato con l’entusiasmo della piazza verso i palcoscenici che merita. Di contro il CdM ha attuato una sorta di “operazione simpatia” tuttavia tardiva, che non ha permesso di far “scattare” quella vicinanza emotiva che invece la gente aveva per il Camaro.
    Ciò dal mio modesto parere è un vero peccato, perchè si tratta sempre di una realtà cittadina in contrapposizione con un’altra. Poco importa che le provocazioni, vero o presunte, vengano adesso dall’uno o dall’altro campanile: il danno è fatto e rimediare sarà difficile.
    L’età e un pizzico di esperienza mi portano a credere che, finito l’entusiasmo di De Leo e soci, nonchè senza il supporto dello zoccolo duro degli sportivi locali, il CdM possa inesorabilmente sciogliersi come neve al sole.
    E’ una considerazione certamente amara, ma credo non campata in aria.
    Mi scuso per questa considerazione che potrà essere anche non gradita su questo muro. In bocca al lupo comunque per il campionato.
    Antonino Scimone

  465. Salvo scrive:

    Ciccio nemmeno noi dimentichiamo che volevate per forza salvare una società “FALLITA” e piena di debiti e che volevate farlo con …….i soldi degli altri. La tua sincerita’ ti fa onore, vi auguro di vincere tutte le partite ad eccezione di quelle contro il Città di Messina.

    • Ciccio scrive:

      Salvo , perdonami, ma 10, 20 o 30 persone che vogliono salvare una società fallita in mano a delinquenti puo solo evidenziare l attaccamento alla maglia oltre che alla citta, viceversa, coloro che hanno tentato in tutti i modi di farla fallire solo per notorietà e non altro, non devono avere tanto la coscienza a posto. I debiti del Messima al momento Dell acquisizione di Lo Monaco ammontavano a circa 400.000 € e i trenta ” PAZZI” messinesi che hanno salvato il Messina lo hanno ridotto del 30 per cento circa ( i bilanci e l atto do cessione sono pubblici). Vedremo se la situazione finanziaria del CDM. E delle altre Soc. Di serie d sarà migliore o uguale a quella del Messina. Saluti per tutti da questo momento non commenterò più mi limiterò a tifare per la squadra della mia citta.

  466. I N S I E M E V I N C E R E M O

    Questo slogan non verrà assolutamente meno per una amara sconfitta.

    Questa esperienza ci aiuterà a saper affrontare con la giusta determinazione la lunga avventura in D.

    Le sconfitte fanno male , ma hanno anche la capacità di rafforzare il gruppo.

    La squadra saprà reagire e dimostrare tutto il suo valore.

    Gli sfottò ed il divertimento di molti sulla nostra sconfitta, ci stà, dobbiamo saperla prendere come una sfida goliardica, oggi a noi domani a loro.

    L’importante stare nella normale dialettica sportiva.

    Ribadisco il campionato è lungo e difficile, e noi sapremo affrontarlo con decisione.

    Vi aspetto al Celeste , con la consapevolezza che affronteremo questo campianato con il piglio giusto.

    Userò una metafora scolastica , affronteremo gli esami uno per volta, potrà capitare che in qualche partita saremo rimandati o bocciati, io spero e sono convinto
    che supereremo a pieni voti gli esami .

    Cerchiamo con il nostro entusiasmo di essere vicini e stimolanti per la nostra squadra.

    Grazie a tutti e ripeto sempre piu convinto che

    I N S I E M E V I N C E R E M O

    • ciccio scrive:

      A tutti i tifosi del messina: Mi chiamo Francesco e rivolgo queste quattro parole a tutti i tifosi del messina che quotidianamente frequentano questo muro provocando o cadendo nelle provocazioni di altri.
      Pensiamo alla nostra squadra, ognuno è libero di tifare chi crede, noi siamo, orgogliosamente tifosi dell’Acr Messina e il nostro obiettivo rimane quello di andarcene il piu presto possibile da questa categoria che nulla ha a che vedere con il blasone della nostra maglia. Il cdm deve fare il proprio campionato e auguro sinceramente che possa divertirsi quest anno; tuttavia noi “tifosi – sportivi” Messinesi non dimenticheremo mai quando alcuni soggetti un anno fa hanno provato in tutti i modi a far cancellare la storia di una squadra che nel bene e nel male ha fatto divertire una città affamta di calcio attraverso ricorsi presso le sedi competenti in Roma.
      Ciò detto, in tutta sincerità, auguro che possiate vincere tutte le partite ad eccezione di quelle contro il Messina.
      saluti

  467. Elisabetta scrive:

    Grazie Alberto, il mio ringraziamento è stato naturale e spontaneo perchè fa immenso piacere incontrare dei tifosi che vanno allo stadio per trascorrere una domenica di puro divertimento … sicuramente nelle trasferte saremo più considerati e rispettati. Noi non siamo tifosi diffidati, noi siamo i tifosi del CdM ed è capitato diverse volte tifare gomito a gomito insieme al pubblico della squadra avversaria … e quando alla fine della partita ricevi i complimenti da parte delle Forze dell’Ordine, dei Tifosi e dell’Allenatore della Squadra è un grande riconoscimento alla tua passione, al tuo senso civico, alla tua sportività … cose che nella nostra realtà calcistica cittadina sono lontane milioni anni luce!

  468. Alberto scrive:

    1) Ad Elisabetta:
    Il tuo ringraziamento alla società ed alla tifoseria che ieri ci hanno ospitato è il segno di ciò che faticosamente stiamo cercando di costruire e che tanta diffidenza ed ostilità suscita, brava!
    2) A Kronos:
    Ti ringrazio per avermi definito un signore, ma se a dirlo è qualcuno che non ha il coraggio di decidere autonomamente cosa è giusto e cosa non è giusto scrivere sul proprio forum (esattamente come il suo coetaneo coamministratore di un altro forum che mi lascia scrivere perchè è il suo capo che glielo impone), il complimento, ammesso che sia sincero, non vale nulla, così come non vale nulla lo sfottò.
    Per poter approvare o criticare, bisogna sempre essere padroni delle proprie idee…
    3)La mia di ieri non era una critica alla squadra, era un appello alla società (che sono sicuro avrà raccolto) perchè si ricordi sempre il motivo per cui è nata nel 2010….

  469. Volevo solo dire che bisogna aggiornare il calendario e la classifica del sito, sono inseriti ancora quelli dello scorso anno. Grazie e buon lavoro!

  470. Wlamessinesità scrive:

    Qui dentro si dà troppo spazio agli “ultras” della reggina…forse è giunto il momento di limitare gli accessi.

    • Carmine scrive:

      Cara Elisabetta, volevo ringraziarti personalmente e a nome di tutta la Società che rappresento per le tue belle parole.Anche per noi il calcio e’ gioia e occasione per creare rapporti umani e amicizie che possano durare nel tempo, a prescindere dai risultati calcistici. Se Domenica, a Vallo della Lucania, si e’ respirata aria di festa e’ anche per merito di voi tifosi del Citta’ di Messina e dei vostri Dirigenti.
      Avevo già provveduto a inviare una mail alla vostra Società, con preghiera di inoltrarne il contenuto a voi sostenitori, ne ribadisco il contenuto sul vostro ” muro”. In bocca al lupo e continuate così.
      Carmine Mainenti ( vice Presidente Gelbison )

  471. Elisabetta scrive:

    Volevo Ringraziare personalmente la Società e la Squadra Gelbison, la Tifoseria e tutte le Forze dell’Ordine di Vallo della Lucania per l’ospitalità ricevuta e la gioia che ci hanno trasmesso …
    E’ stata una gran festa nel nome del calcio, quello pulito, quello fatto dalle famiglie, quello della gente comune che ama questo sport …
    Vi aspettiamo al Celeste con lo stesso entusiasmo cari amici, appassionati come noi del pallone.
    In bocca al lupo per il prosieguo del vostro campionato.

  472. Elisabetta scrive:

    Il “divertimento” di cui parlate non c’entra nulla e non mi ritengo tanto stupida per come mi fate … il vostro solo ed unico sport preferito è quello di continuare a perseverare in questo gioco sterile che non appartiene al calcio e al tifo e che pensate di rappresentare (in modo irriverente e maldestramente … specifico).

  473. lonewolf scrive:

    Naturalmente, Alberto, non sarò io a dirti come comportarti nella circostanza… Ti rammento solo che la tua signorilità non è gradita al leone del web, tant’è vero che “in quel covo” ti è stata interdetta la possibilità di dire la tua…
    E pensa un pò, Alberto, tu, sciacallo che hai goduto delle altrui sventure, vieni adulato a domicilio, alla prima sconfitta del CdM, concomitante alla vittoria dell’Acr, con 33 giornate di campionato restanti!…

  474. Wlamessinesità scrive:

    Kronos, tu sei contento per la sconfitta di una squadra di MESSINA (con giocatori messinesi)!
    Pertanto non fare l’ipocrita e togliti quella sciarpetta amaranto.

  475. Kronos scrive:

    Alberto siamo su sponde opposte ma sei signore.
    Per il resto leggendo i commenti di qualcun altro continuo a divertirmi :d

    • lonewolf scrive:

      Signori lo sono anche De Leo e Conti Nibali; io, che non lo sono, preciso e ne sono testimone, che il primo in malafede a calunniarli è stato il sito che dirigi e di cui sei responsabile… ;-)

  476. Pietro ha detto:

    “la strada è ancora lunga,ma oggi una vittoria possibile è diventata una sconfitta immeritata,spero che la società capisca i punti dove intervenire ,risolvendo la questione portiere under,non poter schierare in avanti un cappello o un bombara è uno spreco che il cdm non si può permettere!!!”

    Per me Piero ha centrato il vero problema dell’unico problema della nostra squadra, non ho da aggiungere nulla per questa settimana.

  477. Sergio scrive:

    Questa squadra è ben costruita, quindi non abbattiamoci per una sconfitta, pur se dolorosa. Siamo solo alla prima giornata e la serie D è DURISSIMA, lo sanno le squadre che ci militano da anni. Con impegno e concentrazione il Città può salvarsi anzitempo, per poi vedere dove può arrivare. Ricordiamo che siamo matricole in questa serie. E speriamo che anche la Fortuna se lo ricordi :)

  478. pietro scrive:

    certo ieri si sono divertiti contro una squadra che solo una settimana fa era stata presa a pallate dal cdm,contenti loro!!!

  479. Elisabetta scrive:

    … Anche oggi eravamo a battere le mani alla nostra squadra, e ve lo garantisco perchè ero al Morra, abbiamo battuto le mani fino alla fine … e anche dopo!
    Per favore non siate, però, troppo critici ancora è l’inizio del campionato e se iniziamo con questo ritmo ci lapideremo da soli, gli errori servono a crescere e a capire, altrimenti tutto è inutile … a questo è incaricato un grande uomo che io stimo molto … il Mitico Mister Rando, non pensiate che per lui sia facile digerire questa sconfitta, come d’altronde per ognuno di noi ma nel calcio, sopratutto in questo girone tutto ci sta … anche un arbitraggio all’acqua di rosa, un pizzico di sfortuna, e un pò meno di esperienza … per il resto tutto sommato posso francamente dirvi che non meritavamo questa sconfitta e aggiungo non fa nulla l’importante è: andare avanti con coraggio e con orgoglio!

    In quanto al Signor Kronos, Amministratore del sito biancoscudati, rispondo semplicemente: “Lei non è uno sportivo, nè tantomeno un tifoso, al contrario, lei è un istigatore autorizzato, SI VERGOGNI!” così facendo non dimostra alcuna intelligenza, fermo restando che dentro quella sua scatola cranica si possa trovare se esiste qualche briciolo di cervello o neurone …
    I miei rispetti Egregio Sig. Kronos!

    • Daniele scrive:

      Istigatore autorizzato uno che dice che si è divertito??
      Mi sa che la sconfitta ti ha fatto entrare un pó in confusione….
      Non siete pronti a nessun tipo di derby… Visto che non accettate neanche i piccoli sfottò…
      Anzi, Kronos è stato riduttivo…
      Io ad esempio ho goduto come un riccio…. Sarei un istigatore per questo?
      Mah….
      Benvenuti in Serie D…

  480. Meis scrive:

    alberto ma che xxxxx dici con l’acireale se finiva 5-0 non c’era niente da dire con la vibonese nel primo tempo abbiamo avuto mille occasioni e certi giocatori erano ancora palesemente in ritardo di condizione.. oggi abbiamo dominato la partita ma purtroppo l’inesperienza di alcuni ci ha penalizzato.. è chiaro che parlano i risultati ed il resto non conta nulla però domenica scorsa eravamo tutti a battere le mani quindi non dire che fino ad ora abbiamo meritato solo rispetto e simpatia!

  481. Alberto scrive:

    Il rispetto e la simpatia non sono in discussione.
    Ma dobbiamo al più presto capire e sapere…chi siamo…

  482. Alberto scrive:

    E’ vero Pietro, una partita non fa testo, così come una rondine non fa primavera…
    ma, con la Vibonese, ci siamo fatti rimontare due goals, con l’Acireale sul 2 a 0 a momenti pareggiavamo, con il Taormina 3-2.
    Non facciamo come quegli…altri che l’anno scorso quando perdevano o pareggiavano era stata sempre sfortuna.
    Penso che questa sconfitta se analizzata con obiettività e messa in correlazione con le partite precedenti può essere anche utile….(per tutti)

  483. lonewolf scrive:

    Pare che il Dio del Tempo abbia la bellezza di cinquantasei anni! Mica sono bruscolini! Età mentale, però, inferiore a quella del Dj. Che, a trent’anni, non brilla certo per arguzia…
    A prima, si sa, è di picciriddazzi!…

  484. Daniele scrive:

    Io personalmente mi sono divertito….. Più di Kronos….

  485. pietro scrive:

    certo quello che dice alberto è ineccepibile ,ma una partita non può ancora far capire se siamo la massiminiana o altro,in ogni caso la mia simpatia e rispetto per questa società rimarrà sempre immutata,ora godiamoci questo campionato!!!

  486. Alberto scrive:

    Miki, ovviamente sono d’accordo sia con te che con Pietro.
    Ma, onde evitare equivoci, meglio ricordare a tutti che (per il futuro) una…Massiminiana non ci interessa…

  487. pietro scrive:

    Sono d’accordo con miki,io ho solo evidenziato la mancanza di esperienza in mezzo al campo in certi frangenti può essere fatale,ciò non toglie il valore della prestazione dei ragazzi,che confermano in ogni caso i buoni risultati in coppa,ricordo che l’acireale una settimana fa ha perso anche al celeste, con un risultato più largo se non si regalava un gol,e con diverse occasioni da gol,e qui mi fermo,rispondo solamente a qualcuno che è entrato in questo blog per dirci che oggi si è divertito!!!

  488. miki scrive:

    Già i primi commenti evidenziano una certa delusione, certo lo sono anche io, ma la prima partita è sempre una prima partita.
    Non significa nulla per chi la vince, come per chi la perde.
    Il cammino è lungo e sono sempre convinto che questa squadra ha i numeri per far bene.
    Quindi sin da ora propositivi per la prossima gara.

  489. Alberto scrive:

    Sono molto deluso.
    Credo, ma soprattutto spero, che come me lo sia anche il nostro Presidente.
    Solo se Lui sarà molto arrabbiato e deluso questo progetto avrà un futuro… (in tutti i sensi…)

  490. pietro scrive:

    la strada è ancora lunga,ma oggi una vittoria possibile è diventata una sconfitta immeritata,spero che la società capisca i punti dove intervenire ,risolvendo la questione portiere under,non poter schierare in avanti un cappello o un bombara è uno spreco che il cdm non si può permettere!!!

    • Alberto scrive:

      Sono felice per te, caro Kronos.
      Io non lo sono, ma anche se lo fossi, al contrario tuo che sei venuto a comunicarcelo, nel forum di cui tu sei l’amministratore, non potrei scriverlo.

  491. Kronos scrive:

    Oggi mi sono divertito. ;-)

    • Wlamessinesità scrive:

      Oggi ha perso una squadra composta da messinesi doc. Pertanto sono certo che ti sarai divertito anche ieri quando ha vinto la Reggina.

  492. Elisabetta scrive:

    Cari Ragazzi siamo alla vigilia del vostro/nostro esordio in Serie “D” … rubo solo un attimo per ricordarVi quanto due anni di Eccellenza sono serviti per arrivare a questo momento … solo un flash … le lacrime di quei play-off del 2011 e la gioia incontenibile dello scorso giugno … invece stasera ore 21.30 vigilia del primo incontro che un pò tutti noi abbiamo sognato da Mister Rando al Presidente, dal vigilante al magazziniere, da me a mio figlio e da tanti altri … è con orgoglio che vi dico AFFRONTATE L’AVVERSARIO SENZA TEMERLO (in fondo è solo un gioco) e vi auguro il mio personale in BOCCA AL LUPO … a Voi ragazzi e sopratutto al Mitico Mister Rando … la mia bandiera (fin quando potrò) vi accompagnerà!

  493. wolf scrive:

    No, ti sbagli Alberto, è fra Messina e Città di Messina…

  494. Girilacomuvoi scrive:

    e quando giocano Juve e Inter, la partita è FC contro FC

  495. Messina scrive:

    Messina non ha bisogno di due squadre in serie D,Messina deve essere una sola , voi Dirigenti , Presidenti dovete trovare una soluzione a questa situazione altrimenti non farete altro che sperperare le vere risorse del calcio, I TIFOSI.Solo con la passione di loro si possono innescare tutti quei meccanismi che portano la crescita di una società calcistica, rimanere in 500 o in 2000 non si ottiene nulla.Credo che questa città ha bisogno di unità e non di divisione,i modi per poter fare ciò ci sono e all’interno delle vostre società ci sono Uomini capaci per farlo,altrimenti si rischia di favorire altre piazze.Unire ciò che di buono e positivo esiste nell’ACR e nel CDM è così difficile e complicato??????

    • lonewolf scrive:

      Non credo che questo sia il luogo più adatto, affinché tu possa ricevere una risposta adeguata. Personalmente, ritengo il tuo discorso plausibile e la tua domanda, assolutamente pertinente, ma ti consiglierei di postare le tue stesse considerazioni anche su altri siti, in modo tale che tu possa avere un quadro molto più esaustivo di quella che è la situazione, oggi, nella tua città, a livello di unità d’intenti, relativamente al mondo del calcio… ;-)

  496. Girilacomuvoi scrive:

    si può dire anche tra ACR e SSD

  497. sonia scrive:

    Sig.re Alberto nel sito della lega dilettanti c’e scritto : MESSINA – CITTA’ DI MESSINA..

    Sonia

  498. Alberto scrive:

    …fra ACR Messina e Città di Messina

  499. wolf scrive:

    Pubblicata l’orario del match di coppa italia alle ore 15 del 26 settembre al San Filippo fra Messina e Città di Messina…

  500. Biancoscudato4ever scrive:

    Penso che come al solito RMI e tutte le altre radio trasmetteranno Messina-Acireale…

  501. miki scrive:

    Considerato ormai un insulso tifoso new age, desideravo sapere se la partita venga radio trasmessa e in tal caso, quanto minutaggio ci verrà concesso, sempre nel rispetto della par condicio “messinese” ovviamente.

  502. Elisabetta scrive:

    Un bellissimo mistero, direi …

  503. Wlamessinesità scrive:

    Comunque, battute a parte, condivido sia nella forma che nella sostanza i vari post (mai offensivi) di Alberto e Miki.
    Dispiace invece che non venga compreso, dalle persone che visitano di tanto in tanto questo forum, che avere due squadre messinesi, magari in categorie più importanti, possa essere solo un motivo di orgoglio per Messina sportiva.
    Forza CdM

  504. Wlamessinesità scrive:

    Caro Alberto,alla prossima riunione (si fa presto ad organizzarla considerato che noi tifosi del CdM non superiamo le dieci unità)ti proporrò come nostro capo tifoso ;-)

  505. Alberto scrive:

    Comunque, nell’augurare a tutti una buona giornata, vorrei tranquillizzare il nostro Presidente che non ci stiamo facendo trascinare in polemiche pretestuose, stiamo solo cercando (con poca speranza?), di far comprendere il perchè tifosi del Messina di vecchia data e di insospettabile fedeltà, hanno abbracciato questo progetto.
    Infine, a Veghetto (alias P.C.), vorrei far notare che ha avuto troppa fretta di dichiarare su un altro forum che su questo gli hanno cancellato i messaggi…!

  506. Alberto scrive:

    No Elisabetta, non è che non riescono a digerirlo, è proprio che non riescono a capirlo.
    Per loro noi siamo un mistero.
    Come fa una tifoseria a sostenere una squadra senza gli ultras? per loro è inconcepibile.
    Conoscono un solo modello e non si capacitano di come si possa andare in trasferta con i bambini al seguito.
    In un certo senso sono disorientati, perchè quello che sta succedendo può mettere in crisi le loro certezze.
    Noi non abbiamo il capo tifoso che dice cosa bisogna fare, non abbiamo il megafonista che detta i tempi, ma come si fa così a tifare????
    Si rischia di esprimere i propri sentimenti e le proprie emozioni in modo spontaneo, senza slogans!

  507. Wlamessinesità scrive:

    Aiutate Sonia e Veggetto!!! leggono (?) ma non comprendono…

  508. Elisabetta scrive:

    E ora puntate il dito anche sui colori delle nostre bandiere e delle nostre sciarpe … acquistate regolarmente all’interno del Celeste, certamente non riciclate … perchè per noi il Messina resta sempre nel cuore ma il Città di Messina è la nuova realtà … vi piaccia o no … probabilmente da ciò che continuate a scrivere è un concetto che difficilmente accetterete e che non vi va proprio giù … non lo riuscite proprio a digerire e mi dispiace perchè noi tutti meritiamo di rappresentare la nostra squadra nel meglio dei modi.

  509. sonia scrive:

    Una domanda a Miki che parla cosi degli Ultra’…

    Voi domenica in trasferta andrete a seguire e a sostenere la vostra squadra?

    Le sciarpe che avete sono semplicemente giallorosse o sono di qualche club organizato…Perchè fino a 6 anni fa tifavamo la stessa squadra l’fc Messina ora Acr Messina…

    Sonia.

    • lonewolf scrive:

      ti rispondo io, Sonia: partirà qualche socio, amico, parente di socio e/o affine, dotato di vessilli giallorossi non firmati, né riciclati; molto probabile che le donne portino al seguito piatti e bicchieri, giallorossi, financo indossino lingerie intonata, in rigoroso Old Camaro’s Style!… ;-)

  510. miki scrive:

    Che ognuno sia libero di tifare la squadra che ritiene più confacente al proprio modo di vedere il calcio, non credo almeno da questa parte, ci siano limitazioni o imposizioni.

    Chi parla di toni alti, mi sembra che non sia sulla stessa lunghezza d’onda, di altri canali musicali.

    Detto ciò, almeno da parte mia, si disquisiva sul mondo ultrà che forse ha fatto il suo tempo, forse necessita un nuovo maquillage, forse non ha sempre solo consensi da parte della piazza.

  511. VEGETTO scrive:

    Detto questo…FUOZZA MESSINA e tutti si vaddasero il proprio orticello

  512. VEGETTO scrive:

    Elisabetta, solo ora ti accorgi che sarebbe meglio non parlare di noi, come ci avete definito? idioti che seguiamo il Messina. Miki che parla di pressioni sulla società, evidentemente non conosce il calcio ma sopratutto non conosce i Lo Monaco (vai tu, vedi se si impressionano)

  513. Auguri alla bonanima di Franco Scoglio, a suo Figlio Tobias e alla nuora Aneta per la nascita del piccolo Franco Scoglio, nato ieri intorno alle 10 all’Ospedale Papardo di Messina.

  514. Carissimi amici, Vi chiedo cortesemente di evitare polemiche sterili e provocatorie.

    Quello che deve interessare ai nostri affezionati amici , parenti ed affini, e sicuramente tifosi di questa piccola grande realtà,è che il nostro progetto prosegua secondo le nostre e vostre aspettative, indipendentemente dai commenti.
    Noi dobbiamo evitare di cadere nelle provocazioni, non dobbiamo mai trascendere e rispettare i pareri contrari, c’e’ un detto che mi piace ricordare ‘ che parlino bene , che parlino male, l’importante è che ne parlino’ .

    Quindi il fatto di essere attenzionati significa che stiamo lavorando bene.

    Ognuno è libero di tifare per la propria squadra, senza necessariamente offendere o dare pareri gratuiti su persone o società .

    Mi auguro che per Messina, l’opportunità di avere due squadre che si incontrano all’interno dello stesso girone,
    possa essere una festa dello sport e di tutti gli sportivi.

    Grazie per la Vostra vicinanza e stima , che costantemente ci mostrate, e ci da la carica a continuare ed a convincerci che ………………………………
    I N S I E M E V I N C E R E M O

  515. Elisabetta scrive:

    Cerchiamo di essere tutti quanti noi, tifosi dell’Acr e del Città, capaci di vivere in modo sereno e giocoso la rara ed unica opportunità che andrà a vivere quest’anno la città di Messina e cioè quella di avere due squadre di calcio in serie “D”. Una bellissima esperienza da non sciupare … anche perchè altri personaggi, più quotati nel mondo del calcio, diranno, certamente, la loro ed influenzeranno l’opinione pubblica ci osserveranno e ci giudicheranno …. quindi cerchiamo di essere all’altezza delle varie situazioni e finiamola una volta per tutte con queste cavolate … il gioco del calcio, quello vero e appassionante, è tutto un’altra storia. I miei rispetti a tutti e provate a divertirvi una volta ogni tanto!

  516. pietro scrive:

    Concentriamoci sulla nostra bella squadra,che gioca un gioco brioso ,pieno di velocità di sovrapposizioni e di continui ribaltamenti di gioco,una squadra che in due partite,ieri non c’ero,ma dalle cronache ho capito che ha creato molto,ha creato una ventina fra palle gol e situazioni pericolosi,alla fine subendo non tanto,pensando che come ieri ha giocato con quattro attaccanti di ruolo,squadra iperoffensiva che gioca un calcio di serie superiore,ora vedremo il vero valore di questa squadra da domenica,ma penso che le premesse ci sono tutte per sorprendere tutto e tutti,ancora lo sceicco arabo non è venuto a messina per sovvertire il tutto,bisogna aspettare con calma e senza fare discussioni stucchevoli e senza logica ,io aspetto e credo nel valore di questa società sia fuori e dentro il campo,come dice il nostro presidente INSIEME VINCEREMO!!!

  517. lonewolf scrive:

    Il problema è molto più spinoso di quanto possa sembrare: nella grotta biancoscudata stanno quasi per entrare in analisi collettiva, non riuscendo a quantificare il numero delle presenze sugli spalti del Celeste. Circola voce che la società abbia imposto tassativamente di non divulgare immagini e video del pubblico cidiemmino. Presidente, faccia qualcosa, in fondo sò ragazzi, faziosetti, impastoiati di retrograda e falsa propaganda, ma pur sempre ragazzi. Li salvi, ci permetta di pubblicare qualche immagine e renderli partecipi della nostra condizione di appassionati di calcio minore!… :-D

  518. miki scrive:

    Francamente la presenza degli ultras ha degli aspetti positivi, ma, e forse di più, anche negativi.
    Si dice che danno colore: ok, ma alle volte è un colore pesante ed invadente.
    Vogliamo parlare delle pressioni che questi esercitano sulla squadra e società? Ecco, lì si comincia a ruzzolare sullo zappato senza alcuna possibilità di rialzarsi.
    Come già dissi: il CdM è differente e nel beneaugurante caso la ns. squadra riuscisse a catalizzare l’attenzione dei messinesi per i risultati sul campo, mi piacerebbe che i “cosiddetti” ultras, non diventino dopo vari mea culpa, padroni degli spalti, ma che invece si adeguino alla serena genuinità e piacevolezza di chi oggi 50 o 100 che siano, seguano il CdM.

  519. pedrazzini scrive:

    anche io , ieri , mi sono scialato .

  520. marco scrive:

    io, ieri, mi sono scialato.

  521. sonia scrive:

    Scusate ma invece di parlare del messina perchè non vi concentrate sulla vostra squadra che è pure( parere di una tifosa del Messina) una buona squadra…?

    Continuando cosi le partite tra MESSINA e CDM sarnno accessibili solo agli abbonati delle rispettive squadre SENZA vendite di biglietti…Perchè chi è preposto all’ordine pubblico, state certi, leggono i vari forum cittadini….

    Ed onestamente sarebbe una sconfitta della città…Ma ci pensate: CDM – MESSINA solo per gli abbonati del CDM e MESSINA – CDM solo per gli abbonati del MESSINA…

    Abbassiamo i toni..

    Sonia , una tifosa dell’ACR MESSINA..

  522. Wlamessinesità scrive:

    …e a voler fare il ragioniere, ai tempi della serie A c’erano circa trentamila persone allo stadio.
    Al momento ne mancano all’appello oltre venticinquemila, ma siamo sicuri che tutti questi oggi simpatizzino per l’ACR? oppure, dopo tante delusioni, stanno solo aspettando…?

  523. Wlamessinesità scrive:

    Che gli ultras (di ogni squadra) siano degli “utili idioti” lo dico da tempo…ma francamente spero che il nostro CdM possa farne a meno adesso e soprattutto in futuro.
    Il tempo e i risultati ci daranno ragione, il resto sono solo chiacchiere (le loro…ovviamente!).
    Forza CdM

  524. lonewolf scrive:

    Te lo dico io, donde scaturisce l’incubo della coppia clownesca della grotta biancoscudata: adesso lo zoccolo duro della tifoseria cidiemmina non esiste. Siamo in cinque e, al 100%, non parenti dei socii, nè tra di noi. Io, Bettina, Mastronardo, tu e lo speaker. Ma siamo nella stessa categoria della corazzata ideologicamente, (per menti pervertite come le loro) imbattibile. Si dà il caso che il giudice inappellabile del giuoco del calcio sia il… campo da giuoco. Quando la Potiomkin và in trasferta, la nostra squadra, (per meglio rendere l’idea, il ‘Comprensorio Camaro’) gioca in casa. Tra tutti quelli che non vanno bardati coi colori di guerra in trasferta, ci sarà qualche vecchiarello che farà una scampagnata domenicale al Celeste. Potremmo diventare 50. Metti il caso che il campo cominci a dare torto alle fantasticherie dell’architetto-postino tuttologo e del musicologo de’ noartri (m’è venuto in testa un altro paragone, quello di un noto clochard cittadino che passeggia coi cani, estate e inverno in maniche corte) e i cammaroti diventano 500…
    Lassamu peddiri, vaja…. mancu vali a pena discurriri di stì babbarii!

  525. Alberto scrive:

    Se in trasferta, invece che gli uomini veri, sprezzanti del pericolo e dipinti con i colori di guerra, andassero allegre famigliole, con pasta al forno ed arancini, quale appiglio darebbero alle indomite tifoserie avversarie se non quello di assaggiare qualche prelibata e succulenta specilità?

  526. Elisabetta scrive:

    Ragazzi miei, invece, di godere della vittoria dell’Acr … state a fare la conta delle teste al Celeste, non siete normali, proprio no!
    Comunque la briscola in cinque con il morto è riuscita proprio bene, mi sono divertita. Vorrei ripetere la giocata per tutto il campionato … durante il derby, invece, vorrei poter giocare a Poker, se ci state!

  527. Alberto scrive:

    Caro Lone,”quando la rabbia e l’invidia sbolliranno”, questi commenti non ci saranno più…
    ma siamo sicuri che è questo il sentimento che esacerba gli animi?
    A questo punto ognuno potrebbe, visto come si sono messe le cose, andare per la propria strada e alla fine si faranno i conti.
    Ma in realtà non ci si riesce perchè la nostra realtà viene vista come una insopportabile forzatura.
    Alla fine di ogni partita del Celeste l’assillo di molti frequentatori dei forum è…l’accertamento del numero degli spettatori presenti.
    E’ un incubo?!
    Io credo che alla fine le cose si aggiusteranno e quella realtà che avrà avuto il sopravvento, avrà anche gli spettatori.
    Ma per ora lascerei perdere, anche perchè, oltre alla conta degli spettatori del Celeste, ci si potrebbe porre la domanda : senza lo zoccolo duro degli ultras quanti spettatori “normali” c’erano al S.Filippo?
    Infatti forse è proprio questo ciò che esacerba gli animi.
    La diversa concezione di “spettatori”.
    Gli spettatori sicuramente in gran parte sono anche tifosi, ma non sempre i tifosi si considerano spettatori.
    Ed invece il calcio è prima di tutto spettacolo e quindi prevede che a seguirlo ci siano gli spettatori, non solo gli ultras, che sono una simpatica e colorata appendice, ma non sono il…calcio…

  528. Aanche questo esame è stato superato, ed ora ci apprestiamo ad affrontare una difficile trasferta in Campania.
    La nostra avventura in Campionato in D inizia Domenica 2/9
    Un saluto a Tutti e ………………………………..
    INSIEME VINCEREMO

  529. lonewolf scrive:

    Eravamo così pochi, che nell’attesa io, Bettina, Mastronardo e lo speaker ci siamo fatti una briscola in cinque: giocavamo con Alberto che faceva il morto; adesso il tuttologo-postino-architetto-figlio di web master potrà essere soddisfatto e gioire in grotta biancoscudata assieme al suo amico Dj, controfigura (pessima) di Robert Powell nel Gesù di Nazareth, il quale pensa di avere un cervello meno ‘deturpato’ di quanto lo sia, a detta sua, il Celeste…
    Eh, lo so, sono un solitario canide contorto, collezionista di ban nei siti faziosi… :-(

  530. miki scrive:

    Non conosco quale potrebbe essere il valore dell’Acireale in questo campionato, però ho visto un bel Messina.
    Certo è facile parlare dopo una vittoria, ma il gioco espresso in campo fa ben sperare, soprattutto considerando che come le altre squadre ancora non sono al top, non lo siamo neanche noi.
    ps: rimango sempre dell’avviso che under non debba essere il portiere, a meno che questi non sia veramente un gran portiere.

  531. Elisabetta scrive:

    Mi sono proprio divertita … grazie ragazzi, grazie Mister Rando! Andrea non ti crucciare sei un gran bomber e la maglia che indossi ti sta alla perfezione … proprio su misura per te, ti vogliamo già tutti un gran bene. Ragazzi siete stati magnifici, a tutti, tutti voi i miei complimenti questa è una squadra che darà filo da torcere ne sono più che sicura!
    Avanti così … è solo l’inizio!

  532. Alberto scrive:

    …dicono però che ogni tanto esce dall’area con la palla al piede (tipo Bonucci) e poi si addormenta e gliela levano ripartendo in contropiede…
    sarà vero?
    io non l’ho mai visto giocare

  533. Wlamessinesità scrive:

    Dombrovoschi è un ottimo giocatore, 100 volte meglio di D’Alterio (qualche sito ne parlava in questi giorni come possibile acquisto). Bravo La Rosa !

  534. lonewolf scrive:

    Shhhttt…. in grotta, per adesso, sono impegnatissimi a stabilire la consistenza dell’utenza, al Celeste, di domenica scorsa!… :-D

  535. Alberto scrive:

    No, grazie Kronos, non serve, e soprattutto non serve continuare in privato.
    Ognuno di noi resterebbe della propria idea, come è giusto.
    E sono d’accordo anche che ognuno debba tifare per la propria squadra.
    A me basta che la vostra la chiamiate Acr Messina (ho provveduto a far rettificare il televideo rai), come noi chiamiamo la nostra Città di Messina e che non vi appripriate della storia anteriore al 2009, che appartiene a tutti noi.

    PS.: penso che questo scambio di idee fatto sul tuo forum non ti avrebbe fatto perdere utenti…

  536. Wlamessinesità scrive:

    Alberto…lascia perdere.
    Forza Città di MESSINA.

  537. ombra75 scrive:

    Scusate ma il video della partita contro la vibonese quando lo si puo’ vedere?

  538. Kronos scrive:

    Caro Albertone, mi vuoi per forza tirare per i capelli (quei pochi che mi restano).
    E’ proprio così, proprio per il “papiello” scritto dalla lega che esiste la continuità tra questa società e l’FC.
    Non portare esempi che non esistono se non nella tua voglia di trovare a tutti i costi appigli alle tue tesi.
    Tifa tranquillamente per la tua squadra com’è giusto che sia, noi tifiamo per il Messina.
    Con questo chiudo; se vuoi continuare in privato la mia mail è nota.

    Ciao.

  539. Wlamessinesità scrive:

    Italo Calvino (che non è uno dei soci o familiari del CdM) scriveva…”l’astiosità faziosa è sinonimo d’insicurezza e debolezza”.
    Quindi, a parte qualche risposta ironica che fa parte del gioco, lasciamo ad altri questo atteggiamento.

  540. miki scrive:

    Scorrendo i vari post, troverete anche la mia opinione circa questa doppia realtà calcistica. Non si discosta molto da chi non si capacità sulla ostinazione altrui circa l’attaccamento ad un passato molto variegato.
    Ma che si può fare? Nulla.
    Chi ha più ragione? Nessuno.
    Mi piacerebbe che ognuno tranquillamente seguisse il suo di Messina e che magari a quell’omino che domenica scorsa innanzi la porta d’ingresso del Celeste recitava, anzi salmodiava invece che “San Celeste: ora pro nobis” un ridicolo “andate a seguire l’acr che è più serio”, gli regalissimo un bel crisantemo.

  541. Elisabetta scrive:

    … e noi intendiamo scriverle … piaccia o no!
    perchè noi esistiamo … eccome se esistiamo,
    egregio sig. Kronos, erede e detentore della storia del Messina “quello vero”.

  542. Alberto scrive:

    …e ti dirò di più.
    Voi stessi non siete convinti di questo che tu definisci un fil rouge, una continuità logica (non si sa quale sia questa logica), tanto è vero che state facendo pressione sui Lo Monaco affinchè acquisiscano la vecchia denominazione di AC Riunite.
    La tua età non più imberbe ti dovrebbe aver insegnato ormai che se Marco è morto, non è chiamando Marco un’altra persona che Marco resuscita.
    Lasciatela stare l’AC Riunite.
    E’ un ricordo bellissimo della nostra infanzia e adolescenza, ha scritto pagine di storia indelebili, ma non c’è più, purtroppo, così come non c’è più la nostra giovinezza…

  543. Alberto scrive:

    Caro Kronos, è un piacere leggerti su questo forum (dove tutti possono scrivere).
    Con te che non sei un ignorante è piacevole disquisire del significato di storia del Messina Calcio.
    Sarai d’accordo con me che la storia del Messina Calcio non è innanzi tutto un fatto ereditario.
    La storia è un libro in cui molti hanno scritto, pagine belle e meno belle.
    Anche l’AS vi ha scritto una pagina e quindi fa parte della nostra storia.
    La storia ci racconta poi della nascita di un’altra società, non ritenuta inizialmente dalla tifoseria l’erede della gloriosa ACR, ma che ha poi scritto pagine memorabili.
    Per cui, mistificazione per mistificazione, non è corretto ne, secondo me, consentito a nessuno ritenersi depositari della storia.
    La storia è un libro di cui la tifoseria è solo custode e nelle sue ultime pagine (quelle che racchiudono gli ultimi tre/quattro anni) c’è scritto che nel gennaio 2009 è fallita la FC Messina Peloro, che nel marzo del 2009 è nata una nuova società denominata AC Rinascita, che ha disputato 3 campionati di serie D e che nel giugno del 2010 è nata un’altra società, denominata Città di Messina, la quale ha fin quì disputato due campionati di Eccellenza, l’ultimo vinto.
    Le prossime pagine sono ancora tutte da scrivere…

  544. Wlamessinesità scrive:

    Kronos vive su Marte!

  545. Elisabetta scrive:

    Tanti Auguri di vero cuore Presidente De Leo, un uomo che con molto garbo e grinta ha riacceso nei nostri cuori giallo-rossi una nuova speranza … ancora Infiniti Auguri di una vita costellata di successi.

  546. Kronos scrive:

    Caro Albertone, una tantum mi sono affacciato su questo muro, ma non posso non rispondere alla tua ironia mistificatrice..
    La società di Stucchi, quella di Massimino, quella di Lo Monaco sono legate da un fil rouge, hanno una continuità logica e storica.
    Tutte hanno rappresentato e rappresentano la storia del Messina calcio, e sottolineo Messina calcio.
    Il cdm, con tutto il rispetto, la sua continuità ce l’ha con il Camaro.
    Scusami fin d’ora se non risponderò alla tua replica.
    ciao

    • lonewolf scrive:

      Orgogliosi di essere la continuità (tradizionalmente) storica in senso letterale di Camaro, piuttosto che figli (legittimamente) storpi, in senso metaforico, di una sentenza fallimentare!

  547. lonewolf scrive:

    Tanti Auguri di Buon Compleanno, Presidente De Leo!

  548. Desideravo ringraziare tutte le persone che , in barba alla canicola agostana, hanno seguito la nostra prima partita , e partecipato fattivamente a stimolare la nostra squadra.
    Vi aspetto ancora più numerosi alla prossima partita del 26 Agosto , contro l’Acireale. E’ importante il vostro contributo, ed il vostro incitamento.
    Estendete il vostro interesse ad amici parenti ed affini,
    a noi piace essere una grande famiglia, mentre alcuni criticano la caratteristica dei nostri sostenitori denigrando il fatto che siamo tra amici, invece è la nostra forza ……. INSIEME VINCEREMO

  549. Wlamessinesità scrive:

    A me e Alberto probabilmente era caduto l’occhio su un simpatico striscione…il commento (ironico) era un atto dovuto.

  550. Elisabetta scrive:

    Continuare a parlare del passato non serve a nulla … guardiamo al presente, invece, e avremo delle belle soddisfazioni e ancora qualche pagina di storia giallo-rosso da scrivere e da raccontare … i tempi di Di Lullo, Chirichella, Di Mascio, Franza, ecc. ecc. non ci sono più e non torneranno più … e meno male, aggiungo io! Oggi sono i tempi di Di Leo e Conti Nibali … di Rando e La Rosa … di Capitan Assenzio, Tiscione, Saraniti, Citro, Giardina, Cappello, Cordima, insomma di tutta la nostra giovane squadra … la nostra realtà a portata di mano da vivere al 100%! FORZA CdM!

  551. Wlamessinesità scrive:

    Non ci si può distrarre un attimo…

  552. Alberto scrive:

    Ma non fare il finto ingenuo!
    Dal 2009 (anno della fondazione) sono state scritte pagine di storia che, messe insieme, fanno la tradizione della gloriosa maglia giallorossa!
    Chi non ricorda le gesta di Stucchi e Fascetti nella gloriosa Associazione Calcio Rinascita?
    Chi non ricorda i fasti di Schillaci e Protti?
    Chi dopo, quelli di Di Napoli e Zampagna?
    Hanno tutti militato, lasciando ricordi indelebili, nella grande AC Rinascita di Di Lullo, Chirichella e Martorano!
    La storia va salvaguardata a tutti i costi!

  553. Wlamessinesità scrive:

    chi di voi conosce la gloriosa storia della società capitanata da Chirichella prima e da Di Lullo dopo? devo aver perso qualche puntata…

  554. Tutti grandi nel CdM oggi dal primo sino all’ultimo, ma scusate se faccio un doppio plauso a: Cappello, Giannuzzi, Giardina, Tiscione e mister Rando. I nostri hanno già fatto vedere, a prescindere dal caldo, che la stoffa per il sarto è ottima!

  555. miki scrive:

    Nulla sulla partita: troppo caldo, primi veri test, ma la gioia della vittoria.
    Qualcosa invece sul portiere under o no.
    Una corrente di pensiero legata alle disposizioni di serie (4 under) fa si che molte piazze decidano di inserire il portiere under.
    Linea di corrente più indovinata?
    A mio avviso un buon portiere vale quanto un buon attaccante o un buon regista, anzi è vitale per la sicurezza della difesa e per evitare che lo sforzo dei goals fatti non vada a rovinarsi nei pochi tiri degli avversari.
    Portieri under bravi è difficile trovarli in quanto questi maturano più in là negli anni, cosa bel diversa è per un under di altro ruolo.

    nb: nulla contro il ns. portiere, ma è un discutere diverso e sereno.

  556. Elisabetta scrive:

    Il rodaggio c’è stato ed i nostri ragazzi non ci hanno deluso … avanti così Mister Rando, alla prossima contro l’Acireale per assistere ad un’altra entusiasmante partita
    Forza Mitico Mister Rando, Forza Ragazzi, FORZA CdM!

  557. Elisabetta scrive:

    Mister Rando i giochi si aprono con la “Coppa Italia” … ed è giunto il momento di vedere Capitan Assenzio, Saraniti, Tiscione, Citro & C. all’opera!
    Forza Ragazzi la nostra avventura inizia …
    in bocca al lupo a tutti Voi.

  558. Elisabetta scrive:

    La nostra Serie “D”?
    Un tranquillo e divertente campionato di salvezza
    per dimostrare che “secondi” si è …
    mentre “primi” si nasce …

  559. Alberto scrive:

    Pietro, lassa peddiri…..!
    Noi ci dobbiamo salvare…!

  560. pietro scrive:

    Intervistato dal quotidiano La Sicilia, Mario Marino, ex dg di diverse società siciliane, fa un pronostico sul
    In questo momento non c’è di meglio l’opinione di una persona neutrale ,e per lo più anche addetto ai lavori,dato che è il dg dell’ACIREALE,ogni commento è superfluo!!

    campionato di serie D: «Ho l’impressione che, tra le società isolane, non sarà semplice per l’Acr Messina ammazzare il campionato come si vorrebbe far credere, perché dispone di un forte attacco, ma non all’altezza per il resto e, oltretutto, ha un allenatore, seppur bravo, troppo giovane e inesperto per la categoria. Sarà con molte probabilità il Città di Messina la sorpresa del campionato perché Ciccio La Rosa ha allestito una buona squadra con un trio d’attacco composto da Saraniti, Tiscione e Citro veramente formidabile».

  561. Elisabetta scrive:

    Commento all’intervista effettuata da Messinaoggi in data 15/08/12 al Presidente De Leo:

    “Noi la matricola, altri fuori corso”

    Grazie Signor Presidente per la passione e l’amore che, ogni giorno, trasmette a questa sua creatura che porta il nome di Città di Messina … e alla quale, noi matricole … tifosi cidiemmini, siamo fedeli sostenitori …. finalmente una nuova realtà calcistica a nostra misura fuori dal branco …

  562. Elisabetta scrive:

    Sarà certamente una bellissima giornata Presidente …, finalmente, vedremo giocare tutti i nostri ragazzi …
    si riparte alla grande con Coppa Italia,
    ricordando ancora viva l’emozione del 17 giugno!
    Forza Ragazzi, Forza Mister Rando, Forza CdM …
    I N S I E M E V I N C E R E M O

  563. Un bentornati alla nostra squadra , inizia la stagione agonistica , con la Coppa Italia il. 19 Agosto , speriamo sia una bella giornata di sport e pubblico, il Celeste fara’ da cornice al nostro debutto nella stagione agonistica 2012/2013, con la consapevolezza che daremo il massimo per ben figurare in questa competizione. La vostra presenza ed il vostro entusiasmo completeranno lo spettacolo….. Vi ricordo per chi ha picere di seguirci in modo continuativo la possibilità di sottoscrivere l’abbonamento. Vi aspetto Domenica ricordandovi che …………………….. INSIEME VINCEREMO …….. Buon Ferragosto

  564. Biancoscudato4ever scrive:

    Giorno 19 agosto alle 16 è prevista pioggia, speriamo di no perchè i nostri campioni devono cominciare a vincere!

  565. Elisabetta scrive:

    Su questo muro abbiano un ottimo e perspicace meteorologo … e non lo sappiamo? E bravo a Miki… Allora, mi sia concesso, mi sai dire che tempo farà giorno 19 agosto ore 16.00 sul manto erboso del
    “Giovanni Celeste”?

  566. miki scrive:

    Il tempo sta cambiando, finalmente quel caldo nauseante ed esagerato, forse non proprio appropriato per le ns. zone, sta perdendo forza. Spiragli di aria più fresca.

  567. Elisabetta scrive:

    Wlamessinesità, non te la prendere, la mia non era altro che una battuta ironica … per sfruguliarti (come dicono a Napoli)
    Nella vita, spesso, ci vuole poco per chiarirsi … io sono pronta a tenderti la mano così come hai già fatto tu con me … mi farà piacere ancora leggere le tue opinioni e seguire ancora le lezioni di ironia del maestro Alberto insieme a te!
    Qua la mano Wlamessinisità, sei proprio un bel quadro!

  568. Wlamessinesità scrive:

    Alberto, il tuo intervento è un’altra conferma della bontà della mia scelta. Mai avuto dubbi sulla qualità delle persone che gravitano sia attorno al CdM che all’interno di questo forum e, credimi, non ho alcun rancore verso chi non mi vede ben allineato con il loro pensiero (ergo, non gli “quadro”…), anzi continuerò a leggere con curiosità e interesse i loro interventi magari commentandoli senza però avere l’obiettivo di “colpirli e affondarli”.
    Forza CdM

  569. Alberto scrive:

    Wlamessinesità, sono molto felice che hai confermato la tua presenza su questo forum.
    Si può avere qualche punto di vista diverso, ma le persone come te rappresentano sempre una ricchezza.
    E, credimi, il tuo modo di ragionare non è molto diverso dal mio.
    Rispetto a te, ho solo un pò di acredine per le ragioni che ho spiegato e sulle quali non torno.
    Forza Città di Messina!

  570. lonewolf scrive:

    Campionato Nazionale Dilettanti 2012 – ’13
    Serie D – Girone I

    Acireale
    Agropoli
    CITTA’ DI MESSINA
    Comprensorio Normanno
    Licata
    Messina
    Nissa
    Noto
    Palazzolo Acreide
    Ragusa
    Ribera
    Comprensorio Montalto
    Gelbison Valle della Lucania
    Nuova Cosenza
    Pro Cavese
    Sambiase
    Savoia
    Vibonese

  571. Wlamessinesità scrive:

    Il mio “buon proseguimento” era riferito all’argomento. Avrai ancora il “piacere” di leggere qualche mio post, magari con un punto di vista diverso, ma sempre con il massimo rispetto verso tutti.
    Forza CdM

  572. Elisabetta scrive:

    Quoto Alberto, UNO DI NOI … EVVIVA il CITTA’ DI MESSINA!

    Ragà non vedo l’ora che arrivi giorno 19 agosto sono in astinenza da calcio e una bella partita mi rilasserebbe … poi dopo gli ultimi risultati della nostra piccola squadra non vedo l’ora di vederli giocare.

    P.S.: Dimenticavo … COLPITO e AFFONDATO … prima di quanto immaginassi!

  573. Alberto scrive:

    Chiudo riportando solo questo stralcio del messaggio del Presidente De Leo (anche questo ovviamente riportato con il copia-incolla e commentato…adeguatamente)che condivido e faccio mio.

    “Cari amici, credo che a mio parere stiamo dando molta importanza a critiche sterili che vengono date sulla nostra Societa’ e su nostri esponenti. Sicuramente il nostro andare avanti per la nostra strada senza offendere nessuno, e dipendere solo da noi stessi e dalle persone che stupendamente hanno condiviso il nostro percorso, ci rende forti e sicuri della strada intrapresa. Vi prego di parlare esclusivamente di noi e lasciar perdere le provocazioni, da bambino mia madre mi diceva sempre ”lascia sbagliare gli altri” perché dalla ragione si passa al torto.”

  574. Alberto scrive:

    Si, caro Zefiro, timida.
    E ti spiego il perchè.
    Tu ti limiti a dichiarare di essere un tifoso del CDM.
    Il sottoscritto invece, che è un noto provocatore ed aizzatore di folle, spiega spesso perchè tifa CDM.
    Ed è questo che fa incazzare gli…altri.
    Perchè, il sottoscritto, ancora a distanza di due anni esatti, non riesce a spiegarsi come mai, nell’estate del 2010, in piena gestione Di Mascio-Chierichella, con tutte le vergogne annesse, arriva un messinese che vive in Veneto, mette insieme un gruppo di altri messinesi di buona volontà per ridare dignità al calcio cittadino e la tifoseria cosa fa?
    Lo ringrazia e lo sostiene?
    Ma neanche per sogno!
    Al grido di “Sciacalli!” si mette alla ricerca di tutto quanto è possibile per contrastare quel disegno criminoso!
    Tutto va bene, Santarelli, il presidente “chi sudduna”, il grande Martorano “grazie presidente grazie”, la cordata di esuli dello stesso CDM (si, gli stessi sciacalli che un anno prima avevano seguito De Leo).
    Tutto!
    Purchè il nemico non passi!
    Come vedi, ho solo fatto la storia degli ultimi due anni.
    Ma fra mezz’ora, questa storia (correggila se c’è qualche imprecisione) sarà riportata con il copia-incolla sugli altri forum cittadini, corredata dai peggiori insulti ed additata come una evidente provocazione.
    Per cui, dopo averti risposto, la chiudo qui (anche perchè non voglio dare altro materiale a chi lo utilizza per riempire le proprie pagine ed arringare i propri utenti…)

  575. miki scrive:

    Per salvarci da questa strana calura occorre un bel lungo temporale estivo e magari l’inizio del calcio, quello vero.

  576. zefiro scrive:

    timida a tua sorella :P :)

  577. Alberto scrive:

    Per favore, già ci dobbiamo difendere dagli…attacchi esterni, evitiamo il…fuoco amico.
    Per quanto riguarda Zefiro, posso testimoniare che si tratta di un utente…vero.
    Ho letto i suoi commenti su Biancoscudati e in quel forum sostiene la causa del Città di Messina.
    Glielo lasciano fare (pur con qualche insultino) perchè lo fa in maniera molto discreta e timida e comunque non lo vedono come un pericoloso…portatore sano

  578. lonewolf scrive:

    Io, si, zefiro, ne sono più che certo: ha a che fare con la dignità e ne voglio spiegare a te e all’utenza tutta, anche il motivo. Così vediamo anche di dare un taglio a questa storia, visto e considerato che, da quattro anni, il sottoscritto si becca gli insulti e le minacce emergendone invece un quadro completamente discordante e risultando, io stesso, come l’autore principale delle provocazioni nei riguardi dei tifosi dell’A.C.R.
    Dal momento in cui la moderazione di un sito online approva che, di un utente, ne venga svelata l’identità, la stessa moderazione deve (dovrebbe) ritenersi responsabile di tutte le conseguenze che da ciò derivino. Se, in base a quanto detto, allo scopo di mettermi a tacere e imbavagliare la voce che grida a squarciagola nel deserto che l’unica alternativa valida ad un mare d’incongruenti e sterili accadimenti calcistici cittadini, sia il CdM, arriva un determinato utente storico del sito in questione a calunniarmi, (dopo aver studiato un escamotage per conferire de visu con me) senza prove e davanti a suoi e miei testimoni, di avergli danneggiato l’auto parcheggiata sotto casa, è verissimo che ne dovrei rispondere nelle sedi opportune, nulla togliendo al fatto che mi si sia mancato di rispetto e si sia portato avanti un comportamento, dalla collettività tacitamente approvato, lesivo della mia dignità!
    Se non ne rispondo nelle sedi opportune, è proprio perché non mi abbasso a questi infimi livelli di disonestà intellettuale! Che poi sono gli stessi livelli che hanno spinto la medesima utenza, sempre con l’avallo della medesima moderazione, a calunniare il Vice Presidente De Leo e l’ex D.S. Carabellò di aver tentato, l’estate scorsa, in Lega, di estromettere dai giochi l’A.C.R. Senza esibire uno straccio di prova.
    Gli stessi infimi livelli che, complici ambigue, ma dichiarate amicizie con persone organiche al CdM, hanno spinto determinati elementi ad offendere, in rete, dette persone, anche di sesso femminile, invadendo la loro privacy ed il loro settore lavorativo. Ne sono testimone!
    Questo, perché, come hai detto tu, trattasi di pallone…
    Non c’è motivo di specificare che tu non nutra rancore nei miei confronti. La chiudo qui, sperando di non dover tornare mai più sull’argomento.
    FORZA CITTA’ DI MESSINA!

  579. Wlamessinesità scrive:

    Ops! non avevo capito l’ultima “perla” di Elisabetta.
    Certo una persona che la pensa diversamente da voi è tollerabile, due NO questo è impossibile. Hai ragione, io e Zafiro siamo la stessa persona, anzi scrivo anche a utilizzando l’utenza del nostro Presidente.
    Forza CdM

  580. Wlamessinesità scrive:

    Adesso comprendo il motivo dei “vostri” litigi.
    Non rispondo all’insulto e mi faccio da parte.
    Buon proseguimento.

  581. Elisabetta scrive:

    A pelle mi sorge un dubbio?
    Che “le due ultime new entry” siano la stessa persona?
    Staremo a vedere ….

  582. zefiro scrive:

    La dignità a rischio?

    • lonewolf scrive:

      Se sapessi il tuo nome e cognome e lo divulgassi in rete, schernendolo, metterei a repentaglio la tua dignità ed il tuo orgoglio, oltre a quelli dell’amico che mi ti ha presentato… ;-)

      • zefiro scrive:

        … e ne dovresti rispondere nelle sedi opportune, non sono sicuro che abbia a che fare con la dignità.
        Tuttavia vedo che la vicenda di cui parli è piuttosto intricata e tutt’altro che risolta per cui mi sembra saggio evitare di replicare ulteriormente. Non vorrei creare nuovi malintesi. Senza rancore.

  583. Elisabetta scrive:

    Conoscendo la solarità del Presidente (e non conoscendo te) penso che ci avrebbe “ripreso”, diciamo così, personalmente e non come dici tu.
    Ti stai accanendo inutilmente …
    Adesso stai caldeggiando tu una sterile guerra e proprio all’interno della stessa corrente …

    Ha ragione Lonewolf non quadri neanche a me e per di più la tua insolenza mi irrita!

  584. Wlamessinesità scrive:

    Cara Elisabetta, probabilmente non hai ben compreso le parole del nostro Presidente…sarà la seconda o terza volta che, diciamo così, vi “riprende”.

  585. lonewolf scrive:

    Caro zefiro, è facile sentenziare nascondendosi dietro un nick e quando nessuno sa chi sei… Più difficile, quando un gregge settario, superficialmente e impunemente, lede il tuo diritto alla privacy, mettendo anche a rischio la tua incolumità fisica, oltreché la tua dignità, dall’alto di un’erronea interpretazione della realtà e delle assurde convinzioni di essere assoluti depositarii della Verità, nonché unici padroni del web…

  586. Elisabetta scrive:

    Grazie Signor Presidente, le Sue parole ci rinfrancano!
    In noi tifosi cidiemmini, Lei troverà sempre persone fiere di stare al Suo fianco …

  587. Wlamessinesità scrive:

    Quoto Zefiro e, soprattutto, il nostro Presidente.
    Forza CdM.

  588. Cari amici, credo che a mio parere stiamo dando molta importanza a critiche sterili che vengono date sulla nostra Societa’ e su nostri esponenti. Sicuramente il nostro andare avanti per la nostra strada senza offendere nessuno, e dipendere solo da noi stessi e dalle persone che stupendamente hanno condiviso il nostro percorso, ci rende forti e sicuri della strada intrapresa. Vi prego di parlare esclusivamente di noi e lasciar perdere le provocazioni, da bambino mia madre mi diceva sempre ”lascia sbagliare gli altri” perché dalla ragione si passa al torto. comunque mi inorgoglisce sapere che persone diverse e lontane da esperienze personali condividano ed apprezzano questo progetto che non e’ in antitesi ad altri , ma completamente indipendente. Ritengo inoltre che mettere a confronto personalità’, professionalità’ e serietà’ senza conoscere le persone e’ sintomo di superficialità’. Il rispetto della persona e della sua libertà e’ fondamentale nella vita quotidiana ed in quella sportiva . Ognuno e’ libero di tenere per la propria squadra, ma non e’ necessario offendere l’altra squadra millantando falsità od altro per rafforzare la propria opinione. Un consiglio agli amici del CDM, andiamo avanti con il vostro appoggio , dei parenti e degli amici ed affini, come che avere questi per tifosi sarebbe offensivo, io sono orgoglioso di avere così tanti parenti. Vi ricordo che INSIEME VINCEREMO

  589. zefiro scrive:

    Lone, tu te la prendi troppo: nessuno ti ha messo nelle condizioni di rinunciare. Anch’io scrivo su biancoscudati da cinque anni. All’indomani della rinuncia alla serie B da parte dei Franza ho aperto il primo topic di sostegno al Camaro (“Forza Camaro Messina”: lo potete trovare all’indirizzo http://www.biancoscudati.it/invision/index.php/topic/22890-forza-camaro-messina/page__hl__%2Bforza+%2Bcamaro+%2Bmessina).
    Ci scrivo ancora, evito le sciarre e mi dedico agli sfottò: in generale mi diverto perché trovo tutti molto spiritosi, anche se qualcuno (ma pochi) nutrirebbe intenzioni esattamente opposte.
    Figghioli è pallone: è solo pallone.

  590. lonewolf scrive:

    Quoto Elisabetta.

  591. Elisabetta scrive:

    Se tu sapessi, veramente, quante volte abbiamo ignorato accuse senza un fondo di verità, insulti gratuiti ed oltraggi verbali non la penseresti così …!
    La morale sostanzialmente è un’altra: “fino a quando non vieni attaccato personalmente, tutto ciò da te espresso è solo filosofia pura …”
    Noi siamo tifosi del CdM e siamo orgogliosi della nostra Società e dei nostri ragazzi …, non abbiamo mai insultato nessuno e mai lo faremo, non è nel nostro stile, se difendiamo tutto ciò che ruota intorno al Città di Messina (comprese le persone che lo rappresentano) lo facciamo perchè crediamo fermamente nei valori, fino ad oggi espressi, di questo progetto calcistico che condividiamo in pieno e che ci fa sperare che il calcio pulito, quello vero, sia finalmente approdato a Messina.
    E con questo concludo definitivamente l’argomento, scusate se vi ho annoiato.

  592. Wlamessinesità scrive:

    Caro Lupo solitario, non è mio desiderio essere inquadrato in qualcosa, evito poi di spiegare qualche mio intervento precedente (annoierei persino me stesso…figuriamoci gli altri) dove cmq avevo evidenziato come, secondo me,a Messina nessuna squadra può ritenersi una continuazione storica della precedente. Ci sono due società nuove e io, magari in un modo diverso dal vostro e fregandomene delle str… dette da qualche ultràs, ho scelto il CdM. Se poi entrambe le società dovessero arrivare in categorie più importanti, meglio ancora sia come ritorno di immagine che di posti di lavoro. Tutto qui.

  593. Wlamessinesità scrive:

    Quello che fate, al momento, è una guerra tra poveri (haimè…siamo in quinta serie!).
    Ignorare le imbecillità dette, su altri siti, da qualche “ultras” sarebbe sicuramente la miglior risposta.
    Il mio desiderio, da sportivo messinese, è invece quello di vedere un derby in ben altre categorie…naturalmente con il CdM vincente!

    • lonewolf scrive:

      Personalmente, questa “guerra” non l’ho mai dichiarata, anche se è chiaro, nel momento in cui mi veda attaccato, ritenermi legittimamente chiamato a difendermi. Per ‘attaccato’ intendo anche e soprattutto, colpito (alle spalle) nei valori in cui credo; che sono gli stessi in cui stimo credano anche i massimi esponenti dirigenziali del CdM. Quotidianamente vilipesi online su altri siti. Per l’appunto ‘poveri’ (di Spirito).
      E comunque noto una certa contraddizione di fondo nei tuoi concetti: prima, metti in discussione la ‘storicità’ di una società, parli di continuità storica a proposito di società come Napoli, Palermo, Fiorentina e Torino, poi auspichi che non abbiano ragione di esistere disprezzo e tensioni ambo le parti nei reciproci confronti, citando esempi lontani da noi anni luce, come Roma, Torino, Milano, Genova e Verona (ti sei mai chiesto come mai a sud della Capitale, nessun centro abbia due squadre nelle stesse alte categorie?) e, per finire, ti auguri un derby ai massimi livelli, alla faccia delle storiche rivali, Reggina e Catania, ‘immaginando’ soltanto lo squallore dei vari interventi su altri siti, nei confronti dei sostenitori (uso questo sostantivo, perché agli ultras dell’Acr, piace così) del CdM. Sugli altri siti, detto terra-terra, caro Wlamessinesità, usano dei concetti verbali molto offensivi nei riguardi, tanto di chi ha dato vita a questa nuova realtà, quanto in chi, come me, o Elisabetta, vive quotidianamente di tutto ciò che ruota attorno al CdM e devo dire che leggere senza aver la possibilità concreta di ribattere, mi fa ribollire il sangue!
      Senza offesa, ma non mi quadri.

  594. Elisabetta scrive:

    WIWA la libertà di parola, di stampa e di pensiero … sono abituata a dire ciò che penso e lo continuerò a fare vi piaccia o no …
    Lo so benissino che la franchezza è un’arma a doppio taglio … ma sarò libera di esprimere le mie opinioni o no …?
    Se questo non sarà più possibile, mi autocensurerò … ma continuerò sempre ad essere me stessa lo stesso!

  595. Wlamessinesità scrive:

    Tutti questi interventi sembrano davvero un pò squallidi (e non oso leggere quelli di altri siti). Fortuna che, al momento, le due Società sembrano orientate a mantenere un rapporto collaborativo e rispettoso. Chissà se un giorno anche i tifosi…

  596. lonewolf scrive:

    Esorto sempre Alberto a non cedere alle provocazioni del ‘giornalista’ il cui uso arbitrario dell’apostrofo, in presenza di certi articoli indeterminativi, è scandaloso…
    In fin dei conti, meglio costringerlo a confrontarsi SOLO con la massa omogenea che più gli si confaccia.
    Come quando in una vallata si grida a squarciagola e soltanto… un’eco risponde… :-D

  597. Elisabetta scrive:

    Oh!!! Perbacco …!!!
    Il Messina dividerà il terreno di allenamento (24° Artiglieria) con il CdM …
    C’est très formidable!

  598. Elisabetta scrive:

    Stai tranquillo Alberto, tifiamo per un gran bel gruppo che vuol fare bene e che è esempio (sotto gli occhi di tutti) di sintonia, feeling, serenità, responsabilità, tenacia e tanta umiltà … quello che andremo a goderci, in questo nuovo anno calcistico, sarà uno spettacolo divertente, brillante e avvincente dedicato a tutti coloro che amano questo sport.

  599. Elisabetta scrive:

    Io penso Lonewolf che:
    NON C’E’PEGGIORE COSA DELL’IGNORANZA
    CHE VA A BRACCETTO CON LA PRESUNZIONE!

    • Alberto scrive:

      Bene Elisabetta, quel che ci riferisci ci conforta.
      Se le tue sensazioni sono corrette, ci potremo godere, (come conferma anche l’amico Pedrazzini)…una tranquilla salvezza!

  600. Elisabetta scrive:

    Chi ben comincia è a metà dell’opera.
    Così recitava un vecchio detto … che calza perfettamente con il lavoro svolto fin qui dai nostri ragazzi sotto gli occhi attenti di una triade di ferro come quella formata da Mister Rando, Panarello e Prof. Tracuzzi …
    cosa vogliamo di più dalla vita!
    La crescita atletica di questi ragazzi ci darà conferme in campo, l’ho già detto una volta, questa squadra sarà una grande rivelazione e un grande orgoglio per noi tutti.

  601. pedrazzini scrive:

    no alberto , scusami ma se fossimo quintultimi a capodanno io non brindero’, la nostra dovra’ essere una tranquilla salvezza… senza sofferenze , e dopo aver visto all’opera la squadra ,ti garantisco che le premesse ci sono tutte .

  602. Elisabetta scrive:

    Ma quanto po …. si sono scatenati …
    permalosini i tifosini, eh …?
    L’unica arma che conoscete è solo quella di insultare, non c’è che dire in questo non vi batte nessuno …

    • lonewolf scrive:

      … da casa, è facilissimo!
      In particolare se hanno una o due lauree… :-D
      Ma di fondo c’è un sostrato di crassa ignoranza che li pervade.

  603. Elisabetta scrive:

    E’ vero Alberto loro sono un’armata … l’avevo dimenticato, però Davide resta sempre Davide e Golia resta sempre Golia … la storia insegna!

  604. Alberto scrive:

    Elisabetta, Elisabetta….!
    Ma che ti salta in mente?!
    Lo sai che fanno il copia incolla di noi pochi ed idioti tifosi del CDM!
    Non li provocare!
    Loro sono in tanti e comunque non ci potrà mai essere rivalità con chi alla fine del girone di andata avrà sicuramente almeno dieci punti di vantaggio sulla seconda.
    Noi, per capodanno, se saremo quintultimi dovremo brindare!
    Non dimentichiamoci mai che siamo una piccola tifoseria di un piccolo quartiere della città.
    Rispetto per favore per gli immortali, per chi rappresenta la storia della gloriosa maglia giallorossa!

  605. Elisabetta scrive:

    Al levantino scriba, Elisabetta scrive:

    CITTA’di MESSINA:Braveheart = ACR MESSINA:Highlander

    per meglio intenderci:

    - il Città di Messina sta a Cuore Impavido

    così come

    - l’Acr Messina sta ad Immortale

    Per la prima ci metto la mano sul fuoco, per la seconda ho seri dubbi, anzi, non ne sono affatto convinta!

    Ora copia ed incolla Zancle, come solo tu sai fare, dalle tue parti in effetti non c’è molto da dire.

  606. Alberto scrive:

    …certo che a via di farsi domande il cervello fuma…
    ieri per esempio, un noto capo tifoso, facendo la sua apparizione dopo tanti mesi su un noto forum, si è complimentato con gli amministratori per aver “liquidato” i “canciabannera”.
    Ma chi sono costoro?
    Sono coloro che hanno salutato senza grandi rimpianti:
    1) Carmine Coppola, che mi risulta essere stato determinante nel convincere Martorano a cedere al gruppo Manfredi e salvare così l’ACR;
    2) Immacolato Bonina, che mi risulta abbia consentito alla società di “scavallare” la fine del 2011;
    3) Petitto e Micali, che mi risulta abbiano consentito di completare il campionato.
    o sono coloro che hanno seguito De Leo fin dal primo giorno, senza scoraggiarsi neppure dopo il 5° posto in eccellenza?
    Per fortuna noi abbiamo il “cavallo a dondolo”…
    …e dopo la confortante prova dei nostri contro il Crotone, maturo sempre di più la convinzione che..ci salveremo!

    • lonewolf scrive:

      Il giornalista che non conosce l’uso dell’apostrofo riguardo l’articolo indeterminativo “un”, ti risponde sul sito che lui si pregia, adesso, di moderare:

      1) forse sono quelli che hanno cambiato nome ad una gloriosa società dilettantistica?
      2) o quegli stessi che hanno cambiato i colori sociali?
      3) o quei soci che andavano in giro strombazzando che il Messina era morto?

      E bada bene che è lo stesso giornalista che si dichiara amico del Presidente Conti Nibali che dice di stimare e che, personalmente, ho visto tentare di carpire informazioni ad uno dei socii, durante una delle amichevoli disputate dal Città di Messina, nel lunghissimo e delicatissimo periodo che ha contraddistinto la preparazione della squadra alla fase dei playoff…

      Approfitto di questo spazio per dirti, Alberto, di stargli alla larga, perché – io lo conosco molto bene – è subdolo ed opportunista come pochi! Basti pensare che non ha fatto altro che continuare ad avallare i progetti privi di senso e di costrutto di chi, via via, s’è avvicendato ai vertici dell’A.C.R.; prima, per conquistarsi un posto al sole nell’ambito del sito online, la linea editoriale del cui direttore, poi, ha rifiutato e continua a rifiutare di seguire…
      Fàtti due conti e poi mi saprai dire se vale la pena continuare ad imbastire un dialogo con un elemento simile.

  607. Elisabetta scrive:

    Caro Wlamessinesità ancora il corso è solo all’inizio, comunque, se seguirai disciplinatamente gli sviluppi potrai essere sempre pronto agli scoop …, non crederai che la lezione è già finita?
    Ancora la giostra si deve riempire di tante altre figure e figurine … mio caro … abbiamo davanti un lungo … un lunghissimo anno … porta pazienza e vedrai!
    Per fortuna nostra noi abbiamo solo un cavallo a dondolo!

  608. Wlamessinesità scrive:

    Avete iniziato il corso di ironia senza di me ???
    A saperlo avrei partecipato a quello organizzato da Giampà qualche giorno fa…

  609. Alberto scrive:

    Caro Pietro, non mi sono scordato di te.
    Ma se nell’elenco dei tifosi del CDM avessi aggiunto anche te e tutti gli amici, residenti e non, che sempre più numerosi si sono avvicinati al Città di Messina, apprezzando non solo la serietà della società, ma anche l’idea di trasmettere un modo diverso di essere tifosi, di frequentare lo stadio, consentendo di poterne godere il fascino anche alle famiglie, ai bambini, alle persone con problemi, che lezione di ironia per corrispondenza avrei fatto ad Elisabetta…?

  610. Alberto scrive:

    Quasi perfetta!
    Ti sei solo scordata di…ricordare a tutti che noi, senza pubblico, con in tribuna solo De Leo, Conti Nibali, Pecora, Lo Re, tu, lupo solitario, quello che ha avuto l’apparizione in sogno ed i parenti dei giocatori, altri obiettivi ragionevolmente non possiamo avere…
    un abbraccio

    • pietro scrive:

      alberto ti scuddasti i mia,ci sono pure io,eh eh eh!!!
      comunque vorrei dire una cosa,per avere giocatori di serie superiore,ci vogliono ingaggi da serie superiore,ma siamo sicuri che si ha le potenzialità da serie superiore,o forse………..!!!
      Dico solo una cosa,grazie al cdm che ci fa essere uomini liberi ,liberi di scegliere!!!

  611. Elisabetta scrive:

    Caro Alberto vuol dire che la piazza A.C.R. non era abbastanza allettante e che i giocatori, da te nominati, hanno trovato, in altre piazze d’Italia, offerte migliori.
    Giovanni Trapattoni diceva: “… non dire gatto se non ce l’hai nel sacco …” e nell’ACR ultimamente vanno a caccia di gatti ma restano con il sacco vuoto!
    Noi siamo di tipologia diversa … un pò più sobri e meno spavaldi.
    La salvezza? si! certo, ma io preferirei che rimanessimo in serie “D” per un biennio (perchè a noi ci piace fare le cose per bene) e ripetere l’anno così come abbiamo fatto in Eccellenza.
    Alberto ho imparato abbastanza in fretta la prima lezione di “ironia” non è vero???

  612. Alberto scrive:

    Cara Elisabetta, sono esterrefatto e sorpreso.
    Giampà, Baiocco, Masini, Arcamone, tanto per citare i più famosi, hanno rifiutato l’acr MESSINA!
    Ma ti rendi conto?!
    Come fa un giocatore, anche se dal passato illustre, a rifiutare una piazza come quella dell’ACR?!
    Una piazza che può vantare una tifoseria accezionale, dal pensiero ricco ed orignale.
    Fortunatamente noi non abbiamo questi problemi.
    La nostra situazione di neo-promossi ci ha consentito di poter chiamare solo giocatori modesti che, se ben guidati, ci consentiranno di agguantare una serena…salvezza.

  613. Elisabetta scrive:

    Allora vi chiedo umilmente scusa … ho frainteso, ma quando si parla del Città di Messina non riesco mai a fare una lettura in chiave ironica, prendo tutto sul serio
    perchè è la mia passione … e si sa nelle passioni i sentimenti sono così forti da non renderci abbastanza lucidi.
    Comunque, sono pronta ad iscrivermi al corso di cui siete fautori e mi farà piacere ricevere lezioni di ironia … mi potrebbero essere utili e preziosi … nell’essere una perfetta tifosa cidiemmina.
    A ben presto birbanti ragazzacci!

  614. Wlamessinesità scrive:

    Effettivamente di sera è meglio…io ci sto, spero anche Ely ;-)

  615. Alberto scrive:

    Si avvisano gli amici tifosi del CDM che il sottoscritto, insieme a Pedrazzini, sta organizzando un corso serale gratuito di…ironia.
    La mia speranza è che fra i primi ad iscriversi ci siano gli amici Elisabetta e Wlamessinesità…

  616. Wlamessinesità scrive:

    Salvezza??? ma come? tutto questo gran parlare e poi…parlate di salvezza!
    Spero che le ambizioni (nell’immediato) della società siano ben altre.

  617. Elisabetta scrive:

    Scusatemi ma perchè parlate di “SALVEZZA”?
    Io penso che abbiamo le carte in regola per giocarci un bel campionato di Serie “D” e non abbiamo nulla di meno rispetto alle altre squadre. Concordo con voi che con umiltà, modestia e determinazione dobbiamo fare un passo alla volta, ma l’imperativo è: giocare … giocare … giocare … giocare sempre per vincere.
    In realtà, nel calcio come in qualsiasi altra disciplina sportiva, una squadra quando scende in campo vuole vincere a tutti i costi, quindi cari tifosi cidiemmini, con più ottimismo e in modo sereno guardiamo al futuro consapevoli di avere una bella, giovane e vigorosa squadra e uno staff altrettanto in gamba che, secondo me, darà filo da torcere e sarà (scusate la mia presunzione, ma lo penso davvero) la rivelazione di questo girone … il dopo verrà da sè.
    Del resto il motto coniato dal nostro Presidente De Leo è: “I N S I E M E V I N C E R E M O”.
    FORZA RAGAZZI … FORZA CdM … e
    FORZA TIFOSI CIDIEMMINI + ENTUSIASMO

  618. Alberto scrive:

    Anche io penso che, con umiltà e determinazione, facendo un passo alla volta, ce la possiamo fare a…salvarci.

  619. pedrazzini scrive:

    tante corazzate in questa serie D ma io ho sensazioni positive , penso che l’obiettivo salvezza… e’ alla nostra portata .

  620. Elisabetta scrive:

    M I T I C O … U N I C O … M I S T E R … A U G U R I

  621. Wlamessinesità scrive:

    Buon compleanno MISTER RANDO.

  622. carmelo scrive:

    Auguri Mister RANDO… il tuo Staff!

  623. Elisabetta scrive:

    Signor Presidente,
    è chiaro che tutti hanno contribuito alla promozione … dal primo all’ultimo, tutto lo staff, oserei dire, senza escludere nessuno e ancora oggi Li e Vi ringrazio.
    Per quanto riguarda Pirrotta, invece, ci tenevo a ringraziarLo e salutarLo in modo diverso … perchè Lui è stato quel giocatore che, nel momento della sconfitta in quel di Ragusa, ha fatto un importante gesto nei miei confronti, mi ha regalato la sua MAGLIA n. 11, un gesto nobile che difficilmente potrò dimenticare. Tutto qui.

  624. L’impegno profuso per il raggiugimento della promozione , è stato merito di tutto il gruppo nessuno escluso.

    Il fatto che alcuni protagonisti di questa avventura , a vario titolo non fanno parte della nuova compagine, non vuol dire che abbiamo dimenticato il loro impegno , la loro professionalita dentro e fuori il campo , loro rimarranno sempre i ragazzi della promozione.

    Un grazie a tutti loro , PIRROTTA,ROSA,FUGAZZOTTO,D’ARRIGO
    protagonisti di una grande avventura sportiva ed umana.

    INSIEME VINCEREMO

  625. Elisabetta scrive:

    Ciao Filippo,
    era mia intenzione salutarti e dimostrarti tutto il mio affetto, così oggi, mi permetto di usare questo muro per farti sapere quanto mi rincresce che tu non faccia più parte della nostra rosa.
    E’ difficle trovare le parole adatte ad esprimere tutto il mio rammarico, a te al quale dobbiamo tanto, a te che hai sempre dimostrato, in ogni occasione, il tuo cuore giallo-rosso e l’attaccamento alla maglia, a te che hai difeso strenuamente con i pugni e con i denti la tua squadra … a te solo una parola “GRAZIE”!
    Tanti ricordi mi affollano la mente, ricordi legati a te, alle tue partite, ai tuoi goals, ma una me la ricordo in modo particolare … il match contro il Ragusa …
    Te la ricordi quella partita Filippo? Quante sensazioni e quante emozioni. Eri distrutto, rammaricato per quel pallone che non ne voleva proprio sapere di entrare in porta, quante lacrime per una disfatta dal sapore amaro. Hai dato l’anima in quella partita, insieme ai tuoi compagni, ma non è bastato per vincere la superiorità e la fortuna degli avversari.
    Una giornata indimenticabile … così come lo è stata il giorno della rivincita … il 17 giugno.
    Quel giorno abbiamo pareggiato tutti i conti in sospeso e tu grande Pirrotta hai contribuito in modo determinante, come hai sempre fatto, alla strameritata vittoria.
    Caro Filippo, che dirti ancora, di una cosa sono certa che mancherai a tutti noi, come noi mancheremo a te … una pennellata del nostro colore giallo-rosso rimarrà in te per sempre e ti accompagnerà nella tua carriera di calciatore, e di te a noi rimarrà il ricordo indelebile di un ragazzo che quando partiva sulle fasce laterali metteva il turbo e che difficilmente si poteva arrestare se non con attacchi mirati …, uno dei nostri beniamini …, il ragazzo sprint …, un gigante nei nostri cuori. Ciao Filippo, in bocca la lupo per tutto! Elisabetta

  626. Wlamessinesità scrive:

    Alberto rispondeva al mio post…dormi tranquillo Massimo.

  627. Chiedo di leggere bene un post prima di mettere in bocca alle persone cose che non esistono. Se si legge bene il post è ovvio che non mi riferisco al Nostro De Leo. Sono un po’ dispiaciuto per la fretta con cui si etichettano le cose. Leggete e rileggete e capirete che il Perbenista non è De Leo e nessuno della società del CdM! Non vedo l’ora che inizia il torneo…perché anche quest’anno la Società ha messo in piedi una rosa di uomini eccezionali. Direi che Conti Nibali e De Leo con La Rosa si sono superati!

  628. Per chi ha frainteso il mio messaggio, l’aggettivo “PERBENISTA” non era neanche e lontanamente per idea indirizzato al nostro GRANDE Vicepresidente Giampiero De Leo che io stimo tantissimo e che reputo persona di grande saggezza e lungimiranza, anzi se lo volete sapere uno dei motivi che ha spinto la mia persona a tifare dall’anno scorso per il CdM è stato quello di comprendere che persona eccezionale sia il nostro Giampiero De Leo. W Città di Messina e INSIEME VINCEREMO

  629. Elisabetta scrive:

    Presente Presidente non vedo l’ora …!
    I N S I E M E V I N C E R E M O

  630. Il 19 Agosto comincia la nostra avventura in Coppa Italia,
    la stagione agonistica si apre con tanta voglia di far bene.

    E’ importante essere presenti e convinti che il nostro impegno è finalizzato a fare sempre bene ed al meglio.

    A Camignatello la nostra squadra si sta impegnando al meglio, per ritrovare la forma e lo spirito giusto per affrontare la nuova stagione agonistica con la massima concentrazione.

    Oggi comincia la nostra campagna abbonamenti , facciamo in modo che amici, parenti ed affini sottoscrivano l’impegno per questa nuova avventura. Il vostro sostegno è la nostra forza.

    Comunque I N S I E M E V I N C E R E M O

    Un saluto a tutti

  631. Elisabetta scrive:

    Filippo Pirrotta … Filippo, ha preferito il Kamarat (Eccellenza) ma non so se, effettivamente, ha già firmato o se si è già pentito della sua scelta…
    E’ un vero peccato…

  632. Elisabetta scrive:

    Io non mi sento figlia di un Dio minore o tifosa di serie “B” perchè tifo “CITTA’ di MESSINA” – ci sono stati tempi in cui tifavo il Messina, quello di un altra generazione – sono orgogliosa della scelta che ho fatto liberamente e la farei altre 1.000 volte.
    Francamente, non mi dispiace se Messina, oggi, può vantare un altra squadra …anzi al contrario, e dico, meno male che c’è un altra squadra, almeno, se non altro solo così, con l’avvento di questa ennesima società con i piccioli, anche il San Filippo potrà avere un nuovo restyling e tutta la città ne potrà godere a pieno!

  633. Giorgio74 scrive:

    Pippo PIRROTTA!! cuore gialloroso, in ogni sua partita dava l’anima, beniamino dei tifosi del città di messina, grande uomo in campo, ha trascinato la squadra, dando il massimo per questa maglia. Perchè non è con noi????

  634. Wlamessinesità scrive:

    Massimo,basterebbe che tu leggessi ciò che ho scritto il 10 e 11 luglio per capire da quale parte stò (anche se in un modo diverso dal tuo). Inoltre ritengo che il mio pensiero ricalchi un pò quello, ancor più perbenista, del NOSTRO Presidente.

    • Alberto scrive:

      Il NOSTRO Presidente è obbligato ad essere perbenista dal Suo ruolo istituzionale.
      Noi NO!
      Per cui la tua equidistanza e quella di qualche altro sa tanto di voler tenere il piede in due scarpe…
      Con affetto…

  635. Non esulterò mai per un goal dell’Acr anche se è una squadra di Messina, come vorrebbe qualche perbenista, io tifo solo per il Città di Messina che per me è l’unica squadra della mia amata città. Qualche perbenista vorrebbe questo per far scendere l’interesse nei confronti del CdM e per focalizzare tutte le attenzioni su quella che non è neanche lontanamente la prima squadra cittadina. Sono entrambe due realtà peloritane, vinca il migliore, cioè Noi! Massimo rispetto per tutti non insulterò mai nessuno dell’altra squadra della città, ma il cuore batte solo per il Città di Messina e l’emozioni corrono sulla pelle pensando alle magie che ci regaleranno Tiscione, Saraniti, Citro, Giardina, Frassica, Assenzio e soci………Città solo per te tiferò e in Lega Pro andrò!

  636. Wlamessinesità scrive:

    Scusate ma non capisco come si possa essere indifferenti o, persino, disprezzare una delle due realtà calcistiche della nostra città. Ritengo invece che, dopo anni di umiliazioni, finalmente MESSINA ha la possibilità di prendersi una bella rivincita, anche nei confronti di quelle realtà calcistiche vicine che, purtroppo a ragione, in questi anni ci hanno riso dietro (ne sa qualcosa chi, per studio o lavoro è costretto a recarsi a CT e RC).
    Ci pensate alla soddisfazione di poter aver (tra tre-quattro anni) due squadre di MESSINA ad alti livelli così come accade a Roma, Torino, Milano, Genova e Verona???
    Dico questo perchè, avendo avuto modo di apprezzare in questi anni le capacità organizzative di Lo Monaco e De Leo, credo che tutto questo sia realizzabile.

  637. Elisabetta scrive:

    Lone … Lone, tu hai diritto come tanti altri di vederti il derby dove, come e quando vuoi.
    Il Celeste come il San Filippo non sono altro che contenitori di spettacoli e ringraziamo coloro che sono riusciti nel loro intento a riaprire quei famosi cancelli, perchè se fosse dipeso da altri, oggi saremmo ancora qui a rammaricarci dei bei tempi andati quando il calcio (in questa città) univa intere famiglie e condomini. Quindi per favore, ognuno si guardi le sue partite in santa pace e assista alle partite anche dai balconi (come si faceva ai miei tempi al Celeste) o dalla collinetta (sovrastante il San Filippo come si faceva anni orsono). BUON DIVERTIMENTO

  638. lonewolf scrive:

    Se Dio vuole, il sottoscritto assisterà ai derby dalla tribuna coperta del “Celeste”! Quel che è certo, è che nessuna delle eccelse e ipocritamente faziose menti copiatrici e incollatrici, avrà la soddisfazione di vederlo sui gradoni del “San Filippo”! Nemmeno nelle vesti di ospite.

  639. Elisabetta scrive:

    E’ solo l’inizio … di una entusiasmante avventura che andremo a viverci, consci di avere una squadra degna della serie “D” che ci regalerà forti emozioni.
    Lo spettacolo è assicurato … il resto viene da sè!

  640. TISCIONE COME BUONOCORE: FENOMENO!

    • Alberto scrive:

      Caro Massimo, non ci conosciamo, ma ti consiglio di non prestare il fianco con queste affermazioni alla stupida ironia.
      L’ironia è la nostra arma più efficace e non dobbiamo prestare il fianco a chi tenta di emularci.
      Fra l’altro tu, Elisabetta, Lone ed io (nell’ordine) siamo sempre nei loro pensieri e quindi scrutano anche le nostre virgole.
      Se non ci credi, leggi questo loro messaggio di oggi:

      ” 50 sono solo i soci. dimentichi quello che ha visto la luce in sogno, ma quanto po, il lupo solitario e quello del furgone da spostare

      niente, non gli basta neanche la sud”

  641. miki scrive:

    Vero, rilassati e consapevolmente consci che ad altri è demandata l’obbligata vittoria, mentre a noi il piacere di godere di buon calcio (sempre nei limiti della serie)

  642. pedrazzini scrive:

    che bello partecipare ad una competizione senza l’assillo di dover vincere a tutti i costi , godersi il citta’ di messina sara’ il mio hobby preferito !!!

  643. Scusatemi, la mia era solo una esortazione a non alimentare polemiche strumentali, questo non vuol dire rinunciare ad essere orgogliosi di tifare per una realtà sportiva serie e determinata. La vostra vicinanza ed il vostro affetto sono di stimolo per fare sempre meglio , con la convinzione che tutti INSIEME VINCEREMO, grazie per quello che fate e farete per la nostra squadra.
    Un saluto a tutti

  644. Elisabetta scrive:

    Caro Presidente di quante ne abbiamo dovuto sentire e subire a quest’ora, se fossimo stati altro tipo di tifoseria, sarebbe già accaduta un’ecatombe, mentre credo che i fatti testimonino il contrario.
    Quindi, ancora una volta, i racconti fantasiosi di polemiche provocate da noi … mi permetta … lasciano il tempo che trovano e dimostrazione ne è data dai fatti e non dalle parole.
    Comunque Caro Presidente, stia tranquillo la nostra passione per il CdM racchiude in toto l’essere sportivi e tifosi in una piazza, alquanto, ostica che in alcuni momenti, mi creda, ci soffoca e non ci lascia la libertà di esprimere la nostra fede calcistica. Cordiali Saluti

  645. Alberto scrive:

    …non è come le dicono!
    probabilmente viene considerata una provocazione il solo fatto che esistiamo e che la nostra diversa idea di passione sportiva possa rappresentare un pericolo di contaminazione del pensiero prevalente…
    …ma se il suo desiderio è quello di essere, oltre che l’artefice, il primo rappresentante di una tifoseria che sa vivere le sue emozioni senza esternazioni, ritengo che il minimo che si possa fare è di assecondarlo…

  646. Mi dicono che su altri siti, ci sono tifosi del CDM che alimentano polemiche con i tifosi dell’ACR, sarebbe auspicabile , come ho gia scritto in precedenza, di evitare inutile polemiche , rispettando l’altrui pensiero , e portare avanti una sana e correttà rivalità , rimanendo nel campo della sportività.
    Mi auguro che questo invito venga raccolto da tutti, ed ognuno tifi per la squadra che ritiene piu vicina ai suoi pensieri. Un saluto a Tutti gli sportivi

  647. Elisabetta scrive:

    Buon Lavoro a voi ragazzi e buon lavoro a Mister Rando ossigenatevi a più non posso, rilassatevi, concentratevi perchè vi aspetta un campionato difficile … ma noi staremo sempre al vostro fianco …
    un abbraccio a Voi tutti… ah, dimenticavo, benvenuti a Citro e a Patania … gli ultimi (si fa per dire) di una rosa … che presto … molto presto pungerà!

  648. pietro scrive:

    Comunque oggi è ufficiale,il derby ci sarà,che vinca il migliore!!!

  649. Elisabetta scrive:

    Ragazzi e per ragazzi intendo Lonewolf, Pietro e Alberto, posso darvi sinceramente un consiglio? FREGATEVENE …
    lo so alcune volte è difficile mandar giù bocconi amari solo perchè si ha la lealtà, la spontaneità, la sincerità di dire ciò che si pensa o di andare contro corrente … ma, credetemi … sono cose che accadono nella vita di tutti i giorni, vuoi che sia nello sport, nel lavoro e anche nell’amore … e tutto ciò che è contrario al nostro modo di essere, di pensare, di vivere, di amare non ci deve castrare e amareggiare, bensì, al contrario, ci deve rendere forti e orgogliosi delle nostre scelte …
    In questa sede, su questo muro … liberi di scegliere una fede sportiva che si chiama CITTA’ DI MESSINA …
    Gli altri, che guarda caso possono essere fratelli, sorelle, amici, parenti, conoscenti, che scelgano ciò che più li rappresenti e in cui credano fermamente … ma noi amici miei non perdiamo di vista il nostro obiettivo e la nostra passione, anche se siamo … quattro spariggi di tifosi, così come ci hanno definiti: INSIEME VINCEREMO!
    Oggi ne sono + che convinta perchè abbiamo già vinto nel grande onore di essere nati dal Camaro e nella dignità di portare avanti un progetto …
    Di qualsiasi cosa ci accusino o ci dicano, noi abbiamo abbondantemente non vinto … stravinto e questo lo sanno benissimo … ecco perchè rosicano maledettamente.
    E adesso, cari tifosi Biancoscudati, vi autorizzo: potete copiare … tagliare … incollare … fare commenti … sbellicarvi dalle risate … ma non me nè può fregar di meno … vi saluto e vi auguro un buon campionato in serie “D” e che il derby abbia inizio … e vinca il MIGLIORE, vedremo poi, quanto siete sportivi e quanto calcio avete nel sangue … tutto sommato questa città quando si parla di “calcio” si infervora, abituata com’è nell’assoluta apatia, almeno, il calcio la tinge di un unico colore “il giallo-rosso” uguale … per tutti i messinesi (almeno spero che in una cosa siate d’accordo)!

  650. Alberto scrive:

    “perche 6 anni fa esisteva il cdm?
    tu per chi tenevi 6 anni fa?”

    “per l’FC Messina Peloro, ma non c’è più…dal 2008!
    Nel 2009 è stata costituita la….
    Nel 2010 il Città di Messina
    Oggi entrambe militano nel girone I della serie D.
    Una delle due un giorno sarà denominata brevemente Messina, come è successo per la Peloro, ma ancora è prestu….
    io intanto ho fatto la mia scelta da tempo.
    gli altri sono liberi di fare la loro, mi da solo fastidio quando qualcuno oppone alla mia scelta un diritto ereditario che secondo me è una stupidaggine…”

  651. Alberto scrive:

    Il mio affetto per Pietro e Lonewolf è pari alla stima che nutro per loro.
    I loro due messaggi rispecchiano fedelmente anche il mio pensiero.

  652. Wlamessinesità scrive:

    Non pensate che a questa squadra mancano ancora un paio di elemento over? Un buon centrale difensivo e un centrocampista esperto sarebbero, secondo me, necessari. Inoltre il nuovo acquisto Tiscione l’ho visto un pò rotondetto…qualche arancino e granita in meno???

  653. lonewolf scrive:

    Lonewolf, significa “lupo solitario” e nell’accezione più nobile, è sinonimo di fedeltà. Fedeltà a chi dimostra serietà e dignità; con i fatti. Capisco perfettamente le ragioni del nostro vicepresidente De Leo, come quelle di Wlamessinesità, ma prescindendo dal fatto che la mia indifferenza nei riguardi del mondo dell’altra realtà calcistica cittadina sia totale, nessuno può obbligarmi a non identificarmi pienamente in un progetto nel quale ho creduto addirittura due anni prima che lo stesso nascesse! Un pò capisco chi riporta i miei posts su altri siti: è dura dover ammettere che il tuo prossimo aveva ragione: la sublimazione della favola riguardante la volpe e l’uva…
    Così come è diabolico sbattere continuamente la testa contro il muro dell’errore. Ripetendolo.
    Nella mia vita, una cosa ho sempre fatto di buono: non ho mai detto che di un certo tipo di acqua non ne avrei bevuto…

    INSIEME VINCEREMO! E’ così.

  654. pietro scrive:

    Certo non contiamo niente,per gli accierrini siamo degli arroganti subalterni ,dei canciabanneri senza dignità,ma non capisco perchè le nostre discussioni in questo nostro spazio sono riportati nei muri ,tipo quello di messina calcio,ieri è stato oggetto di pubblico linciaggio il nostro amico lonewolf,che ha detto una cosa in libertà in uno spazio che gli apparteneva,oggi è toccato al nostro vicepresidente de leo,che ha scritto parole di incitamento per noi tifosi del cdm,ma per niente offensivi nei confronti di qualcuno!!!
    Forse diamo fastidio ,forse hanno paura,noi siamo piccoli e ambiziosi ,ma non penso che nella vita qualcuno vuole perdere,in ogni caso dico ,che la storia si fa con i fatti,e no ostentando un passato che non c’è più o con proclami ,bisogna confrontarsi con la realtà,il tempo darà il suo responso,ma per chi si è avvicinato al cdm,ha capito che si può fare calcio anche in diverso modo,no come intendono i portatori della verità cittadina calcistica!!!

  655. Ieri è stato un momento importante per la nostra società, abbiamo presentato i nuovi acquisti , e radunato tutti i ragazzi per l’inizio della preparazione.
    Il mitico Ciccio La Rosa ha già contribuito in modo magistrale a dare concretezza al nostro progetto, in sinergia con Pasquale Rando.
    Quindi ora tocca a Noi tutti far sentire il nostro appoggio e vicinanza, per dare la carica giusta a tutto lo staff.
    Mi dicono che nello sport l’importante è partecipare, ma è determinante vincere, quindi vi dico che INSIEME VINCEREMO

  656. Buongiorno a Tutti, ho letto con ritardo la fitta discussione e le varie disquisizioni su chi rapprentà calcisticamente la Citta’, vorrei contribuire fattivamente a questa discussione , con l’augurio che dopo parleremo esclusivamente del futuro della nostra squadra e la realizzazione delle nostre aspettative.
    Credo molto nella libertà e nel rispetto del pensiero degli altri, quindi ritengo che non c’e’ nessuno leggittimato a rappresentare qualcosa che non ti appartiene, ognuno di noi rappresenta se stesso e sposa nel capo sportivo la realtà che ritiene più affine alle sue idee, pertanto tutti noi rapprentiamo dei valori che vanno rispettati indipendentemente se sono in linea con i nostri, e che non escludono chi la pensa diversamente.
    Il ritenere di essere i soli rappresentanti della Città a livello calcistico è un segno di debolezza, in quanto non rappresenta la realtà. Nello sport è basilare avere rispetto di tutti i competitor , ed una sana competizione può sicuramente aiutare tutti a crescere.
    Spero che i nostri tifosi siano rispettosi delle altrui realtà , che non vuol dire essere secondi ma competitori.
    Spero di essere statop esaustivo Grazie per L’attenzione.

  657. La...bandiera scrive:

    Ultimamente sembra che vi piaccia disquisire sull’identità del “Messina” …
    Vi vorrei, semplicemente, ricordare che qui siamo in casa “Città del Messina” e … sia il CdM la prima o la seconda squadra della città poca importanza ha …!
    Penso, invece, si tratti solo di alimentare vecchie discussioni, ormai prive di senso e di cui, perdonatemi, ci siamo rotti tutti le pal….
    Bando alle ciancie … io sono una tifosa del CdM, porto sportivamente rispetto all’altra squadra, ma preferisco parlare mille e mille volte della mia squadra:
    “la prima e l’unica nel mio cuore!”
    Erano proprio belli come il sole, oggi, i nostri ragazzi; 25 dei alati … non siete d’accordo …?
    io li ho visti al Celeste e voi … che scrivete tanto dove eravate?

  658. miki scrive:

    Basso profilo o no, acr o no, personalmente ritengo importante fare un plauso alla società cdm che fino al momento è riuscita in sordina e senza i soliti proclami e annunci, ad effettuare acquisti di gran valore.
    Pochi, alcuni direbbero pochissimi, ma con molto sale in zucca.
    Speriamo che le premesse ad oggi sulla carta, possano poi essere sciorinate sul campo.
    Confido ancora in qualche sorpresa under, perchè in queste categorie e per le società di tali serie, proprio i giovani devono rappresentare la linfa vitale.

  659. Alberto scrive:

    Ho capito:
    tu sei un tifoso…dei Messina…

  660. Wlamessinesità scrive:

    Per Alberto e Daniele…
    Le realtà calcistiche a Messina per il momento sono due e nessuna può ritenersi una continuazione della vera e storica ACR (cancellata a fine anni 90).
    Probabilmente la società che tra due-tre anni, a voler essere ottimisti, riuscirà a partecipare a categorie più prestigiose sarà quella che rappresenterà la città e la maggioranza dei tifosi.
    Per il momento dobbiamo accontentarci di quello che abbiamo, evitando, con stupidi commenti, di far ridere i nostri vicini (CT e RC).
    Personalmente adesso mi è più simpatico il CdM, ma non nascondo che non tiferei mai contro l’ACR e che, per vari motivi, sarei contento se venisse ripescato.

  661. Daniele scrive:

    Ma insomma Alberto… A Verona chiamano da sempre semplicemente Verona l’Hellas Verona e Chievo il Chievo Verona…. A Verona il Verona è l’hellas…
    A Messina il Messina è l’Acr Messina e il Città di Messina è il Città di Messina… Non vedo quale sia il problema…
    Mi sa tanto che il tuo è solo un complesso di inferiorità che si fa la tua testa…
    Buon proseguimento…

    • lonewolf scrive:

      Io, invece, sono un tifoso del CdM; per me, quello è “il Messina”, nel senso che da questa società io mi sento rappresentato e che l’Acr venga ripescato, o meno, non è che m’importi granché! ;-)

  662. Alberto scrive:

    Caro Gerry, penso che degli occhiali hai più bisogno tu.
    Ti invito infatti a rileggere i miei messaggi e vedrai che ho riportato un virgolettato del quale non ho criticato la diplomazia, che coinsidero una virtù, ma la definizione.
    Che il mister Rando si auguri che non ci sia il derby perchè l’altra squadra cittadina sia ripescata e che alcuni giocatori ne seguano l’esempio, lo considero un segno di buon gusto (io non ce l’ho e quindi non riuscirei a farlo), ma se chiamo l’acr il Messina, automaticamente io gioco in una squadra minore della città…
    Capito mi hai…?
    Poi, come dice Lone, non è detto che il giornalista abbia riportato fedelmente la dichiarazione, ma io commento quello che leggo.

  663. Alberto scrive:

    Ho saputo che l’uomo Frassica si è sentito offeso dalle mie parole, per cui è mio dovere chiedergli scusa pubblicamente e precisare che la mia non voleva essere una critica alla persona, ma piuttosto un’esortazione al calciatore.
    Vedo con piacere che comunque le mie parole hanno stimolato una discussione.
    Era proprio quello che volevo.
    Capisco che la società invita a tenere un profilo basso e a fare i fatti sul campo, ma i fatti si faranno se non ci si sentirà figli di un dio minore…
    Nessun astio e nessuna guerra nei confronti dell’acr, ma l’orgoglio di giocare (per chi ci gioca) e di sostenere (per i tifosi) una società che in questo momento ha pari dignità rispetto all’altra nel rappresentare la città di Messina ed ha le carte in regola per poter seguire le orme entusiasmanti della FC Peloro di ventanni orsono!

  664. pedrazzini scrive:

    pietro ti quoto , anzi ti straquoto !

  665. Elisabetta scrive:

    Parole dette … e parole interpretate …!
    ma i fatti si dimostrano in campo e i nostri ragazzi i fatti li hanno sempre dimostrati in campo mettendo cervello …gambe … ma sopratutto cuore …e anima.

  666. pietro scrive:

    The wall FRASSICA ,farà il suo dovere,quello di non far passare nessuno nella nostra difesa!!!
    E poi fatemi dire una cosa,sono pienamente d’accordo con il mantenere un atteggiamento di basso profilo ,non dobbiamo dimostrare niente a nessuno,abbiamo vinto sul campo,cosa che altri dicono di fare da anni,noi ora non dobbiamo vincere per forza,siamo li,ma sicuramente una parolina la diremo,quanto sia questa parolina non lo so,ma i fatti,cioè quello che conta nella vita,bisogna farli,a parole non si fa niente,e mi pare che il cdm in questi ultimi tempi parla con i fatti,le chiacchiere preferisco lasciarli agli altri!!!

  667. lonewolf scrive:

    E vabbeh, Alberto, ma non possiamo avere la certezza certa che sia stato proprio Frassica a definire l’A.C.R. “il Messina”… Fosse andata in video, l’intervista, avrei potuto anche comprendere appieno le tue ragioni, ma a me risulta che tali dichiarazioni siano state rese, via telefono… Lo sai, come funzionano queste cose… ;-)

    • Gerry scrive:

      Signor Alberto lei non accetta che un giocatore si esprima così..ma così come?? Bene io non accetto che lei si permetta di esprimere giudizi personali su un giocatore CHE HA SOLO DATO L’ANIMA. Le cosiglio di rileggere bene e con occhiali da vista se necessario le dichiarazioni di Frassica. Non ha MAI detto di trovarsi in una squadra secondaria. Ma come si permette???ma lei chi è? e a che titolo parla? ha creato un castello in aria senza fondamenta. e chi si crede di essere per dire che frassica deve chiedere di essere ceduto?…vuole esprimere un parere bene ma con moderazione e dando il giusto peso a ciò che scrivono i giornali senza distorcere volutamente il senso di dichiarazaioni che tra l’altro sono stata fatte anche da altri giocatori. E adesso gentilmente basta. La gente scende in campo e lei punta il dito.Limitiamoci ai fatti non alle parole. Torni indietro e chieda scusa oppure abbia il buon senso di non continuare. ps se vule le presento un buon oculista!

  668. Alberto scrive:

    Caro Daniele, anche tu come Frassica parli del Messina.
    Devi specificare.
    In questo momento non esiste il Messina, esistono due squadre di serie D di…Messina.
    Hai mai sentito un milanese che è tifoso del…Milano?
    E hai mai sentito un giocatore del Milan o dell’Inter augurarsi che l’altra squadra vinca lo scudetto?
    Io sono uno di quelli che ha sempre sostenuto che a Messina ci poteva essere spazio per una sola squadra, ma visto che le cose ormai stanno così, non accetto che un giocatore si esprima come si è espresso Frassica.
    Che poi darà il massimo in campo sono più che certo, ma se chiama l’ACR il Messina, non posso non preoccuparmi dello spirito sbagliato con il quale approccerà questo campionato.

    • Daniele scrive:

      La differenza la si fa chiamando Messina il Messina e Città di Messina il Città di Messina…..
      Vola basso caro Alberto…. Tifa per la tua squadra….

  669. Daniele scrive:

    Sono un tifoso del Messina… E conosco benissimo Emanuele dai tempi della scuola… Ci metto la mano sul fuoco sulla sua serietà… E sono sicuro che pur non essendo una partita come tutte le altre per lui, giustamente aggiungerei, quando giocherà contro il Messina, darà il 101%…
    Do un abbraccio ad Emanuele… E inviterei certe persone a farsi meno film…. In tutti i sensi…
    Tra l’altro ho seri dubbi che questo, diciamo, derby ci sarà mai….

  670. lonewolf scrive:

    Ma vedi, Alberto, molte volte quello che viene riportato sui giornali o sui siti online, amplifica, e di molto, il pensiero dell’intervistato, fino a distorcerne il significato.
    Emanuele è un bravissimo ragazzo, anche molto più maturo dei suoi ventinove anni e sono certissimo che in un ipotetico scontro diretto (…) darebbe l’anima in campo e proverebbe un grandissimo piacere ed un’immensa soddisfazione, nel raggiungere il professionismo con la maglia giallorossa del CdM!… ;-)

  671. Alberto scrive:

    Spero con tutto il cuore che lei abbia colto il senso e lo spirito delle mie parole e si prodighi, non solo in campo, trasmettendolo anche ai suoi colleghi più giovani.
    Rifletta sulle sue parole.
    Se i giocatori che militarono in serie D indossando la maglia della FC Peloro avessero ragionato come lei, lei stesso, Bombara ed altri, non sareste mai stati giocatori delle giovanili del Messina!

  672. Alberto scrive:

    Questa dichiarazione di Frassica a Messinasportiva non mi è piaciuta per niente:

    “Spero ancora che il Messina possa essere ripescato, perché la città meriterebbe quantomeno una categoria professionistica. Se ciò non avverrà ovviamente non sarà una partita come le altre e per me, che sono cresciuto nella scuola calcio del FC Messina e ho poi militato per sei anni nelle giovanili, avrà un gusto particolare”.

    Caro Frassica, ammirazione massima per quello che lei ha fatto lo scorso anno, ma se lei è convinto che l’ACR sia il Messina e lei gioca in una squadra secondaria, sarebbe molto opportuno che lei chiedesse alla società di essere ceduto!

  673. Camaro scrive:

    Ciccio La Rosa sei un grande,Tiscione e Saraniti sono due colpi da UOMO di calcio.

  674. Hermes scrive:

    Pure io dico la mia: il nostro Capitano è nato a Messina e non festeggia, oggi, l’onomastico!

  675. Elisabetta scrive:

    Io ho solo detto la mia … tu hai chiesto ed io ho risposto.

  676. Wlamessinesità scrive:

    Cara Elisabetta, essere più obiettivi e meno ultras (categoria quest’ultima che detesto) potrebbe tornare utile. Evitare poi di avere la memoria corta…